Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Sicurezza impiantistica impianti soggetti a controllo

impianti soggetti a controllo

Gli impianti e le macchine soggetti al controllo sono:

 

APPARECCHI IN PRESSIONE, GENERATORI DI VAPORE, IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

Gli apparecchi in pressione sono le apparecchiature contenenti liquidi e gas in pressione, nello specifico:

  • generatori di vapore per uso industriale, sanitario o riscaldamento (centrali elettriche, ospedali, attività produttive, commerciali, riscaldamento civile …);
  • componenti di impianti chimici quali colonne di distillazione, reforming, stripping, cracking, reattori, forni industriali e serbatoi in genere contenenti liquidi o gas in pressione.

La verifica intende:

  • valutare lo stato di conservazione delle membrature soggette a temperature e pressione, tramite analisi con metodi non distruttivi (Raggi x, ultrasuoni, liquidi penetranti, prove idrauliche, repliche, saggi).
  • controllare che eventuali modifiche o riparazioni siano eseguite seguendo le norme di buona tecnica, utilizzando materiali consoni, elettrodi e procedimenti di saldatura omologati, personale qualificato ecc…
  • controllare la corretta installazione e l'efficienza ed efficacia dei dispositivi di sicurezza e controllo (compito specifico dell’ U.O.I. sono le tarature, in officine attrezzate o direttamente sull’impianto, delle valvole di sicurezza).

IMPIANTI ELETTRICI DI MESSA A TERRA

L’U.O. verifica, secondo le norme CEI ed IEC, l’impianto, al fine di ridurre le probabilità di folgorazione e di rischio incendio in servizio normale od in caso di guasto delle macchine collegate all'impianto stesso. Il controllo è sia visivo che strumentale al fine di una corretta scelta dei conduttori e dei dispositivi di protezione (interruttori magnetotermici e differenziali, relè termici ecc.).

Particolare attenzione viene posta nel controllo degli impianti alimentati in alta o media tensione, per l’estensione dell’area interessata da un eventuale guasto.

IMPIANTI ELETTRICI NEI LUOGHI CON PERICOLO DI ESPLOSIONE

Particolare attenzione viene riposta per tali impianti, inseriti solitamente nelle aziende chimiche ma anche in altre realtà, come gli impianti di distribuzione carburanti ed i depositi di gas combustibile. La verifica richiede una approfondita analisi del sito e delle sostanze che possono essere presenti in esercizio normale od in caso di guasto, al fine di poter valutare l’idoneità dei componenti dell'impianto e delle macchine elettriche operanti. Vengono inoltre controllati i dispositivi di sicurezza (sganci elettrici, chiusura di valvole in caso di guasti pericolosi ecc.) e la gestione della stessa (evacuazione, allarmi), per garantire l'incolumità delle persone ma anche la sicurezza ambientale in caso di fuoriuscita di sostanze pericolose.

IMPIANTI DI PROTEZIONE CONTRO LE SCARICHE ATMOSFERICHE

Gli edifici che per la loro particolare destinazione d'uso presentano un rischio elevato in caso vengano colpiti da scariche atmosferiche, devono essere adeguatamente protetti.

L'impianto di protezione deve essere idoneo e ben concepito, in grado di captare, convogliare e disperdere a terra le scariche atmosferiche

; nonché di eliminare le sovratensioni sulle linee elettriche entranti, generate da eventi atmosferici che si verificano anche a notevole distanza.

La verifica prevede la valutazione del progetto e il controllo della corrispondente installazione

dell’impianto, dello stato di conservazione dei componenti (captatori, calate, impianto disperdente); nonché l’idoneità delle protezioni sulle linee elettriche entranti nel volume da proteggere (scaricatori di tensione).

ASCENSORI E MONTACARICHI

 La verifica consiste nel controllo dello stato di conservazione e manutenzione dell'impianto e dei sistemi o dispositivi di sicurezza presenti. Particolare attenzione viene riposta in caso di modifiche od interventi di straordinaria manutenzione affinché rimanga rispettata la normativa esistente. Si tratta di macchine che per la loro destinazione d'uso vengono utilizzate da persone non esperte, spesso anziani, bambini e disabili. Hanno un funzionamento totalmente automatico per cui si richiede una puntuale efficienza ed efficacia dei dispositivi di sicurezza.

APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO

La verifica consiste nel controllo del rispetto della norma di buona tecnica per l'installazione e la manutenzione; pertanto si analizza lo stato di conservazione e si provano i dispositivi di sicurezza previsti. Tali macchine non sempre utilizzate da personale qualificato, sono state in passato coinvolte in numerosi incidenti e anche oggi purtroppo presentano un’incidenza infortunistica non trascurabile.

Azioni sul documento

ultima modifica 03/05/2010 14:45