Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2016 INCENDIO NEL CAMPEGGIO PRA DELLE TORRI A CAORLE (VE). L’INTERVENTO DI ARPAV

INCENDIO NEL CAMPEGGIO PRA DELLE TORRI A CAORLE (VE). L’INTERVENTO DI ARPAV

05/07/2016

 

Ieri alle 7.30 ARPAV è stata allertata dai vigili del fuoco di Venezia per un incendio nel campeggio "Pra Delle Torri", a Lido Altanea di Caorle (VE) che ha coinvolto un’area di 1600 m2 e ha distrutto 43 case mobili. Il materiale delle case era costituito da alluminio e poliuretano. Sul posto è stato verificato che l’incendio era stato parzialmente domato, si avvertiva un forte odore di materiale combusto e i fumi avevano invaso tutta la zona circostante tra il campeggio e Duna Verde che è la zona balneare a ridosso del campeggio.
Viste le condizioni meteo, con provenienza del vento da Nord-Est di intensità di circa 3 metri al secondo e la vicinanza della zona residenziale, sono state effettuate misure di acido cloridrico e idrocarburi policiclici aromatici e campionamenti di aria mediante canister.
Le misure di Idrocarburi policiclici aromatici (IPA - sostanze incombuste tipiche degli incendi) hanno dato valori di concentrazione progressivamente più basse, in un range da 3000 ng/m3 nella zona interessata dall’incendio, 1500 ng/m3 in prossimità del confine con la zona di Duna Verde fino a 800 - 1000 ng/m3 in via Zattere e via Burano, nel Villaggio Palmer.
Sono state rilevate tracce di acido cloridrico nel fumo sviluppato dall’incendio.
Analogamente l’analisi dei campioni di aria prelevati con canister, negli stessi punti sopra menzionati, hanno evidenziato valori di concentrazione di Sostanze organiche volatili quali benzene (88 – 48 – 3 µg/m3), toluene (41 – 37 – 6 µg/m ) e stirene (196 – 133 – 20 µg/m3).
Alle ore 12.30 è stato effettuato un ultimo campionamento dell’aria in via Burano zona Duna Verde in cui le concentrazioni sono risultate inferiori ai limiti di rilevabilità e quindi assenti.
Successivamente è stato effettuato un sopralluogo nelle aree prospicienti il campeggio e si è constatato che la zona di Duna Verde (Viillaggi Palmer e Riviera) è stata interessata dalla ricaduta di materiale combusto di origine vegetale. Si può escludere che il territorio del Comune di Eraclea sia stato coinvolto da tali ricadute, viste anche le condizioni meteo con provenienza del vento da Nord-Est.

Per quanto riguarda le acque derivanti dallo spegnimento dell’incendio è stato informata l’Azienda Servizi integrati (ASI) di San Donà di Piave, mentre per lo smaltimento dei rifiuti la direzione del Campeggio ha incaricato una ditta specializzata che ha immediatamente provveduto a separare la parte ferrosa anche per favorire lo spegnimento degli ultimi focolai.
Si è provveduto inoltre ad informare l’Azienda ULSS 10 di San Donà di Piave e Portogruaro competente per territorio.

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 05/07/2016 13:13