Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Neve Approfondimenti Scala pericolo valanghe

Scala pericolo valanghe

La scala europea del pericolo valanghe è una scala convenzionale, unificata a livello europeo, attraverso la quale viene rappresentato il pericolo di valanghe e le situazioni valanghive connesse.

Scala pericolo sintetica

La scala di pericolo valanghe è una scala empirica a 5 gradi che rappresenta il livello di pericolo di valanghe. Dal 1993 la scala viene utilizzata nei bollettini valanghe in tutti i paesi europei e, con qualche piccola variante, anche negli Stati Uniti e Canada.

Il processo di unificazione della scala, che consente oggi a tutti i paesi europei di utilizzare uno strumento comune, è durato diversi anni e si è concluso nel 1993 quando i Servizi Valanghe dei paesi alpini si sono accordati sull’utilizzo di un’unica scala suddivisa in cinque gradi.
Pertanto, dal 1993, tutti gli sciatori, gli escursionisti e i in generale tutti i frequentatori della montagna possono basare le loro valutazioni su una scala comune a livello europeo, con un grande vantaggio per chi pratica attività di sport invernale in zone di confine o all’estero.
Nel corso degli anni sono state apportate delle piccole modifiche ai singoli gradi di pericolo nelle diverse lingue, cosicché ora la scala ha uno standard che tiene conto della differente sensibilità linguistica (vai alla scala in lingua inglese).

Attualmente, la scala del pericolo di valanghe a cinque gradi costituisce la base concettuale di tutti i prodotti di informazione sul pericolo di valanghe a livello europeo.

Caratteristiche della scala di pericolo valanghe

I cinque gradi della scala di pericolo di valanghe vengono definiti dalla combinazione di due elementi che sono: la stabilità del manto nevoso e la probabilità di distacco di valanghe.

vai alla scala completa

Elementi importanti che definiscono i vari gradi di pericolo sono:

  • l’inclinazione dei pendii;
  • il numero di valanghe previste;
  • le dimensioni delle valanghe;
  • il sovraccarico necessario per provocare il distacco.

Questi elementi sono definiti specificatamente nel Glossario dell’EAWS.

A ciascun grado di pericolo sono inoltre associate le indicazioni e misure di sicurezza per diverse tipologie di utenti:

  • alpinisti
  • escursionisti
  • sciatori fuori pista.

Le indicazioni e misure di sicurezza sono comportamenti da adottare nelle vie di comunicazione, piste da sci e impianti di risalita e nei centri abitati.

Le indicazioni e misure di sicurezza vanno intese come consigli per gli utenti e non come prescrizioni.

Azioni sul documento

ultima modifica 12/11/2010 10:53