Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Educazione per la sostenibilità Educazione ambientale Raccontiamoci le favole 2019

Raccontiamoci le favole 2019

logo web.JPGIL PROGETTO

Il progetto didattico “Raccontiamoci le favole” proposto da Arpav è finalizzato a promuovere nei giovani futuri cittadini comportamenti e buone pratiche sostenibili per la riduzione dei consumi e il contenimento delle pressioni sugli ambienti naturali. Il progetto è gratuito e prevede attività didattiche di educazione ambientale, rivolte ai bambini della scuola dell’infanzia e dei primi due anni della scuola primaria.

Obiettivo dell'iniziativa è stimolare nei bambini la sensibilità e il rispetto nei confronti dell’ambiente che ci circonda, promuovendo, in una fascia d’età che lo permette in modo più incisivo, l’interiorizzazione di comportamenti corretti che potrebbero diventare parte del proprio “modo di essere” nei confronti dell’ambiente naturale, culturale, umano in un’ottica di convivenza civile ed equità sociale.

DESTINATARI
Alunni di Scuole dell’Infanzia e prime due classi delle Scuole Primarie del Veneto, per la fascia d’età dai 5 ai 7 anni.

MODALITÀ DI SELEZIONE DELLE SCUOLE
Le scuole potranno aderire al progetto iscrivendosi con una classe di bambini tramite Modulo on line entro le ore 12.00 del 15 febbraio 2019. La selezione avverrà in ordine cronologico in base alla data di iscrizione.
I Percorsi educativi saranno realizzati da marzo a giugno 2019, ripartiti in 7 percorsi per ogni provincia. È prevista complessivamente l’attivazione di n. 49 (quarantanove) percorsi educativi.

CONTENUTI
aula.JPGI Percorsi educativi saranno realizzati secondo le indicazioni del Manuale ARPAV “Raccontiamoci le favole  http://www.arpa.veneto.it/servizi-ambientali/educazione-per-la-sostenibilita/educazione-ambientale/raccontiamoci-le-favole che propone i seguenti temi ambientali:

Acqua
Aria e meteorologia
Biodiversità e natura
Suoni e rumori
Rifiuti
Terra e paesaggio

I contenuti, le attività e i materiali impiegati saranno adattati all’età dei bambini, sia dal punto di vista linguistico sia per le metodologie didattiche impiegate (momenti di ascolto, gioco, osservazione, drammatizzazione, etc.) per stimolare, attraverso la fantasia e la creatività, momenti di autonomia e di rielaborazione.
Il percorso prescelto si articolerà secondo il seguente schema didattico:
a. una breve introduzione,
b. il contenuto, racconto, favola, filastrocca, etc.,
c. una riflessione/proposta di lettura,
d. le attività di riflessione/discussione, gioco, laboratorio, osservazione, etc..

Un percorso completo prevede diverse attività di laboratorio per ogni classe partecipante (circa 25 bambini):
fase 1: un primo incontro con le insegnanti referenti di ogni classe iscritta per la scelta del tema ambientale sulla base dei bisogni educativi espressi e per la condivisione del percorso progettuale, degli obiettivi, della valutazione complessiva e per l’organizzazione della giornata finale;
fase 2 incontro lettura animata e impostazioni attività;
fase 3 incontro rafforzamento attività avviate;
fase 4 incontro conclusivo con le famiglie e i bambini per la presentazione e condivisione degli obiettivi di sostenibilità ambientale.


CALENDARIO DELLE ATTIVITA'
Il calendario delle attività sarà concordato con gli insegnanti delle scuole iscritte e gli incontri saranno realizzati compatibilmente con le attività scolastiche.

Il progetto è proposto da Arpav in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (USRV) e Gruppo di coordinamento regionale Salute in tutte le politiche della Regione del Veneto.

Azioni sul documento

ultima modifica 15/01/2019 12:16

IN.F.E.A. news

Foglio periodico di informazione della Rete Regionale IN.F.E.A. (Informazione, Formazione, Educazione Ambientale)

InfeaNews

Concorso Infanzia e Primaria

qualeidea 2019

Concorso Superiori

video

Raccontiamoci le favole

favole 2019

A scuola di stili di vita

a_scuola_di_stili_di_vita_p.jpg

Modulo richiesta interventi didattici

Modulo interventi didattici

La Rete EA

banner_rete_infea.gif

InfeaNews