Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Biosfera Biodiversità Carta della Natura
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Carta della Natura Qual è lo stato di avanzamento del progetto Carta della Natura nel Veneto R

L'INDICATORE NON E' PIU' AGGIORNABILE.

DESCRIZIONE

Il progetto Carta della Natura ha come finalità la realizzazione di una cartografia georiferita (scala 1:50.000) che descrive lo stato attuale dei biotopi rilevati sul territorio veneto, dove per biotopo si intende un’unità omogenea di territorio, luogo di vita di una popolazione o associazione di organismi viventi. Nell'elaborato cartografico ogni porzione di territorio risulta racchiusa in un poligono rappresentante un particolare biotopo classificato secondo il sistema di riferimento europeo CORINE Biotopes. Carta della Natura è un Sistema Informativo Territoriale di ausilio alla stesura delle linee di assetto del territorio (LR 11/04) e di supporto nelle attività di salvaguardia e gestione (es. VIA, VAS, VINCA).

OBIETTIVO

Carta della Natura è uno strumento conoscitivo previsto in attuazione della Legge Quadro sulle aree naturali protette n. 394/91, art. 3 comma 3, il cui obiettivo è di “individuare lo stato dell’ambiente naturale in Italia, evidenziando i valori naturali ed i profili di vulnerabilità territoriale". La realizzazione di Carta della Natura per l’intera superficie regionale del Veneto indica che il valore di riferimento (100% copertura) è stato raggiunto.

VALUTAZIONE

La cartografia elaborata evidenzia che il territorio veneto risulta suddiviso in quattro aree: la zona montuosa, la zona collinare, la pianura e la fascia costiera. Le aree in cui i biotopi cartografati sono ancora caratterizzati da ampia naturalità e integrità dal punto di vista ambientale, sono le aree effettivamente già protette da specifiche normative (ad es. leggi istitutive di Parchi Nazionali, Regionali, Riserve, Rete Natura 2000) o provvedimenti e corrispondono sostanzialmente alle zone montane e costiere. La zona collinare pur presentando ancora tratti ad elevata naturalità e valenza ecologica, risulta fortemente influenzata da un’attività antropica presente fin da tempi antichi. La pianura ha perso quasi completamente le tracce dell’originaria matrice ambientale, probabilmente dominata dal querco-carpineto a farnia, e conserva solo stazioni puntiformi a testimonianza delle formazioni passate.

In Veneto sono stati censiti 90 tipologie di habitat per quasi 58.600 poligoni, ognuno corrispondente ad un preciso biotopo, per ca.1.839.775 ettari cartografati (lo studio non comprende tipologie di biotopi prettamente marini).

Metadati
Data ultimo aggiornamento 1/8/2010
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati
Scopo Realizzazione di una cartografia georiferita (scala 1:50.000) che descriva lo stato attuale dei biotopi rilevati sul territorio veneto.
Unità di misura superficie (ha), numero
Metodo di elaborazione Il metodo di lavoro prevede la raccolta di informazioni bibliografiche e l’effettuazione di rilievi in campo volti a definire le caratteristiche della vegetazione; si procede poi con l’analisi di foto satellitari e aeree per l’elaborazione di informazioni di carattere geologico, morfologico e pedologico. Viene effettuato anche uno studio modellistico-qualitativo per stimare la qualità ambientale, la fragilità del territorio e l’impatto delle attività dell’uomo.
Riferimento normativo LQ 394/91, LR 11/04
Valore di riferimento 100% copertura territoriale
Periodicità di rilevamento dei dati non definita
Periodicità di rilevamento dell'indicatore non definita
Periodicità di riferimento dal 1/1/2004 - al 31/12/2007
Unità elementare di rilevazione biotopo
Livello minimo geografico Puntuale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili http://www.isprambiente.it/site/it-IT/Progetti/Sistema_Carta_della_Natura/
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento
Versioni anni precedenti

2007