Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Energia Le fonti energetiche rinnovabili Esperienze di buone pratiche

Esperienze di buone pratiche

L'Idrogen Park a Porto Marghera

Nel 2003 è nato, per iniziativa dell’Unione degli Industriali di Venezia, di ENEL e di alcune significative piccole e grandi imprese della provincia, il Consorzio per la realizzazione di un “Distretto dell’idrogeno a Porto Marghera”.

Il progetto Hydrogen Park è finalizzato a creare un centro dove sperimentare le tecnologie relative alle celle a combustibile, allo stoccaggio ed all’utilizzo dell’idrogeno. Tutti i sistemi di impiego dell’idrogeno verranno testati nel centro, esplorando le soluzioni più vantaggiose.

Si stima che la quantità di idrogeno potenzialmente producubile nel polo di Porto Marghera è sufficiente a far muover tutti gli autobus urbani ed extraurbani di Venezia e o ad alimentare oltre 15.000 automobili con una percorrenza media di 10 mila chilometri all’anno.

Inoltre, il progetto prevede di convertire a idrogeno anche i vaporetti che solcano la laguna di Venezia.

www.hydrogenpark.com

Il pannello fotovoltaico di ARPAV

Tra le iniziative per il risparmio energetico ARPAV ha dotato il proprio Centro Meteorologico di Teolo (PD) di un pannello fotovoltaico da 19,89 kWp, realizzato utilizzando il sistema incentivante “in conto energia” previsto dal D.M. 28/07/2005.

Con la produzione di energia pulita del pannello fotovoltaico del Centro Metereologico di Teolo si copre circa il 14% circa del fabbisogno di energia elettrica della struttura.

Anche in questo ambito ARPAV intende svolgere un ruolo guida nella diffusione delle tecnologie sostenibili e, pertanto, ha avviato l’iter per la realizzazione di altri impianti fotovoltaici da installare presso le proprie sedi. Per informazioni si consulti il sito:

http://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/energia/buone-pratiche/il-fotovoltaico-in-arpav

Finestre fotovoltaiche a film sottili

Si tratta di una nuova tecnologia fotovoltaica che utilizza pellicole trasparenti che possono essere montate sui vetri delle finestre o sulle coperture degli edifici e che producono elettricità dal sole ad un costo ben più basso rispetto alle tradizionali celle al silicio.

I film sottili sono già utilizzati in Germania e California. Quelli sperimentati dall’Italia sono un brevetto dell’Universita’ di Parma, che ha ulteriormente migliorato l’efficienza e ridotto i costi.

Kite Wind Generator o KiteGen

È un progetto innovativo italiano di una centrale eolica che sfrutta i venti di alta quota dove l’energia del vento è maggiore rispetto all’altezza del suolo.

www.kitegen.com

Il Pannello Ecologico per il riciclo del legno

Il progetto è promosso dal Consorzio Pannello Ecologico costituito da aziende che hanno scelto di produrre il pannello truciolare per il settore arredamento al 100% con legno riciclato.

Ogni anno le aziende consorziate raccolgono e lavorano 1,5 milioni di tonnellate di legno di recupero in Italia e in Europa, grazie ad un network di oltre 30 centri di raccolta. 2000 comuni italiani hanno già deciso di supportare l’azione del Consorzio, partecipando alla raccolta del legno usato e sensibilizzando i propri cittadini sull’importanza di riciclare il legno. Il consorzio è partner della Campagna Energia Sostenibile per L’Europa.

www.pannelloecologico.com/it/index.html

Azioni sul documento

ultima modifica 14/05/2014 10:49