Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Acqua Acque di transizione Metodologia Strumentazione per il monitoraggio in acque di transizione

Strumentazione per il monitoraggio in acque di transizione

Nel corso dei monitoraggi viene utilizzata la strumentazione di seguito descritta.

meteo 2

 

 

 

Centralina meteo
Strumento portatile che permette di monitorare attraverso diversi sensori le condizioni atmosferiche, quali temperatura dell’aria, umidità dell’aria pressione atmosferica e irradiazione solare.

 

sondaSonda multiparametrica
La sonda multiparametrica si utilizza per l’acquisizione di parametri chimico-fisici (temperatura, salinità, conducibilità, pH e ossigeno disciolto) lungo tutta la colonna d’acqua. Alla sonda è inoltre associato un fluorimetro per la determinazione della clorofilla a.

 

Anemometro
Strumento digitale utilizzato per misurare la velocità e direzione del vento.

 

 

Bottiglia Niskin
bottiglia niskinLe bottiglie Niskin vengono utilizzate per il prelievo di campioni d’acqua a determinate profondità. Le bottiglie, a forma cilindrica, vengono aperte alle due estremità con un sistema che ne permette il mantenimento dell’apertura durante la calata in acqua fino al raggiungimento della profondità desiderata. La calata viene effettuata tramite verricello e la chiusura, di tipo manuale, avviene attraverso l’invio di un messaggero, cilindro metallico, lungo il cavo che determina la chiusura ermetica di entrambe le estremità della bottiglia.

 

Disco di Secchi
Disco bianco del diametro di 30 cm che viene calato in mare per la misura della trasparenza dell’acqua. Il dato di trasparenza si ricava dalla misurazione della profondità di scomparsa del disco.

 

Correntometro
Apparecchio meccanico per misurare la velocità e la direzione delle corrente.

 

Benna (tipo Ekman Birge)
Strumento manuale utilizzato per la raccolta di campioni di sedimenti per le analisi di tipo chimico e fisico e per la raccolta di campioni per lo studio delle comunità vegetali e animali che abitano il benthos setacciaturafondo marino o vivono in diretto rapporto con esso (Benthos).

 

Setaccio per macroinvertebrati
Recipiente con fondo costituito generalmente da un retino metallico di maglie pari a 1 millimetro di diametro, che serve a filtrare organismi bentonici avente dimensioni superiori a quelle della maglia (macrobenthos). Nell'immagine: fase di setacciatura del benthos.

Azioni sul documento

ultima modifica 17/01/2012 15:55

APP Balneazione

APP Balneazione

Bacino Scolante

Il bacino scolante rappresenta il territorio la cui rete idrica superficiale scarica - in condizioni di deflusso ordinario - nella laguna di Venezia.

Vai alla sezione
Campagne informative