Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Educazione per la sostenibilità Scuola e Ambiente. Le nuove opportunità educative: atti del seminario

Scuola e Ambiente. Le nuove opportunità educative: atti del seminario

Exposcuola 2005, Padova 11 novembre

Il seminario “Scuola e Ambiente” promosso da Regione Veneto, ARPAV e la Direzione Scolastica Regionale del Veneto, ha voluto sottolineare l’importanza dell’ambiente nell’educazione dei giovani e la necessità di attività educative volte al rispetto e all’adozione di comportamenti sostenibili.
La scuola a riguardo può contribuire efficacemente nella trasmissione dei principi della sostenibilità, creando un percorso formativo specifico e trasversale alle diverse materie di insegnamento, cogliendo gli spunti e le opportunità offerte dalle politiche ambientali nazionale e locali.
L’avvio, già da qualche anno, di una progettazione tra Regione Veneto, ARPAV e Direzione Scolastica Regionale è espressione della scelta comune effettuata da tali istituzioni per cogliere le nuove sfide dello sviluppo sostenibile.
All’interno del convegno sono state presentate alcune delle proposte e attività in tema di informazione, formazione ed educazione ambientale offerte al mondo della scuola, promosse dalla Regione Veneto e avviate dall’ARPAV in collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale, l’UNEP – UNESCO e altri soggetti.
Cosa pensano i giovani dell’ambiente, qual’è il loro grado di conoscenza, la loro percezione e come si comportano rispetto ai principali problemi ambientali, questo è uno dei primi temi affrontati nel seminario attraverso l’analisi dei risultati dell’indagine conoscitiva L’Ambiente e i giovani del Veneto - realizzata da ARPAV in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale - che ha coinvolto più di 1500 ragazzi tra i 7 e i 19 anni appartenenti alle scuole del Veneto. (Scarica la pubblicazione)
Le informazioni raccolte attraverso l’indagine hanno fornito molteplici spunti per riflessioni pedagogiche e sociologiche – oggetto di due interventi del seminario - sui modelli educativi più idonei ed efficaci per divulgare ad alunni di diverse età una cultura della sostenibilità ed una prassi di comportamenti responsabili.
I ragazzi, come giovani consumatori e futuri professionisti, sono i protagonisti del secondo tema del seminario “I giovani per un consumo responsabile”, all’interno del quale è stato presentato il progetto youthXchange di UNEP-UNESCO che affronta il tema del consumo sostenibile, proponendo ai ragazzi soluzioni concrete e accessibili.
ARPAV ha realizzato - e presentato in questa occasione - la prima versione in lingua italiana della guida didattica a supporto del progetto europeo, adattandola alla realtà regionale veneta e inserendola a sua volta in un progetto rivolto alle scuole superiori denominato Ribelli X Natura. (Scarica la pubblicazione). Il nome del progetto che fa riferimento alla fisiologica “ribellione” che interessa il periodo adolescenziale, ha come principale obiettivo l’avvio di riflessioni e approfondimenti nelle scuole sul tema dei consumi e degli attuali stili di vita.
La Biodiversità come proposta educativa è l’intervento che illustra alcune delle diversificate proposte educative che possono essere realizzate per i giovani; le attività didattiche in ambiente costituiscono infatti una valida opportunità di crescita culturale complessiva per i ragazzi, perché orientate a far conoscere ed apprezzare ambiti naturali ricchi di biodiversità ma anche di cultura e tradizioni.
A conclusione del convegno sono state presentate le esperienze di alcune istituti del Veneto sul tema Qualità e Ambiente, queste scuole hanno adottato un sistema di gestione ambientale al fine di ridurre l’impatto sull’ambiente e migliorare il consumo delle risorse.

ARPA Veneto – Servizio Comunicazione ed Educazione Ambientale.

Relazioni del seminario

Azioni sul documento

ultima modifica 04/01/2012 11:21