Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Rifiuti Rifiuti urbani Rifiuti urbani 2016

Rifiuti urbani 2016

Principali indicatori dei rifiuti urbani

IndicatoreUnità
di misura
Anno
2016
Variazione
2016/15
Trend
Produzione totale di RU t/anno 2.238.492 +2,2% situazione stabile
Produzione residuo* t/anno 602.017 -0,8% progressivo miglioramento
Percentuale di RD
(metodo RV al netto degli scarti -  DGRV 288/14)
% 67,1 +0,6% progressivo miglioramento
Percentuale di RD  (metodo ISPRA al lordo degli scarti
- DM 26/05/2016)
% 72,9 n.d.
Rifiuti raccolti in maniera differenziata
metodo DGRV 288/14
t/anno 1.636.475 +3,3% progressivo miglioramento
INDICATORI DI PRODUZIONE
Produzione RU pro capite kg/ab*anno 456 +2,3% progressivo miglioramento
Quantità residuo pro capite kg/ab*anno 123 -0,6% progressivo miglioramento
Quantità organico pro capite kg/ab*anno 144 +3,0% progressivo miglioramento
Quantità vetro pro capite kg/ab*anno 45 +2,0% progressivo miglioramento
Quantità carta e cartone pro capite kg/ab*anno 59 +2,5% progressivo miglioramento
Quantità plastica pro capite kg/ab*anno 24 +11,4% progressivo miglioramento
Quantità RAEE pro capite kg/ab*anno 4,8 +6,4% progressivo miglioramento
INDICATORI DI GESTIONE
RU totali avviati a recupero t/anno 1.636 mila +3,3%

progressivo miglioramento

Ingombranti, spazzamento e residuo a recupero di materia t/anno 123 mila +10,8% progressivo miglioramento
Residuo avviato a trattamento t/anno 316 mila n.d.
RU inceneriti t/anno 203 mila +8,9% progressivo miglioramento
RU avviati in discarica t/anno 94 mila -21% progressivo miglioramento

*Residuo: rifiuto composto per il 99% dal EER 200301.

Valutazione del trend:
progressivo miglioramento Condizioni positive
situazione stabile Condizioni incerte (l’incertezza dell’interpretazione è data dal fatto che il dato può essere interpretato negativamente come diminuzione della quantità pro capite raccolta, e positivamente come diminuzione complessiva della produzione totale di RU (come in questo caso) e non della diminuzione della quantità raccolta in modo differenziato)

 

Andamento della produzione di rifiuto urbano nel Veneto. Anni 2000 - 2016

La produzione totale di rifiuti urbani in Veneto nel 2016 è leggermente aumentata rispetto all’anno precedente, superando i 2,238 milioni di t con un incremento del 2,2% rispetto al 2015. La produzione pro capite regionale aumenta del 2% rispetto all’anno precedente passando da 445 kg/ab*anno a 456 kg/ab*anno (1,25 kg/ab*giorno).

 

1_produzione_200016.png

La percentuale di RD nella regione Veneto. Anno 2016

La raccolta differenziata in Veneto nel 2016 calcolata secondo il metodo della DGRV 288/14 si attesta al 67,1%. Il raggiungimento di questa percentuale consente al Veneto di superare (in vero già da sei anni) l’obbiettivo del 60% di RD previsto dalla legge 296/2006. In relazione agli obiettivi del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani e Speciali (approvato con DCR n. 30/2015), che prevedono il raggiungimento del 76% di RD al 2020, si riscontra nel 2016 il superamento di tale soglia dai bacini Destra Piave e Sinistra Piave.

 

copy_of_2_raccoltaDifferenziata2016.png

 

Distribuzione dei comuni in base agli obiettivi di raccolta differenziata raggiunti. Anno 2016

Nel 2016 i comuni che hanno superato l’obiettivo del 65% sono 484 (pari al 75% della popolazione), mentre quelli che già hanno raggiunto l’obiettivo previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti (76%) sono 181 (pari al 29% della popolazione). Il raggiungimento di tali risultati è determinato da un’organizzazione capillare della raccolta differenziata che risponde alle esigenze del territorio, informando e responsabilizzando tutti i soggetti coinvolti.

copy_of_3_RD_distribuzioneComuni.PNG

 

Destinazione dei rifiuti urbani nel Veneto rispetto al totale rifiuto prodotto. Anno 2016

Nel 2016 la gestione dei rifiuti urbani conserva in Veneto le sue peculiari caratteristiche di eccellenza, riconducibili alla massimizzazione del recupero a fronte del ricorso sempre più marginale alla discarica. L’analisi del trend delle diverse forme di gestione negli anni rivela un progressivo aumento del recupero di materia, a cui vengono destinate da qualche anno anche frazioni storicamente destinate alla discarica (es. spazzamento, ingombranti e EER 200301). Rispetto al 2015 la gestione dei rifiuti urbani prodotti è caratterizzata da:

 

  • una stabilità della frazione organica raccolta separatamente e avviata a recupero,
  • una riduzione delle frazioni secche recuperabili (carta, vetro, plastica, legno, RAEE, etc.), del rifiuto secco destinato a trattamento e di quello avviato a discarica, dell’ 1%,
  • un aumento nei quantitativi avviati a termovalorizzazione dell’ 1%,
  • un aumento dei quantitativi di ingombranti e spazzamento a recupero del 2%.

 

 

copy_of_4_gestioneRU.PNG

I

 

 

Rapporto sulla Produzione e Gestione dei Rifiuti Urbani nel Veneto Anno 2016

Scarica i dati di produzione Rifiuti Urbani 2016 in formato excel

Fascicoli per Bacino Territoriale

Belluno – anno 2016

Brenta – anno 2016

Destra Piave – anno 2016

Padova Centro – anno 2016

Padova Sud – anno 2016

Rovigo – anno 2016

Sinistra Piave – anno 2016

Venezia – anno 2016

Verona Città – anno 2016

Verona Nord – anno 2016

Verona Sud – anno 2016

Vicenza – anno 2016

Azioni sul documento

ultima modifica 01/12/2017 13:21