Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Educazione per la sostenibilità

BOSCO DI BASALGHELLE

Sito Natura 2000

 

Area caratterizzata da un bosco misto planiziale.

 

Ambiente:Planiziale
Area visitabile:si
Codice sito:TV006
Comuni su cui insiste l'area:Mansuè
Province:TREVISO

 Scarica la cartografia dell'area  Visualizza la cartografia dell'area


  • Gestione e fruibilita' dell'area
    - Proprieta' privata
  • Informazioni geografiche
    Superficie 13 Ha
    Riferimento CTR 1:5.000 85154
    Riferimento CTR 1:10.000 85150
  • Descrizione generale
    Aspetti forestali Fustaia disetanea prevalente, derivante da ceduo invecchiato; un piccola porzione è interessata da un ceduo di Robinia (Robinia pseudoacacia). Si segnalano oltre a Farnia (Quercus robur) e Carpino bianco (Carpinus betulus), Olmo comune (Ulmus minor), e Pioppo nero (Populus nigra).
    Aspetti floristici Tra le speci memorali si segnalano: Aglio orsino (Allium ursinum), Anemone bianca (Anemone nemorosa), Dafne mezereo (Daphne mezereum), Uva di Volpe (Paris quadrifolia), Veratro (Veratrum album), Giglio martagona (Lilium martagon), Anemone gialla (Anemone ranunculoides), Colchico (Colchicum autumnale), Bucaneve (Galanthus nivalis), Campanellino (Lecojum vernum).
    Aspetti faunistici Da segnalare per gli anfibi d’interesse comunitario, Ululone dal ventre giallo (Bombina variegata), Rana agile (Rana dalmatina) e Rana di Lataste ( Rana Latastei).
    Tra gli uccelli sono presenti come nidificanti Colombaccio (Columba palumbus), Allocco (Strix aluco), Picchio rosso maggiore (Dendrocopus major), Picchio verde (Picus viridis), Poiana (Buteo buteo), Ghiandaia (Garrulus glandarius); il Picchio nero (Dryocopus martius) è invece presente durante lo svernamento.
    Tra i mammiferi sono presenti molti mustelidi, tra cui Tasso (Meles meles).
    Tra gli invertebrati forestali merita di essere ricordato il raro coleottero Cervo volante (Lucanus cervus).
    Aspetti geologici Presenza di lievi dossi ed avvallamenti.
    Aspetti storico-culturali L’attuale sedime boschivo ricade all’interno dell’estensione del “Bosco delle Vizze” di circa 90 ettari sino a metà XIX sec. residuo di una formazione boschiva di epoca post-glaciale.
  • Stagioni piu' favorevoli per la visita
    - Primavera
    - Estate

Pubblicazioni:
  • Zanetti M., 1985, Boschi e alberi della pianura veneta orientale, nella storia naturale, nel paesaggio, nel costume contadino, Nuova Dimensione, Portogruaro (VE)



back Torna indietro
Concorso Infanzia e Primaria

qualeidea 2019

Concorso Superiori

video

Raccontiamoci le favole

favole 2019

A scuola di stili di vita

a_scuola_di_stili_di_vita_p.jpg

Modulo richiesta interventi didattici

Modulo interventi didattici

La Rete EA

banner_rete_infea.gif

InfeaNews