Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Meteo Approfondimenti SODAR

SODAR

Profili verticali di vento

Il SODAR (SOund Detetection And Ranging) è uno strumento che misura velocità e direzione del vento da remoto a diverse quote nella bassa atmosfera. Tale strumento viene posto generalmente a terra, in luoghi silenziosi ed è dotato di barriere fono-assorbenti.
Il SODAR emette un impulso acustico udibile (~2000 Hz) in 3 direzioni e riceve il segnale molto debole retro-diffuso dalle disomogeneità delle temperature nell’atmosfera.
In presenza di vento, le disomogeneità dell’aria si muovono ed il segnale acustico retro-diffuso presenta uno spostamento “Doppler” nella frequenza, simile a quello che percepisce il nostro orecchio tra l’avvicinarsi e l’allontanarsi di un’auto in corsa.
Il profilo verticale dell’intensità e della direzione del vento è rilevato dallo studio dello spostamento “Doppler” nell’onda acustica misurata nelle 3 direzioni fino a 600-700 m dal suolo e con una risoluzione variabile tra 10 e 20 m.
I SODAR del CMT sono di ultima generazione denominati phased array, facilmente rilocabili e compatti sono ideali anche per temporanee campagne di misura, risultano meglio gestibili rispetto ai precedenti SODAR del tipo triassiali, detti anche "a trombone" per la loro tipica forma.

ARPAV ha installato 4 SODAR della Metek dal 2005.

SODAR Metek pcs 2000-24 a Padova

SODAR pcs 2000-24

 

SODAR Metek pcs 2000-64 a Loncon di Concordia Sagittaria (VE)

SODAR pcs 2000-64

 

Torna alla pagina dei Rete Profilatori Verticali

Azioni sul documento

ultima modifica 25/10/2010 15:15