Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Biosfera GUIDA ALLA LETTURA DEGLI INDICATORI DELLA BIOSFERA

GUIDA ALLA LETTURA DEGLI INDICATORI DELLA BIOSFERA

La biosfera è l'insieme delle zone del nostro pianeta in cui le condizioni ambientali permettono lo sviluppo della vita e degli organismi che in esse vivono. L'uomo e le altre specie animali e vegetali interagiscono tra loro modificando e regolando la biosfera in un equilibrio consolidatosi nell’arco di miliardi di anni.

Le attività umane degli ultimi due secoli stanno però minando le fondamenta di questi equilibri andando ad intaccare profondamente le matrici di cui è composta la biosfera (aria, acqua, suolo, organismi viventi). In Europa, attraverso importanti strumenti normativi e di indirizzo, si sta operando per la protezione e il ripristino funzionale dei sistemi naturali e l’arresto della perdita di biodiversità, attraverso interventi volti a favorire la protezione indiretta  delle specie animali e vegetali mediante la tutela e il ripristino del territorio e del paesaggio, la riduzione della frammentazione degli habitat e il contenimento delle fonti di pressione. Ogni Paese ha quindi comunicato gli ambiti della rete ecologica Natura 2000 individuati sul proprio territorio ai quali applicare sostenibili metodi di programmazione e gestione del territorio stesso e delle specie.

Nel Veneto il nuovo Piano Territoriale Regionale di Coordinamento individua oltre ai siti della rete europea anche corridoi ecologici esterni di collegamento, il tutto in funzione di individuare e favorire le connessioni tra popolazioni. Il principale problema che si riscontra è la complessità dei fenomeni trattati che sono interdipendenti tra loro e di difficile quantificazione. Il mondo scientifico e politico è all’opera per individuare metodologie di monitoraggio della biodiversità e definire indicatori che possano dare una visione esaustiva dei fenomeni in atto.

Gli indicatori qui selezionati sono tratti da un ampio set in via di definizione a livello regionale, funzionale alla costruzione di un quadro conoscitivo che a regime potrà consentire di integrare il controllo delle fonti di pressione sulle matrici più tradizionali (aria, acque, suolo, ecc.) con azioni mirate ad indagare sulle dinamiche che portano all’usura degli ecosistemi e al degrado figurativo e funzionale del paesaggio attraverso un programma di monitoraggio per la tutela delle componenti naturali del territorio.

Azioni sul documento

ultima modifica 26/02/2013 13:12