Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2022 PFAS. AGGIORNAMENTO SUI CONTROLLI DI ARPAV NELL’AREA ROSSA

PFAS. AGGIORNAMENTO SUI CONTROLLI DI ARPAV NELL’AREA ROSSA

11/04/2022
— archiviato sotto:

 

(AAV) Padova, 11 aprile - Nell'area rossa, come nel resto del territorio interessato dalla contaminazione, il controllo della falda eseguito da ARPAV avviene in modo continuo e sistematico a partire dal 2015 attraverso una rete di sorveglianza appositamente predisposta per controllare l'evoluzione spazio-temporale dell'inquinamento.
La rete di sorveglianza è costituita da 52 punti di monitoraggio distribuiti in un territorio esteso per oltre 380 km quadrati tra le provincie di Vicenza, Verona e Padova.
Sono state finora condotte 29 campagne di monitoraggio, l'ultima delle quali è terminata il 23 marzo scorso. I campioni sono ora in fase di analisi presso i Laboratori ARPAV.

I valori registrati dal monitoraggio rilevano concentrazioni in falda variabili nel tempo e nello spazio. In termini generali, per quanto riguarda la variabilità spaziale, i valori di concentrazione riflettono il plume inquinante ricostruito da ARPAV ancora nel 2013.
Per quanto riguarda la variabilità temporale delle concentrazioni, l’attività di monitoraggio finora condotta ha permesso di ottenere importanti indicazioni dell’evoluzione complessiva del fenomeno di inquinamento. L’analisi statistica delle tendenze temporali (trend) rileva infatti negli ultimi anni una lenta ma significativa diminuzione della contaminazione in 23 dei 52 punti monitorati. Questa informazione rappresenta un segnale positivo sull’evoluzione generale dell’inquinamento il cui controllo sarà ulteriormente potenziato da ARPAV nel corso del 2022.

I dati dei monitoraggi sono pubblicati nella sezione open data 
https://www.arpa.veneto.it/dati-ambientali/open-data/idrosfera/concentrazione-di-sostanze-perfluoroalchiliche-pfas-nelle-acque-prelevate-da-arpav
Gli open data riportano le concentrazioni in nanogrammo litro dei composti perfluoroalchilici rilevati su campioni di acque, prelevati da Arpav, nel periodo compreso tra il 2/7/2013 e il 29/12/2021 e analizzati da Arpav e trasmessi alla sanità della Regione del Veneto.

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 11/04/2022 12:24