Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali IPPC IPPC Approfondimenti IPPC e E-PRTR

IPPC e E-PRTR

Il registro E-PRTR contiene informazioni sulle emissioni di sostanze inquinanti nell’aria, nell’acqua e nel suolo rilasciate da complessi industriali in tutta Europa

Il Registro E-PRTR (European Pollutant Release and Transfer Register) è il nuovo registro integrato che l’Unione Europea realizzerà sulla base di quanto previsto dal Regolamento (CE) 166/2006.

Il Registro E-PRTR sostituirà l'attuale Registro EPER, ampliandone i contenuti informativi che saranno anch’essi accessibili al pubblico.

Basato sugli stessi principi del registro precedente, l'E-PRTR ne supera però la portata, in quanto prevede obblighi di comunicazione dei dati per un numero maggiore di sostanze inquinanti, per un numero maggiore di attività, per le emissioni al suolo, per le emissioni da fonti diffuse e per i trasferimenti fuori sito.

Il primo anno di riferimento sarà il 2007 e i dati raccolti saranno disponibili a partire dal 2009. Il gestore di ciascun complesso che intraprende una o più delle attività definite nell’allegato I del regolamento suddetto, al di sopra di soglie definite e specificate nell’allegato stesso, comunica all’autorità competente (autorità nazionale), su base annuale, i quantitativi relativi agli eventi seguenti, precisando se le informazioni sono frutto di misurazioni, calcoli o stime.

La Commissione, assistita dall’Agenzia europea per l’ambiente, mette a disposizione del pubblico il PRTR europeo diffondendo gratuitamente i dati su Internet generalmente entro 16 mesi dalla data di riferimento.

 

Per maggiori informazioni vedasi il portale E-PRTR.

Azioni sul documento

ultima modifica 15/11/2010 12:12