Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notizie In primo piano Gli studenti in piazza chiedono azioni concrete per un ambiente migliore

Gli studenti in piazza chiedono azioni concrete per un ambiente migliore

14/03/2019

Il 15 marzo è la giornata dello sciopero mondiale per il futuro in cui i giovani, e tutti quelli che sentono il bisogno di sollecitare i Governi ad agire più decisamente per contrastare i cambiamenti climatici, scendono in piazza per dire che non c'è più tempo. Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA), insieme ad altri Enti di Ricerca ed associazioni ambientaliste, aderisce a questa grande manifestazione di sensibilizzazione a livello mondiale, mettendo a disposizione i dati, le informazioni e le attività che come Sistema sono state avviate su questo importante tema.

Fridaysforfuture: il grido d’allarme di un’adolescente ha scosso i Governi di tutto il mondo. Tutto nasce, infatti, dalla protesta della sedicenne Greta Thunberg che a Stoccolma, in occasione della COP24, andò a sedersi ogni giorno davanti al Parlamento durante l’orario scolastico, per chiedere al governo svedese che si rispettassero i limiti delle emissioni di carbonio sanciti nell’accordo di Parigi sul cambiamento climatico sottoscritto nel 2015.

Azioni sul documento

ultima modifica 14/03/2019 09:37