Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2016 Meteo e Clima. Domenica in arrivo una perturbazione atlantica con neve in montagna

Meteo e Clima. Domenica in arrivo una perturbazione atlantica con neve in montagna

05/02/2016

(AAV) Teolo, Venerdì 5 febbraio 2016 -Dopo tre mesi particolarmente asciutti e con temperature in prevalenza sopra la media, domenica 7 febbraio è previsto l’arrivo di un’intensa perturbazione atlantica che porterà sul Veneto precipitazioni diffuse e consistenti, specie sui settori centro-settentrionali della regione, con nevicate anche abbondanti in montagna.
Nell’ultimo trimestre sulla regione il tempo è risultato condizionato dalla frequente e anomala presenza di campi di alta pressione, spesso di matrice nord-africana, che hanno impedito da un lato l’ingresso di perturbazioni significative e dall’altro favorito valori termici in prevalenza sopra la media, specie in montagna anche a causa delle frequenti inversioni termiche. Le ultime due perturbazioni in grado di portare delle precipitazioni diffuse e con quantitativi consistenti sul territorio regionale risalgono alla fine di ottobre (il 28-29 ottobre 2015) e ai primi di gennaio 2016 (9-11 gennaio).
Questo lungo periodo siccitoso è destinato a interrompersi per l’arrivo di una perturbazione atlantica in transito sulla nostra regione tra domenica 7 e lunedì 8 febbraio. Sono infatti previste consistenti precipitazioni sui settori centro-settentrionali della regione, con quantitativi anche abbondanti su zone montane e pedemontane. E’ attesa la nevicata finora più consistente di questa stagione particolarmente secca con limite della neve generalmente oltre i 1000-1200 m di quota, localmente a quote un po’ inferiori sulle Dolomiti. La quantità di neve sarà variabile a seconda della quota e della zona, mediamente sono attesi circa 30-60 cm di neve, con punte anche superiori (fino a 80/90 cm) in quota specie sulle Prealpi.
Nei giorni successivi la situazione meteorologica sarà probabilmente ancora influenzata da correnti cicloniche occidentali che potranno portare ulteriori precipitazioni ma la cui entità e il dettaglio spazio-temporale verranno meglio specificati nei prossimi aggiornamenti previsionali disponibili sul sito dell’ARPAV www.arpa.veneto.it.

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 05/02/2016 14:47