Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Newsletter

Newsletter giugno 2018

Un nuovo strumento per sapere. Un altro strumento per condividere

arpavinforma

 

ARPAVinforma è una raccolta di notizie sulle attività dell’Agenzia, su iniziative di sostenibilità, con flash di notizie ambientali dall’Italia, dall’Europa e dal mondo. Il notiziario ha l'obiettivo, quindi, di far circolare dati e informazioni elaborate dall'Agenzia e diffondere cultura ambientale.

 

 

 

Numero 35. Giugno 2018

SPECIALE EDUCAZIONE PER LA SOSTENIBILITA': CONCORSO QUALe idEA! 2018

I BAMBINI E I RAGAZZI CHE SI “PRENDONO CURA DELL’AMBIENTE” PREMIATI A PADOVA

Bellissimi i lavori presentati e molto coinvolgente l’entusiasmo e la passione condiviso dai giovani “nativi ambientali”.
L’iniziativa ha messo in luce l’impegno degli insegnanti nella progettazione in qualità e la capacità delle scuole di coinvolgere gli studenti in percorsi di educazione ambientale: dalla cura dell’ambiente scolastico e del giardino alla progettazione di piste ciclabili, allo studio del territorio sempre nell’ottica di ridurre i rifiuti e il consumo di risorse coinvolgendo oltre i ragazzi, le famiglie, gli amministratori e il territorio.

Il progetto, promosso da ARPAV e Regione del Veneto in collaborazione con il MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca) – USRV (Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto) e Gruppo “Salute in tutte le politiche” della Regione Veneto, si è concluso a Padova il 10 maggio presso l’ITIS Marconi con l’evento di premiazione dei migliori progetti.
In tutto 16 premi assegnati alle scuole vincitrici come contributo da destinare alla realizzazione di un laboratorio attivo di educazione ambientale da realizzarsi a scelta in un’Area naturale, Parco regionale o nazionale o Fattoria didattica del Veneto.
Al progetto hanno partecipato complessivamente 2200 studenti delle scuole pubbliche e paritarie.

scuole premiate

TUTTI I PREMIATI

INFANZIA
1° premio Scuola dell'Infanzia "Collodi di Sedico (BL) - I pirati del riciclaggio
2° premio Centro Infanzia "Il Paese dei Balocchi" San Pietro Incariano (Pedemonte) VR - Raccogliamo la plastica per seminare il nostro futuro
3° premio Scuola Materna "A. Spisani" Eraclea VE - Spiagge pulite
Premio ARPAV Scuola dell'infanzia "Don Minzoni" Valdagno VI - Viviamo il giardino della scuola

PRIMARIA
1° premio Scuola Primaria "Duca D'Aosta" IC S. Martino di Lupari – PD - La bellezza della cura
2* premio Scuola Primaria "Padre Felice Cappello" Falcade BL - Fai la differenza: riduci e ricicla!
3° premio Scuola Primaria "G. Marconi" Monastier TV - Ambien…ti amo!
Premio speciale Scuola Primaria "La Nostra Famiglia" Conegliano TV - Colori, profumi e…sapori dell'orto - giardino della nostra scuola

SECONDARIA DI I GRADO
1° premio IC Tregnago-Badia Calavena Scuola Secondaria di I grado di Selva di Progno VR - Il territorio da indossare
2° premio Istituto Comprensivo "Parolari" - Scuola secondaria di I grado "Marconi" Zelarino VE - School garden adotta il giardino
3° premio Istituto Comprensivo di Marano Vicentino VI - Sentinelle della scuola per un ambiente di qualità
Premio ARPAV -Scuola Secondaria di I grado "Virgilio" IC di Camisano Vicentino VI - W la Biodiversità!

SECONDARIA DI II GRADO
1° premio ITT "Enrico Fermi" Polo Tecnico Professionale di Venezia - Il giardino ritrovato
2° premio ISI "Leonardo Da Vinci" di Cerea VR - Uno stagno per amico
3° premio ITG "Belzoni" di Padova - C'è un filo che unisce la nostra scuola e piazza Castello
PREMIO ARPAV ISIS "L. Da Vinci - Sede IPSIA "D'Alessi" Portogruaro VE - Le vie dell'antica Roma. Percorso cicloturistico tra Veneto orientale e bassa friulana

foto finale

 

CONTENUTI E TEMI PROPOSTI
I progetti realizzati dalle scuole del Veneto sul tema della sostenibilità ambientale, hanno seguito le modalità previste dal manuale ARPAV “La Scuola e l’Educazione Ambientale: progettare secondo qualità”, mettendo in evidenza innovazione educativa, cambiamento individuale e raccordo con iniziative del territorio.
I progetti, oltre a rispondere ai criteri di qualità, hanno trattato uno dei seguenti temi:

1. ECONOMIA CIRCOLARE: RICICLO E RECUPERO
Sensibilizzare i bambini e i ragazzi sulla necessità di riutilizzare i beni e i materiali usati tutti i giorni passando dal concetto di rifiuto=qualcosa di cui disfarsi a rifiuto=come posso riutilizzare questo bene? in modo che acquisiscano come propri i principi base dell’economia circolare dove ogni rifiuto non è uno scarto ma una risorsa. Attraverso il pensiero critico gli studenti immaginano il loro futuro e il modo in cui le cose dovrebbero essere costruite per essere riutilizzate di nuovo. Bisogna ripensare e riprogettare i prodotti e le modalità con cui sono realizzati e utilizzati e anche in che modo possono essere rilavorati in futuro.

2. CAMBIAMENTI CLIMATICI: RIDUCO LA CO2 E LA MIA IMPRONTA ECOLOGICA
Sollecitare azioni concrete per la riduzione delle emissioni di gas serra e dell’impronta di carbonio attraverso la promozione di iniziative di mobilità sostenibile, riduzione dei rifiuti e dei consumi idrici, lotta agli sprechi, agricoltura sostenibile e protezione della biodiversità, etc. partendo da problematiche del territorio o dell’ambiente scolastico per arrivare a cambiamenti degli stili di vita degli studenti, anche in collaborazione con i portatori di interesse locali (comuni, gestori dei servizi ambientali, consorzi di bonifica, associazioni, ecc.).

3. PRENDERSI CURA: ADOTTO UN AMBIENTE, SCUOLA, PIAZZA, ORTO, GIARDINO
Sensibilizzare i bambini e gli studenti sull’importanza che “il prendersi cura di…” ha nel favorire la loro crescita, la collaborazione e il rispetto nei confronti degli altri e dell’ambiente in cui vivono.
Prendersi cura di qualcuno o di qualcosa richiede volontà, empatia, impegno, coerenza e continuità. Le scuole che promuovono progetti di “caring”, diventano luogo ideale in cui gli studenti possono imparare a diventare persone che si prendono cura degli altri, dei beni comuni e collettivi, dei luoghi e degli oggetti che utilizzano. Il “prendersi cura” è una forma di cittadinanza attiva in quanto si riferisce al modo in cui vengono utilizzati i beni comuni e a ciò che si può fare per contrastare lo spreco di risorse economiche, ambientali, paesaggistiche.

I PREMI
In tutto 16 premi assegnati alle scuole vincitrici come contributo da destinare alla realizzazione di un laboratorio di educazione ambientale da realizzarsi a scelta in un’Area naturale, Parco regionale o nazionale o Fattoria didattica, come rimborso delle spese sostenute e per un importo fino a un massimo rispettivamente di:
1° premio € 950,00
2° premio € 850,00
3° premio € 750,00
Premio speciale Arpav € 700,00

Azioni sul documento

ultima modifica 12/06/2018 11:33