Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Storico Rifiuti Gestione dei rifiuti Quantità di rifiuti urbani raccolti in modo differenziato - agg. 31/12/2007
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Quantità di rifiuti urbani raccolti in modo differenziato - agg. 31/12/2007 Sono stati raggiunti gli obiettivi di legge sulla raccolta differenziata? R

Nel Veneto si registra da una decina di anni un costante sviluppo della raccolta differenziata che porta la Regione a livelli di eccellenza nazionali.

Nel 2007 sono stati raccolti in modo differenziato 1.209.866 tonnellate di rifiuto, il 4,7% in più rispetto al 2006, raggiungendo il 51% di rifiuto differenziato sul totale prodotto. E’ stato superato anche per il 2007 l’obiettivo del 40% fissato per il 31/12/2007 dalla Legge Finanziaria 2007.

A livello provinciale solo Venezia non raggiunge l’obiettivo del 40% ma rispetto al 2006 comunque la percentuale di rifiuto raccolto in modo differenziato è cresciuta di un paio di punti percentuale. Treviso è sempre la provincia con la più alta percentuale di differenziata, pari al 66.5%.

Ben il 76% dei comuni del Veneto ha raggiunto e superato il 50% di raccolta differenziata, corrispondente a 442 comuni sul totale. Rispetto al 2006 si è ridotto di 3 punti percentuale il numero di comuni che è al di sotto del 35% di differenziata.

Il trend dal 1997 al 2007 evidenzia una costante crescita della percentuale di raccolta differenziata e di conseguenza una consistente riduzione di rifiuto residuo prodotto.

Quantità di rifiuti urbani raccolti in modo differenziato
Percentuale dei comuni del Veneto suddivisi in base alle classi di raccolta differenziata raggiunta nel 2007 (> 50%, compresa tra 35% e 50% e < 35%). Quantità di rifiuto urbano differenziato e residuo prodotto e % di raccolta differenziata nelle Province del Veneto nel 2007. Andamento della produzione del rifiuto urbano differenziato e residuo (1997-2007).
rif_fig1_fig2_fig3.xls
Metadati
Data ultimo aggiornamento 25/3/2009
Fonte dei dati Comuni
Fonte dell'indicatore ARPAV – Osservatorio Regionale Rifiuti
Sorgente digitale dei dati
Scopo
Unità di misura Tonnellate, percentuale (%),
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo L. 296/06 “Legge Finanziaria 2007”
Valore di riferimento Obiettivo: 40% L. 296/06 “Legge Finanziaria 2007”
Periodicità di rilevamento dei dati annuale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore annuale
Periodicità di riferimento dal 1/1/1997 - al 31/12/2007
Unità elementare di rilevazione comune
Livello minimo geografico Comunale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili ISPRA - Rapporto Rifiuti 2008 - Capitolo 2 (http://www.apat.gov.it/site/_files/Rap-rif08/Capitolo_2.pdf)
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento