Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Pollini Riferimenti Pubblicazioni

Pubblicazioni
A proposito di ... Pollini allergenici

La rilevazione dei pollini allergenici in aria si pone l’obiettivo di produrre conoscenze utili per la pianificazione di azioni di prevenzione e cura di malattie, finalizzate al miglioramento della qualità della vita. L'opuscolo, dopo aver illustrato la tecnica di monitoraggio dei pollini ed indicato le principali piante allergeniche, fornisce indicazioni sui calendari pollinici, con specifico riferimento alle stazioni capoluogo di provincia, e sui servizi informativi forniti dall’Agenzia.

Pollini, Ambiente e Salute - Indicatori integrati ambientali e sanitari e misure di esposizione della popolazione in Regione del Veneto

Il rapporto fornisce un’analisi integrata dei fenomeni aerobiologici e delle allergie attraverso i dati che derivano dai monitoraggi ambientali di ARPAV e dai dati prodotti dal Sistema Sanitario Regionale. L’analisi è estesa alla ricerca di possibili relazioni tra concentrazioni polliniche presenti nell’aria, condizioni ambientali - meteorologia, inquinamento atmosferico - e caratteristiche del territorio quali l’uso del suolo e la copertura forestale.

Calendario 2011 - Pollini nell’aria... 12 mesi di informazioni e curiosità

Il Calendario rappresenta un momento di sintesi delle attività che ARPAV sta svolgendo nell’ambito del monitoraggio aeropollinico: dall’individuazione degli “alberi” ed “erbe” maggiormente allergenici che interessano il nostro territorio, alla descrizione delle loro caratteristiche dal punto di vista botanico, condite con qualche curiosità. Il calendario delle pollinazioni per la vegetazione considerata completa le informazioni sul tema.

I calendari dei pollini allergenici. Risultati del monitoraggio aerobiologico nel VenetoAnni 2001-2006

"La pubblicazione riporta i risultati del monitoraggio dei pollini allergenici effettuato da ARPAV dal 2001 al 2006. Lo scopo principale dell'opuscolo è quello di fornire i calendari pollinici elaborati dai dati di monitoraggio, da cui sono rilevabili l'anticipo o il posticipo della fioritura. Tale valutazione pu&oacute essere di riferimento per gli specialisti e gli allergici per la formulazione della diagnosi e della terapia a supporto delle patologie allergiche."

Il monitoraggio aerobiologico nel Veneto: i pollini allergenici

La problematica delle allergie da polline coinvolge, oggi, circa il 20% della popolazione: da qui l'esplicito interesse di A.R.P.A.V. a fornire un concreto supporto al mondo sanitario attraverso il monitoraggio dei pollini aerodispersi. Il testo è una sintesi del percorso di realizzazione di un sistema di rilevazione dati che vede aggregate diverse discipline: dalla descrizione della componente vegetazionale del territorio e del suo clima, alla botanica; dai sistemi informativi alla gestione dei dati, integrati dai risvolti sanitari. Vengono pertanto fornite indicazioni sulla progettazione, sull'utilizzazione dei dati e sulla loro diffusione, che si auspica possano essere accessibili sia da parte di coloro che si avvicinano allo studio di tale problematica, sia da parte di un più vasto pubblico che, a fronte di curiosità o coinvolgimento personale, è alla ricerca di adeguate risposte.

Il monitoraggio aerobiologico - Pollini ... i primi passi

L'opuscolo illustra sinteticamente il Progetto "Rilevazione particelle aerodiffuse - Ri.P.a.pollini", spiegandone obiettivi, strumenti e canali di comunicazione.

A proposito di...Pollini

Lo studio dei pollini è volto a produrre conoscenze utili per la pianificazione degli interventi di prevenzione di malattie e di riduzione dei rischi ambientali. Finalità primaria è il miglioramento della qualità della vita. L'opuscolo, dopo aver illustrato la crescente importanza dei pollini come fattori scatenanti di allergopatie, descrive con quali modalità avvengono misurazione e monitoraggio di questi ultimi sul territorio veneto.

Azioni sul documento

ultima modifica 16/02/2011 16:06