Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Climatologia Dati Primavera 2005

Primavera 2005

La primavera 2005 risulta, da un punto di vista pluviometrico, più piovosa della norma nelle provincie occidentali, più arida in quelle orientali e nella norma nelle zone centrali della regione, mentre da un punto di vista termico risulta sostanzialmente nella norma, a parte a Marzo. Particolarmente bizzarro il comportamento del primo mese primaverile, Marzo, inizialmente più freddo del normale, poi verso la fine della seconda decade molto caldo e nel complesso siccitoso per scarse precipitazioni per lo più nevose anche in pianura.

 

Il presente documento si suddivide in due sezioni:

(Analisi meteo-climatica primavera 2005)

 

Analisi della primavera: caratterizzazione termo-pluviometrica

La primavera meteorologica del 2005 in Veneto inizia con un clima molto rigido e punte minime record nei primi giorni di marzo, con nevicate diffuse anche in pianura. Poi, specie nella seconda metà del mese il tempo più stabile e soleggiato porta ad un deciso rialzo termico, interrotto da una maggior instabilità verso fine mese. Segue un aprile tipicamente primaverile variabile, in deciso miglioramento verso fine mese e primi di maggio, mese che risulta complessivamente piuttosto instabile, almeno fino all'ultima settimana del mese, quando il tempo diviene via via più stabile e accompagnato da un graduale aumento delle temperature.

Si veda il dettaglio mensile:

 

Analisi climatologica termo-pluviometrica

Si confrontano i dati di precipitazione e temperatura della primavera 2005 con i valori medi dei periodi 1992-'04 (M2) e 1961-'90 (M1).

Temperature minime, massime e medie nei capoluoghi di provincia

mesemassima [TAB1]minima [TAB1]massima assoluta [fig Tx]minima assoluta [fig Tn]
marzo inferiori alle medie inferiori alle medie decisamente inferiori ai massimi del quarantennio precedente inferiori, specie rispetto a M2
aprile in media in media decisamente inferiori ai massimi del quarantennio precedente superiori ai valori del quarantennio precedente
maggio in media in media confrontabili con M2, generalmente superiori a M1, occasionalmente record (ad es. a Treviso) per l'ondata di caldo che ha caratterizzato gli ultimi giorni del mese superiori ai valori del quarantennio precedente

La primavera 2005, quindi, da un punto di vista termico risulta inizialmente più fredda (Marzo) rispetto alla norma, sostanzialmente in media nei mesi di Aprile e Maggio; ciò è confermato dai grafici di confronto termico tra le temperature provinciali registrate nei mesi primaverili del 2005 e la media degli ultimi 13 anni (fig3, fig4, fig5), in cui, nei mesi di Aprile e Maggio le differenze termiche sono limitate essenzialmente al grado, mentre nel mese di Marzo risultano in entrambi i valori inferiori alla media, specie lungo la costa.

Giorni piovosi stagionali e precipitazioni mensili sul Veneto (numerosità nel periodo di rilevamento) [TAB2]

meseprecipitazione mensile [istogramma]precipitazione stagionale [istogramma]giorni piovosi stagionali [istogramma]
marzo fatta eccezione per Verona, è decisamente inferiore alle medie risulta nelle provincie occidentali (Vicenza e Verona) superiore alle medie, in media a Treviso, Padova e Rovigo e inferiore alle medie a Venezia e Belluno generalmente inferiori alle medie, fatta eccezione per Belluno, mentre i giorni piovosi di Verona risultano superiori a M2, inferiori a M
aprile superiore alle medie, in particolare a Vicenza
maggio inferiore alle medie a Rovigo, Venezia, Treviso e Belluno, leggermente superiore a Vicenza e Verona e decisamente superiore a Padova

Quindi, nella primavera 2005, come si può vedere anche dai grafici di differenza pluviometrica provinciale mensile (fig9, fig10, fig11) tra i dati del 2005 e quelli medi del periodo 1992-2004 si registrano precipitazioni: a Marzo generalmente 20-40 mm inferiori alla media, ad Aprile generalmente 20-40 mm superiori alla media, mentre nel mese di Maggio gli apporti risultano variabili da provincia a provincia. In sostanza, grazie agli abbondanti apporti pluviometrici di Aprile si colma il deficit registrato a Marzo.

 

Nota bene : per l'analisi dei dati provinciali per Belluno il riferimento è attualmente la stazione di Belluno Aeroporto, mentre fino al 2004 era la stazione di Belluno viale Europa.

Azioni sul documento

ultima modifica 23/11/2010 13:11