Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Idrosfera Valutazione dello stato ai sensi d.lgs. 152/2006 LAGHI: Stato Chimico nel periodo 2014-2019
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
LAGHI: Stato Chimico nel periodo 2014-2019 Quali sostanze dell’elenco di priorità sono presenti nei laghi? S

DESCRIZIONE

Lo Stato Chimico dei corpi idrici ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. (Allegato 1 alla parte III Tab. 1/A), è un descrittore che valuta la presenza nei laghi delle sostanze prioritarie, pericolose prioritarie e altre sostanze. La procedura di calcolo prevede, per ciascun sito il confronto tra le concentrazioni medie annue e gli standard di qualità ambientali (SQA-MA). Inoltre, per alcune di queste sostanze, è previsto il confronto della singola misura con una concentrazione massima ammissibile (SQA-CMA). Il lago, che soddisfa, per le sostanze dell’elenco di priorità, tutti gli standard di qualità ambientale (SQA-MA e SQA-CMA) in tutti i siti monitorati, è classificato in “Buono” Stato Chimico. In caso negativo è classificato come “Mancato conseguimento del Buono Stato Chimico”.
La classificazione di Stato Chimico del sessennio 2014-2019, approvata con DGRV n.3 del 04/01/2022 e riportata nell’aggiornamento dei Piani di Gestione, è stata definita considerando gli esiti dei due trienni (2014-2016 e 2017-2019), ma dando priorità al secondo, come da indicazioni ministeriali, allo scopo di tenere conto di eventuali effetti delle misure di mitigazione applicate.

OBIETTIVO

L’obiettivo del monitoraggio è individuare le situazioni di criticità fornendo supporto alla Regione nella individuazione di adeguate misure di mitigazione da applicare e valutare la loro efficacia nel tempo. Per la valutazione dello Stato Chimico nel ciclo di monitoraggio 2014-2019, si considera il rispetto degli SQA della tabella 1/A del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. per ogni stazione e corpo idrico.

VALUTAZIONE

Stato Chimico dei laghi sostanze prioritarie (D.L.gs. 152/06 e s.m.i.), periodo 2014 – 2019

laghi_stato_chimico_2014_2019.JPG


I superamenti degli SQA fissati per le sostanze prioritarie PFOS, Chinossifen, Aclonifen, Bifenox, Cibutrina, Cipermetrina, Diclorvos, Eptacloro, Eptacloro epossido, Terbutrina non concorrono alla valutazione dello Stato Chimico del sessennio 2014-2019 in quanto sono state introdotte recentemente ai fini di valutare il raggiungimento dello stato Buono al 2027.

faccina verdeTutti i laghi monitorati presentano uno Stato Chimico Buono.

box verdeSi evidenzia il miglioramento degli unici 2 corpi idrici in stato inferiore al buono nella classificazione precedente (DGR 1856/2015).

 

Corpi idrici fluviali e lacustri di interesse per la Dir. 2000/60/CE

 

La prossima classificazione dell’indicatore per i fiumi del Veneto verrà elaborata alla fine del sessennio di monitoraggio 2020-2025, in funzione del successivo aggiornamento dei Piani di Gestione (2027).

NB: la classificazione dell'Indicatore si riferisce al periodo 2014-2019, in open data vengono pubblicati i file con le valutazioni aggiornate per gli anni successivi (2010-2020).

 

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 28/3/2022
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati banca dati SIRAV
Scopo
Unità di misura numero
Metodo di elaborazione Calcolo della concentrazione media annua e confronto con i valori SQA-MA della Tab. 1/A del D.M. 260/10, confronto delle singole concentrazioni con i valori SQA-CMA della Tab. 1/A del D.M. 260/10 dove previsti e attribuzione al lago del risultato peggiore tra i siti e per il periodo considerato.
Riferimento normativo Tabella 1/A del D.L.gs. 152/06 e s.m.i.
Valore di riferimento Stato Buono
Periodicità di rilevamento dei dati Bimestrale, trimestrale, semestrale tutti gli anni del sessennio
Periodicità di rilevamento dell'indicatore Sessennale
Periodicità di riferimento dal 1/1/2014 - al 31/12/2019
Unità elementare di rilevazione stazione
Livello minimo geografico corpo idrico
Copertura geografica regione
Aspetti da migliorare
Link utili Tabella 1/A del D.M. 260/10
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento