Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Grandi Opere Riferimenti Documenti

PASSANTE AUTOSTRADALE DI MESTRE

attività di monitoraggio di screening per l’individuazione di potenziali criticità acustiche

loghi_arpav_prov

campagna rifiutiObiettivi del progetto
L’Amministrazione Provinciale di Venezia ha affidato al Dipartimento Provinciale ARPAV di Venezia la realizzazione di una campagna di monitoraggio acustico nel territorio interessato dalla nuova infrastruttura autostradale del Passante di Mestre.

L’attività ha come fine l’analisi post-operam per l’individuazione e la segnalazione alla Società di gestione ed alle Amministrazioni Locali, in tempi rapidi, delle situazioni di potenziale criticità ciò in modo da consentire l’attuazione tempestiva di eventuali misure di lungo periodo da parte del Gestore, la programmazione e la realizzazione di interventi migliorativi ove necessari, nonché l’informazione adeguata alla popolazione.
Il progetto consiste nella realizzazione, nell’arco di tre mesi tra aprile e giugno 2010, di una serie di indagini fonometriche nell’intero territorio di pertinenza provinciale interessato dall’attraversamento del Passante di Mestre.

Scelta dei siti di misura
Per la scelta dei punti di monitoraggio si è concentrata l’attenzione sulle zone in cui potenzialmente potrebbero determinarsi situazioni di particolare disagio, a causa del rumore generato dall’esercizio dell’infrastruttura. Si sono privilegiate le situazioni abitative più vicine all’infrastruttura o ubicate in tratti meno coperti da opere di mitigazione (barriere fonoassorbenti). La scelta è avvenuta con il coinvolgimento delle Amministrazioni locali e tenendo conto delle segnalazioni pervenute dai cittadini.

passanteModalità di esecuzione delle misure
Poiché la campagna di monitoraggio persegue fini esclusivamente conoscitivi, nei punti prestabiliti sono previsti monitoraggi della durata di 24 ore, inferiore a quella prevista dalle norme vigenti per la verifica della conformità ai limiti (7 giorni); ciò al fine di ottenere informazioni utili in tempi veloci. I dati acquisiti vengono quindi elaborati, depurati del contributo di eventuali sorgenti sonore non legate all’esercizio del Passante di Mestre, validati e quindi pubblicati mediante report di misura.

I monitoraggi permettono di determinare per ciascun punto di misura il Livello Equivalente ponderato “A” per ogni ora di misura e sull’intero periodo diurno e notturno.
Per ciascun sito di misura, viene contemporaneamente eseguita una misura “spot” in una o più posizioni aggiuntive, per una durata di circa 30 minuti; ciò consente di stimare in altri punti di interesse i valori dei livelli equivalenti di rumore nell’arco temporale considerato, da confrontare con il dato rilevato nello stesso intervallo di tempo nel punto di misura.

Il monitoraggio della componente rumore consente il controllo del clima acustico e delle potenziali variazioni indotte dalla realizzazione dell’opera in progetto. Il monitoraggio permette un adeguato controllo dei parametri in relazione ai limiti normativi vigenti sul territorio e alla classificazione acustica dell’area interessata dal tracciato autostradale.

Azioni sul documento

ultima modifica 30/06/2010 11:24

A31 Valdastico Sud

Vai alla sezione

Passante di Mestre

Vai alla sezione

Alta Velocità/Alta Capacità

Vai alla sezione

Terminale Rigassificazione

Vai alla sezione

Pedemontana Veneta

Vai alla sezione

A4 teza corsia

Vai alla sezione