Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Storico Clima e rischi naturali Rischi naturali Pericolo di valanghe - agg. 31/12/2006
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Pericolo di valanghe - agg. 31/12/2006 Quale è la frequenza di situazioni valanghive potenzialmente pericolosa per le ... S

A livello regionale, il pericolo di valanghe viene generalmente espresso attraverso un valore numerico compreso tra 1e 5 secondo la scala europea. Mentre i gradi bassi della scala (1 e 2) interessano principalmente le attività sportive praticate al di fuori delle zone controllate, i gradi 3, 4 e 5 esprimono una situazione valanghiva potenzialmente pericolosa anche per le infrastrutture (strade, impianti sciistici, abitati) e in generale per tutti gli ambiti controllati la cui gestione comporta normalmente specifici livelli di responsabilità.

I dati disponibili, ricavati dal Bollettino regionale del pericolo di valanghe (situazione attuale) coprono il periodo dal 1994 (anno nel quale è stata adottata a livello europeo la scala unificata) al 2006. Negli ultimi 13 anni (1994-2006), il grado 5 di pericolo non è mai stato raggiunto, mentre il grado 4 è stato raggiunto occasionalmente con l’unica eccezione del 2002 in cui si è verificato per ben 6 volte. Il pericolo marcato (grado 3), è invece relativamente frequente e interessa mediamente 35 giornate all’anno che rappresentano circa il 20% della stagione invernale. Dai dati è possibile notare l’eccezionalità del 2001 che è direttamente influenzato dalla notevole nevosità della stagione invernale 2000-2001. Anche se dai dati a disposizione si nota una certa tendenza all’incremento di situazioni critiche, in realtà il trend può essere considerato incerto in quanto gran parte degli anni ’90 sono stati poco nevosi, se paragonati al decennio 1970-1980 quando, probabilmente, le situazioni critiche sono state ben più frequenti rispetto ai tempi recenti. Negli ultimi 5 anni (2002-2006) si nota un incremento di situazioni critiche (in relazione agli anni considerati) strettamente correlata alla ripresa della nevosità che ha caratterizzato i primi anni del XXI secolo (2001, 2004, 2006).

Distribuzione del pericolo di valanghe
Indicazioni delle relative misure di sicurezza, e distribuzione dei gradi di pericolo valanghe dal 1994 al 2006 (per gradi di pericolo superiori a 2)
Pericolo di valanghe 2006.xls
Metadati
Data ultimo aggiornamento 30/9/2007
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati
Scopo
Unità di misura grado di pericolo
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo
Valore di riferimento
Periodicità di rilevamento dei dati giornaliera
Periodicità di rilevamento dell'indicatore non determinata
Periodicità di riferimento dal 1/1/1994 - al 31/12/2006
Unità elementare di rilevazione
Livello minimo geografico Regionale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento