Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Climatologia Dati Autunno 2005

Autunno 2005

L'Autunno 2005 è segnato da una piovosità superiore al normale specie in pianura, associata però ad un minor numero di eventi, e da prolungati periodi con temperature notturne relativamente miti, almeno fino alla prima decade di Novembre. In seguito si assiste ad un netto calo delle temperature con la comparsa delle prime nevicate anche in pianura a fine Novembre.

 

Il presente documento si divide in due sottosezioni:

 

 

Analisi dell'autunno: caratterizzazione termo-pluviometrica

L'autunno presenta un primo mese complessivamente nella norma, seguito da un mese di ottobre con totali pluviometrici generalmente sopra la media e temperature in linea con la media o leggermente inferiori nelle prime due decadi. Segue l'ultimo mese dell'autunno con una prima decade decisamente più calda della media ed un evento pluviometrico importante nella prima settimana, seguito da un graduale calo termico, sotto la media nell' ultima decade. Novembre risulta più piovoso della media.

Per un'analisi mensile si rimanda a:

 

 Dati climatologici provinciali di temperatura e precipitazione

Il confronto è effettuato rispetto a due periodi di riferimento: 1961-'90 (M1) e 1992-2004 (M2).

Temperature minime, massime e medie nei capoluoghi di provincia

mesemassime [TAB1]minime [TAB1]massime assolute [fig Tx]minime assolute [fig Tn]
settembre in media superiori alle medie confrontabili con i massimi storici sensibilmente superiori ai minimi storici
ottobre inferiori alle medie superiori alle medie sensibilmente inferiori ai valori di riferimento sensibilmente superiori ai minimi storici
novembre inferiori alle medie in media sensibilmente inferiori ai valori di riferimento confrontabili con i valori minimi del passato

L'autunno 2005, quindi, da un punto di vista termico, si presenta con: un Settembre più caldo del normale, un Ottobre con temperature massime leggermente inferiori alla media, ma con notti mediamente più calde, un Novembre decisamente più fresco del normale, sia nelle ore centrali della giornata che di notte. Tale sintesi è ben evidenziata dai grafici fig1,fig2,fig3, relativi allo scarto tra le temperature medie mese per mese, rispetto alla media degli ultimi 13 anni.

Giorni piovosi stagionali e precipitazioni mensili sul Veneto (numerosità nel periodo di rilevamento) [TAB2]

meseprecipitazioni mensili [istogramma]precipitazioni stagionali [istogramma]giorni piovosi stagionali [istogramma]
settembre in alcune provincie (Treviso, Belluno, Venezia) superiori alla media, inferiori nelle altre provincie superiore alla media generalmente superiore alla media 1961-'90, inferiori alla media degli ultimi anni. Il che significa, rispetto alla media degli ultimi anni (dal 1992) che gli eventi dell'autunno 2005 sono risultati in numero inferiore alla media del periodo, ma con apporti superiori alla media del periodo (come conferma la precipitazione stagionale)
ottobre superiori alla media, in alcuni casi (Rovigo) anche più che doppi
novembre eccettuate Belluno e Venezia, le altre provincie registrano valori di precipitazione accumulata superiori alla media

Quindi, l'autunno 2005, da un punto di vista pluviometrico, risulta sensibilmente più piovoso del normale. A Settembre risultano particolarmente piovose le provincie orientali (Venezia, Belluno e Treviso) come evidenziato in fig7; ad Ottobre risultano tutte molto più piovose del normale, specialmente il rodigino (fig8); a Novembre, a parte Venezia e Belluno, tutte le provincie risultano più piovose del normale (fig9).

Azioni sul documento

ultima modifica 01/02/2012 12:40