Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2018 DAL 15 MAGGIO AL VIA LA STAGIONE BALNEARE 2018. LA CLASSIFICAZIONE

DAL 15 MAGGIO AL VIA LA STAGIONE BALNEARE 2018. LA CLASSIFICAZIONE

15/05/2018

(AAV), Padova 15 maggio 2018 – In Veneto la stagione balneare va dal 15 maggio al 15 settembre. In tale periodo ARPAV effettua controlli con cadenza mensile, intensificandoli in caso di situazioni anomale. I parametri ambientali rilevati sono: temperatura dell’aria, dell’ acqua, vento corrente. Inoltre si analizzano gli indicatori di contaminazione fecale legata agli apporti dei reflui urbani cioè Escherichia coli e Enterococchi intestinali.
I controlli per il 2018 saranno effettuati su 174 acque di balneazione distribuite su 8 corpi idrici (95 sul mare Adriatico, 65 sul lago di Garda, 4 sul lago di Santa Croce, 1 sul lago del Mis, 4 sul lago di Centro Cadore, 2 sul lago di Lago, 2 sul lago di Santa Maria e 1 sullo specchio nautico di Albarella) per un totale di 149 Km di costa controllata adibita alla balneazione (tra mare e laghi) e di 1044 campioni programmati, per un totale di 2088 analisi, senza contare gli eventuali campioni aggiuntivi effettuati in caso di riscontro di campioni anomali per verificare la persistenza o meno del fenomeno inquinante e identificarne le eventuali cause.
Alla fine della stagione balneare il giudizio sulle acque, classificazione, viene effettuato basandosi sui dati delle enumerazioni batteriche degli ultimi quattro anni di indagine elaborati secondo il calcolo statistico del percentile.
Le acque valutate per la classificazione alla fine della stagione balneare 2017 sono state 169 in quanto l’acqua “baia delle Sirene” nel lago di Santa Croce e le quattro acque del lago di Centro Cadore non sono ancora classificabili per carenza di dati in quanto istituite tra il 2015 e il 2016.
Alla fine della stagione balneare corrente sarà possibile valutare per la prima volta anche l’acqua “baia delle Sirene” nel lago di Santa Croce e le acque “vallesella cologna”, “lagole”, “miralago” nel lago di Centro Cadore. L’ultima acqua “vallesella casette” del lago di Centro Cadore sarà possibile classificarla alla fine della prossima stagione balneare 2019.
Dal risultato dell’ultima classificazione di legge, adottata dalla Regione su proposta di ARPAV, dati dal 2014 al 2017, risulta che delle 169 acque di balneazione in esame in Veneto, ben 163 sono risultate di classe “eccellente” e le restanti 6, 2 ricadenti nel comune di Caorle - VE in prossimità delle foci dei fiumi Lemene e Livenza (punti 519 a Caorle spiaggia levante e 521 a Porto Santa Margherita) e 4 ricadenti nel comune di Chioggia - VE in prossimità delle foci dei fiumi Brenta e Adige (punto 62 a Sottomarina e punti 63, 64 e 66 a Isola Verde) di classe “buona”.
Pertanto per l’inizio della stagione balneare 2018 sono da considerarsi idonee tutte le acque esaminate nel 2017 comprese le 5 acque di balneazione non ancora classificabili data l’assenza di valori oltre i limiti durante la stagione 2017.
I risultati sulla classificazione sono reperibili nel rapporto “Qualità delle acque di balneazione del Veneto nell’anno 2017 e classificazione per l’anno 2018”, insieme ai risultati del monitoraggio della stagione balneare 2017, consultabile e scaricabile dal sito internet di ARPAV.

Azioni sul documento

ultima modifica 15/05/2018 09:52