Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2018 QUANTO BRILLA IL CIELO DEL VENETO. IN DIRETTA I DATI DELLE CENTRALINE DELL’OSSERVATORIO SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO

QUANTO BRILLA IL CIELO DEL VENETO. IN DIRETTA I DATI DELLE CENTRALINE DELL’OSSERVATORIO SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO

04/07/2018

(AAV) Padova, 4 luglio 2018 – Dove si vedranno meglio l’eclissi di luna del 27 luglio o le stelle cadenti della notte di San Lorenzo? In Veneto da oggi si può cercare il luogo più adatto consultando il sito di ARPAV.

L’Osservatorio Regionale sull’inquinamento luminoso ha realizzato una rete di centraline per monitorare la “brillanza”, ovvero l’alterazione della luminosità del cielo notturno rispetto al cielo naturale, dovuta all’inquinamento luminoso prodotto dagli impianti di illuminazione artificiale.
Si tratta di nove centraline che coprono gran parte del territorio regionale e raccolgono dati ogni 5 minuti per tutte le notti dell’anno. Tre si trovano sul tetto della sede centrale di ARPAV a Padova, una al Passo Valles (BL), due sono installate negli Osservatori astronomici di Cima Ekar e del Pennar ad Asiago (VI) gestiti dal Dipartimento di Fisica ed Astronomia dell'Università di Padova, mentre altre quattro sono state messe a disposizione da VenetoStellato, associazione di tutela del cielo notturno, negli osservatori amatoriali di Nove (VI), Cattignano (VR), Monte Baldo (VR) e Montebello (VI).

Nel sito di ARPAV si possono consultare i dati delle ultime tre notti che servono per quantificare l’inquinamento luminoso delle varie zone della regione, dai cieli di città fino alle aree più remote delle zone montuose e verificare l’evoluzione degli impianti di illuminazione. Inoltre serviranno per studi sulle correlazioni con altri inquinanti, come il particolato atmosferico, e con parametri di tipo meteorologico come la nebbia, temperatura, umidità, trasparenza.
L’Osservatorio permanente sull’inquinamento luminoso è stato istituito nel 2009 dalla Regione del Veneto ed è composto da ARPAV, dalle associazioni astrofili,da rappresentanti degli osservatori astronomici e esperti nominati dalla Giunta regionale.

luminosità cielo notturno

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 04/07/2018 11:47