Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Notizie

Notizie 2022

Anticiclone africano: metà maggio con temperature molto superiori alla norma su tutta la regione
18/05/2022

Anticiclone africano: metà maggio con temperature molto superiori alla norma su tutta la regione

Da oltre una settimana le temperature sul Veneto si stanno mantenendo molto superiori alla media del periodo, specie nei valori massimi con scarti di oltre 5-6°C rispetto alla norma. La causa di questa primo e anomalo periodo di caldo è la precoce espansione sul Mediterraneo dell’anticiclone nord-africano che si è andata affermando a partire dal 9-10 maggio e sembra sia destinata a dominare anche in questa settimana. Dopo un contenuto e temporaneo calo termico tra mercoledì 18 e giovedì 19, da venerdì 20 le temperature massime potranno ricominciare a crescere fino a raggiungere valori superiori ai 30°C nella maggior parte della pianura

Eventi estremi in montagna. Gestione del rischio più efficace con Trans-Alp
17/05/2022

Eventi estremi in montagna. Gestione del rischio più efficace con Trans-Alp

Un fenomeno meteorologico estremo in montagna, come la tempesta VAIA, crea una serie di conseguenze che si possono manifestare anche a mesi o anni di distanza. Arpa Veneto è coinvolta in un ambizioso progetto europeo, Trans-Alp, che ha l’obiettivo di sviluppare una metodologia integrata per la valutazione del rischio dovuto a importanti fenomeni temporaleschi e tempeste in ambiente alpino. A un anno dall’avvio del progetto, Arpav pubblica una sintesi delle principali attività sviluppate.

Balneazione 2022 mare e laghi veneti. Le informazioni sulle analisi e i monitoraggi Arpav
16/05/2022

Balneazione 2022 mare e laghi veneti. Le informazioni sulle analisi e i monitoraggi Arpav

Il 15 maggio si è aperta la stagione balneare 2022 in Veneto dopo i risultati del primo monitoraggio Arpav consultabili nella sezione Balneazione. Durante la stagione balneare Arpav assicurerà, in collaborazione con la Guardia Costiera, i controlli sulla qualità delle acque di balneazione, in mare e nei laghi, con campionamenti in 174 punti a cadenza almeno mensile.

Montagna Veneta. Nella stagione invernale 2021 – 2022 anche la neve inferiore alla media
12/05/2022

Montagna Veneta. Nella stagione invernale 2021 – 2022 anche la neve inferiore alla media

Con l’arrivo della stagione calda Arpav sospende l’emissione del bollettino neve e valanghe fino al prossimo autunno. Com’è stato l’inverno rispetto alla media degli anni precedenti? Poche precipitazioni nevose, molte giornate con forti venti, umidità relativa molto bassa e spessore del manto nevoso sotto la media da fine febbraio. La relazione sintetizza attraverso dati e grafici gli aspetti principali che hanno caratterizzato la stagione invernale 2021-2022

Forum dei giovani:  progetto per  la sostenibilità del Veneto - Padova 11 maggio 2022
10/05/2022

Forum dei giovani: progetto per la sostenibilità del Veneto - Padova 11 maggio 2022

Il Forum dei giovani per la sostenibilità promuove la partecipazione consapevole e attiva dei giovani per la definizione di azioni prioritarie nell’ambito degli Obiettivi dell’Agenda 2030 con particolare riferimento alla Strategia Regionale per lo sviluppo sostenibile. L’opportunità di coinvolgere gli studenti è stata considerata un valore aggiunto finalizzato ad un accrescimento delle conoscenze e delle competenze dei cittadini di domani che si confronteranno con un ambiente sempre più complesso e interconnesso. L'evento finale del progetto, promosso da Arpav in collaborazione con Regione del Veneto, si svolgerà mercoledì 11 maggio a Padova presso la sala Auditorium dell’Orto Botanico dalle ore 10.00 alle ore 16.00.

ARPA Veneto e Il progetto MARLESS sbarcano al Salone Nautico di Venezia
10/05/2022

ARPA Veneto e Il progetto MARLESS sbarcano al Salone Nautico di Venezia

Con il supporto della Regione del Veneto e grazie ai finanziamenti del programma INTERREG ITA-HR, Arpav sarà presente al Salone Nautico di Venezia dal 28 maggio al 5 giugno con uno stand nell’area Mare Laguna. Tra le attività realizzate da Arpav, venerdì 3 Giugno dalle 14 alle 17 il convegno “Il monitoraggio del mare Adriatico e il progetto MARLESS”. Si parlerà di balneazione e del monitoraggio del mare in Veneto. Durante l’incontro uno spazio sarà dedicato alla presentazione di alcuni casi pilota del progetto MARLESS, come la messa in opera dei “cestini del mare” per la raccolta dei rifiuti nei porti e la realizzazione di un Contratto di Costa per aumentare la coesione territoriale ottimizzando così gli sforzi per la protezione ambientale del territorio.

Risorsa idrica. Da ottobre ad aprile in Veneto 39 per cento di precipitazioni in meno, deficit per tutti i bacini idrografici
05/05/2022

Risorsa idrica. Da ottobre ad aprile in Veneto 39 per cento di precipitazioni in meno, deficit per tutti i bacini idrografici

Tra ottobre e aprile sono caduti sul Veneto mediamente 376 millimetri di precipitazioni. La media del periodo 1994-2021 è di 613 millimetri. Gli apporti del periodo sono inferiori alla media del 39 per cento. Tutti i bacini idrografici risultano in deficit. L'approfondimento nel bollettino della risorsa idrica Arpav di aprile

Qualità delle acque superficiali correnti a supporto degli usi irrigui. Veneto biennio 2020-2021
05/05/2022

Qualità delle acque superficiali correnti a supporto degli usi irrigui. Veneto biennio 2020-2021

Anche l'ultimo monitoraggio Arpav conferma che le acque dei corsi d’acqua del Veneto possono essere usate ad uso irriguo. La verifica periodica della qualità microbiologica delle acque superficiali correnti permette di classificare le acque in classi di usabilità, al fine di tutelare i prodotti delle coltivazioni sotto l’aspetto igienico - sanitario, a tutela della salute umana. Per questa caratterizzazione si utilizza il parametro Escherichia coli, uno degli indicatori più rappresentativi per valutare l’idoneità microbiologica all’uso irriguo dei corsi d’acqua. Una scala a cinque livelli classifica le acque, da quelle utilizzabili senza restrizioni fino ai tratti fluviali non direttamente utilizzabili a fini irrigui.

PM10, dal primo maggio sospeso per il periodo estivo il bollettino di allerta
02/05/2022

PM10, dal primo maggio sospeso per il periodo estivo il bollettino di allerta

Con l’approssimarsi della stagione calda diminuiscono le condizioni atmosferiche sfavorevoli alla dispersione delle concentrazioni di PM10 che provocano superamenti consecutivi del valore limite giornaliero per questo inquinante. Così, a partire dal primo maggio e fino al prossimo ottobre, Arpav sospende l'emissione del bollettino livelli di allerta PM10, secondo le disposizioni regionali. Com’è andata nell’ultimo semestre invernale 2021-2022? Il livello di allerta 1 (ARANCIO) è stato registrato in tutte le aree, ad eccezione di Belluno, Conegliano, Bassano e Schio. Il livello di allerta 2 (ROSSO) è stato raggiunto in 8 aree del Veneto, in particolare negli Agglomerati di Venezia, Treviso, Padova e Vicenza e nelle aree di Mirano e Cittadella. I livelli di allerta 1 e 2 hanno interessato mediamente il 10 % dei giorni nei sette mesi considerati.

REthinkWASTE. Ultimo appuntamento in provincia di Belluno e primo incontro a Padova
02/05/2022

REthinkWASTE. Ultimo appuntamento in provincia di Belluno e primo incontro a Padova

Il 3 maggio a Sedico si è tenuta la presentazione dell’innovativo modello KAYT “conosci quello che butti” (Kayt - know as you throw) sperimentato nell’ambito del progetto LIFE – REthinkWASTE per fornire ai cittadini un’adeguata conoscenza su quello che buttano e quanto lo pagano, agevolando così comportamenti ancora più virtuosi nella differenziazione dei rifiuti e nella riduzione del rifiuto indifferenziato. Il 4 maggio a Padova si terrà il primo incontro nella provincia in cui il Consiglio di Bacino Padova Centro e Arpav si confronteranno con gli attori del servizio rifiuti per approfondire e discutere i modelli di tariffazione puntuale

Azioni sul documento

ultima modifica 10/01/2022 14:56