Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Storico Agenti fisici Radiazioni luminose Numerosità dei punti luce in Veneto - agg. 2013
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Numerosità dei punti luce in Veneto - agg. 2013 Il numero di punti luce è aumentato nel tempo? S

DESCRIZIONE
L’inquinamento luminoso è un fenomeno che ha effetti negativi non solo sull’osservazione astronomica ma anche sulla flora, sulla fauna e sulla salute umana. Nel 2009 la Regione Veneto ha emesso la legge n.17, con la quale vengono stabiliti i requisiti tecnici che devono avere gli impianti di illuminazione e gli obiettivi di risparmio energetico e di contenimento dell’inquinamento luminoso.

L’ARPAV, anche in forza della costituzione dell’Osservatorio Permanente sul fenomeno dell’Inquinamento Luminoso, ha avviato un’attività di monitoraggio sull'illuminazione pubblica di esterni. Per questo motivo è stato proposto ai Comuni Veneti un primo questionario nell'anno 2010, poi riproposto nel 2014.

OBIETTIVO
Il questionario consente anche di quantificare il numero di punti luce complessivi e quindi il numero di abitante per punto luce.
Sulla base di questi dati è possibile valutare lo stato dell’indicatore, che si considera positivo se il numero di abitanti per punto luce è maggiore della media nazionale, pari a 6,7 abitanti per punto luce.
Il trend si ritiene positivo se il numero di punti luce è diminuito dal 2010 al 2013.
L’indicatore analizza solamente i punti luce pubblici, poiché non è ancora possibile quantificare la numerosità di quelli privati, che pur contribuiscono in maniera decisiva all'inquinamento luminoso.

VALUTAZIONE

Anno 2010Anno 2013Differenza Differenza %
Numero di punti luce pubblici 893.900 957.000 +63.100 +7%
Abitanti per punto luce 5,46 5,102 -0,36 -6,6%

Stima dei parametri di interesse per la Regione Veneto

Considerando una opportuna normalizzazione alla popolazione del Veneto si è calcolato che gli abitanti per punto luce nel 2013 sono pari a 5,1 mentre nel 2010 erano 5,46. In media, ogni famiglia di 5 persone ha 1 punto luce di illuminazione pubblica.
La media nazionale è di 6,7 abitanti per punto luce, quindi lo stato dell’indicatore è negativo, in quanto in Veneto sono presenti un numero maggiore di punti luce, probabilmente in alcuni casi del tutto inutili.
Inoltre tra il 2010 e il 2013 il numero di punti luce ha subito un aumento del 7%, con un trend quindi negativo.
A fronte dell’aumento dei punti luce, si è però verificata una diminuzione del consumo del 4%, per l’utilizzo di apparecchi maggiormente efficienti ed in gran parte rispettanti i requisiti tecnici richiesti dalla L.R. n.17/2009.
Il paragone con gli Stati europei mostra come in Italia ed in Veneto in particolare il numero di abitanti per punto luce sia minore degli altri paesi, e questo corrisponde pertanto ad un maggior numero di punti luce.

puntiluce_veneto_ed_europa_2013.jpg

Fig. 1 - Numero di abitanti per punto luce in Europa e in Veneto. Anno 2013

Clicca sull'immagine per scaricare il file dati

L’aggiornamento dell’indicatore è previsto per il 2018

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 27/1/2016
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati
Scopo Quantificare il numero di punti luce complessivo e il numero di abitante per punto luce.
Unità di misura numero
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo Legge Regionale del Veneto N. 17 del 7 agosto 2009
Valore di riferimento 6,7 abitanti per punto luce media nazionale
Periodicità di rilevamento dei dati quadriennale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore quadriennale
Periodicità di riferimento dal 1/1/2010 - al 31/12/2013
Unità elementare di rilevazione punto luce pubblico
Livello minimo geografico Comunale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili http://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/agenti-fisici/inquinamento-luminoso
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento