Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Acqua Boe Delta del Po Metodologia

Metodologia

La qualità delle acque delle lagune del Delta del Po è controllata mediante rilievi orari in continuo dei parametri chimico-fisici di interesse

I parametri monitorati sono:

  • temperatura;
  • pH;
  • salinità;
  • conducibilità;
  • ossigeno disciolto;
  • clorofilla (solo in laguna Barbamarco e Scardovari).

Per i rilievi vengono utilizzate delle sonde multiparametriche la cui profondità dipende dal livello di marea.

Il monitoraggio in continuo - secondo quanto stabilito dall’Accordo di Programma firmato nel febbraio 2006 da ARPAV, Provincia di Rovigo, Consorzio di Bonifica Delta Po Adige e Azienda ULS 19 di Adria - garantisce la sorveglianza costante degli ambienti lagunari grazie alla cooperazione tra gli enti e la condivisione dei dati disponibili.

Tramite il monitoraggio è possibile valutare non solo lo stato ambientale degli ambienti lagunari nel Delta del Po, ma anche rilevare in tempo reale situazioni di disturbo ambientale (anossia, distrofia) che potrebbero compromettere le risorse produttive legate all’acquacoltura, di notevole rilevanza per il territorio provinciale.

Azioni sul documento

ultima modifica 26/06/2019 07:54

APP Balneazione

APP Balneazione

Bacino Scolante

Il bacino scolante rappresenta il territorio la cui rete idrica superficiale scarica - in condizioni di deflusso ordinario - nella laguna di Venezia.

Vai alla sezione
Campagne informative