Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Atmosfera Qualità dell'aria Livelli di concentrazione di benzene (C6H6)
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Livelli di concentrazione di benzene (C6H6) Il benzene supera i limiti di legge? S

DESCRIZIONE

Il benzene (C6H6) è il più comune e largamente utilizzato degli idrocarburi aromatici, in quanto è un tipico costituente delle benzine. I veicoli a motore rappresentano infatti la principale fonte di emissione per questo inquinante che viene immesso nell’aria con i gas di scarico. Un’altra sorgente di benzene è rappresentata dalle emissioni di solventi prodotte da attività artigianali ed industriali in genere.
Oltre ad essere uno dei composti aromatici più utilizzati è anche uno dei più tossici, in quanto è stato accertato che il benzene è una sostanza cancerogena per l’uomo.

OBIETTIVO

La soglia di concentrazione in aria del benzene è stabilita dal D.Lgs. 155/2010 e calcolata su base temporale annuale. La caratterizzazione dei livelli di concentrazione in aria di C6H6 nel Veneto dal 2002 al 2018 si è infatti basata sul numero di superamenti, registrati presso le stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria della rete regionale ARPAV, del Valore Limite (VL) annuale per la protezione della salute umana, pari a 5 μg/m3.

VALUTAZIONE

faccina verde Dall'analisi dei dati delle 11 stazioni attive nel 2018 si desume un quadro positivo per l’indicatore in quanto né le stazioni di Traffico (TU) né quelle di Background (BU e BR) sono state interessate dal superamento del VL annuale.

Fig. 1 - Mappa regionale del superamento del Valore Limite (VL) annuale di 5 μg/m3 registrato presso le 11 stazioni attive nel 2018 per il benzene nel Veneto (il colore verde indica che non vi è superamento).

Mappa_BENZ_2018.jpg

clicca sulla mappa per visualizzare meglio le stazioni sul territorio

box verde Per rappresentare l’andamento nel periodo 2002-2018, è stato calcolato il valore medio annuale per tipologia di stazione “media” regionale (di Background e di Traffico/Industriale), considerando l’insieme complessivo di centraline facenti parte della rete. Pur non rappresentando una verifica del superamento del VL annuale, che va esaminato stazione per stazione, sia per la stazione “media” di Background sia per quella di Traffico/industriale non è stato riscontrato alcun superamento della soglia di legge. Si segnala un trend in diminuzione, tra il 2012 ed il 2018 del valore medio annuale calcolato per la stazione “media” di Traffico/industriale, diversamente dall'andamento del valore medio annuale calcolato per la stazione “media” di Background.

Fig. 2 - Andamento della media annuale di benzene (in μg/m3) dal 2002 al 2018 nelle stazioni “medie” regionali di Background e di Traffico/Industriali del Veneto confrontato con il VL annuale (5 µg/m3).

Clicca sul grafico per scaricare il file dati

Media annuale relativa all'inquinante benzene, dal 2002 al 2018, per ciascuna stazione di monitoraggio del Veneto. Scarica i dati.

A livello nazionale, gli ultimi dati disponibili si riferiscono all’anno 2016 (Qualità dell’ambiente urbano – XIII Rapporto (2017) ISPRA Stato dell’Ambiente 74/17 ISBN 978-88-448-0858-7). I dati disponibili di benzene per il 2016 sono relativi a 87 aree urbane. Il valore limite è rispettato in tutte le aree urbane. Valori particolarmente bassi, non superiori a 1,0 μg/m3 si riscontrano in 44 aree urbane (50% del totale).

L’aggiornamento dell’indicatore con i dati dell’anno 2019 è previsto per luglio 2020.

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 1/8/2019
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV - Osseravtorio Regionale Aria
Sorgente digitale dei dati banca dati SIRAV
Scopo
Unità di misura microgrammi/metro cubo (μg/m3)
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo D.Lgs. 155/2010
Valore di riferimento Valore Limite annuale (5 μg/m3)
Periodicità di rilevamento dei dati oraria/giornaliera
Periodicità di rilevamento dell'indicatore annua
Periodicità di riferimento dal 1/1/2002 - al 31/12/2018
Unità elementare di rilevazione stazione di monitoraggio
Livello minimo geografico Puntuale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili http://annuario.isprambiente.it/sites/default/files/pdf/2016/integrale/7_Atmosfera_FINALE.pdf
http://www.isprambiente.gov.it/files2017/pubblicazioni/stato-ambiente/rau-2017/5_Qualita%20dellaria.pdf
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento