Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Amianto Mappatura

Mappatura

Mappatura Regionale Amianto

La Legge 257 del 1992 ha previsto che le Regioni adottino un piano di protezione, decontaminazione, smaltimento e bonifica per difendere la popolazione dai pericoli derivanti dall’amianto.

La Regione Veneto ha approvato il proprio Piano Regionale Amianto a fine 1996.

Successivamente diverse attività di censimento e controllo di siti con amianto sono state effettuate dalle Aziende ULSS e da ARPAV.

Perchè un progetto di mappatura dell’amianto?

Per mettere in sicurezza l’amianto è necessario sapere precisamente dov’è.

Con DGR n. 2016 del 08 ottobre 2012 la Regione Veneto ha avviato il progetto di realizzazione di una banca dati informatizzata degli edifici adibiti a scuole pubbliche e private e degli edifici pubblici aperti al pubblico di Comuni e Province interessati dalla presenza di amianto (Mappatura Regionale Amianto).

Il progetto prevede:

  1. Il coinvolgimento diretto di Comuni, Province e proprietari di edifici/amministratori di scuole private di ogni ordine e grado per la compilazione di una scheda di mappatura per gli edifici che contengono materiali con amianto
  2. L’elaborazione dei dati raccolti mediante l’applicazione di uno specifico algoritmo che permetterà di definire le priorità di intervento secondo quanto previsto dal DM 101/2003
  3. La gestione delle attività di raccolta ed elaborazione dati e della realizzazione della banca dati da parte di ARPAV – CRA (Centro Regionale Amianto, Polveri, Fibre).

E’ stata predisposta una apposita scheda di raccolta dati ed inviata a tutti i soggetti interessati (Province, Comuni, Scuole private di ogni ordine e grado).

Questa attività, iniziata nel 2013, è stata completata ai primi di ottobre 2014.

Report finale del progetto mappatura amianto - riepilogo regionale

Report finale del progetto mappatura amianto - riepilogo per Comuni e Province

Azioni sul documento

ultima modifica 22/10/2014 10:52