Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2020 QUALITÀ DELL’ARIA AD AURONZO DI CADORE. SITUAZIONE POSITIVA PER GLI INQUINANTI MONITORATI

QUALITÀ DELL’ARIA AD AURONZO DI CADORE. SITUAZIONE POSITIVA PER GLI INQUINANTI MONITORATI

22/12/2020
— archiviato sotto:

AAV, 22 dicembre 2020 - I risultati del monitoraggio della qualità dell’aria effettuati ad Auronzo di Cadore, nel periodo 27 giugno - 02 settembre 2019 e 22 gennaio – 4 maggio 2020, sono disponibili nel sito Arpav.
Il quadro che emerge dai monitoraggi, riferito ad anni differenti ma periodi stagionali contigui, descrive una situazione molto positiva per tutti gli inquinanti monitorati. Nella fase estiva l’ozono, sorvegliato speciale in questo periodo dell’anno, è rimasto ampiamente al di sotto della soglia di informazione alla popolazione, mentre in inverno le polveri PM10 si sono attestate su concentrazioni del tutto simili a quelle registrate nella fase estiva. Anche gli inquinanti presenti nella frazione più fine del particolato, di cui il Benzo(a)Pirene è il riferimento normato per legge, sono rimasti ampiamente al di sotto dei limiti. Anidride solforosa, monossido di carbonio e benzene si sono mantenuti su valori molto bassi, spesso nell’intorno del limite di rilevabilità strumentale. Solo il Biossido d’azoto, nella fase invernale del monitoraggio, ha avuto un relativo incremento, probabilmente dovuto a picchi di concentrazione in occasione delle operazioni di sgombero neve con la pala meccanica.

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 29/12/2020 08:49