Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Educazione per la sostenibilità

RISERVA NATURALE VETTE FELTRINE

Riserva Naturale Statale

 

La Riserva comprende le cime, le anticime e i vasti pianori d’alta quota che dividono la valle del Piave bellunese dalla Val Noana trentina. La Riserva è localizzata all'interno del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Foto e cartografia: Archivio PNDB

 

Ambiente:Alpino
Area visitabile:si
Codice sito:RS005
Comuni su cui insiste l'area:Cesiomaggiore, Feltre, Pedavena, Sovramonte
Province:BELLUNO

  • Gestione e fruibilita' dell'area
    - Proprieta' Pubblica
  • Informazioni geografiche
    Superficie 2764 Ha
  • Descrizione generale
    Aspetti forestali Per quanto riguarda la vegetazione, all’interno della Riserva viene individuato un piano della faggeta con bosco chiuso a Faggio e con formazioni secondarie erbacee derivate dalla distruzione del bosco.
    Aspetti floristici Oltre i 1600 m si sviluppa una vegetazione di tipo pioniera, caratterizzata da associazioni rupestri nei ghiaioni e nelle zone molto scoscese. La Riserva è rimasta al di fuori della calotta glaciale quaternaria, quindi molte specie interessanti e rare possono essere osservate: l’Alisso dell’Obir, la Campanula della Carnia, la Campanula di Moretti, l’Anemone narcissino, la Cortusa del Matthioli, il Petrocallis dei Pirenei, l’Androsace appenninica, la Motellina lucida e la Primula tirolese.
    Aspetti faunistici La fauna che vive all’interno delle Vette di Feltre è costituita soprattutto da mammiferi quali Capriolo, Camoscio, Puzzola, Donnola, Lepre alpina, Martora, Tasso e Volpe. Gli uccelli avvistati sono l’Aquila reale, l’Astore, lo Sparviero, il Falco pecchiaiolo, il Gheppio, il Gufo reale e il Gufo comune, la Coturnice, la Pernice bianca e il Gallo cedrone. Tra i rettili da segnalare la presenza del Marasso, mentre tra gli anfibi non è difficile incontrare la Salamandra alpina ed il Tritone alpino.
    Aspetti geologici Geologicamente il territorio appare omogeneo e le cime sono collegate tra loro da creste più basse che degradano con ripidi terrazzi verso ampi pianori di origine glaciale.

    Aspetti storico-culturali Le Vette Feltrine sono note fin dal 1700 per la bellezza della flora ed erano meta di numerosi botanici ed erboristi che già allora vi salivano per raccogliere le essenze e le specie più importanti.
    Fra i primi studiosi che hanno frequentato l’area va ricordato Antonio Tita, 1657-1729, aiuto giardiniere e successivamente direttore dell’Orto Botanico dell’Università di Padova.
  • Stagioni piu' favorevoli per la visita
    - Primavera
    - Estate
    - Autunno
    - Inverno
  • Attrezzature o altri sussidi eventualmente presenti
    - Altro
  • Informazioni utili
    Come arrivare L'area è accessibile da Feltre a 30 km da Belluno percorrendo la Strada Statale n° 50.
    Attivita' di educazione ambientale All’interno della riserva, quali strutture ricettive dell’attività escursionistica, esistono il Rifugio Dal Piaz, la Malga Vette Grandi, il Rifugio di sorveglianza Vette Piccole e, ristrutturata di recente, la Malga Monsampiano.
    Informazioni sull'ospitalita' Rivolgersi a: Consorzio Dolomiti c/o A.S.C.O.M Piazza dei Martiri 16 32100 Belluno Tel 0437 941148, Fax 0437 944202 e-mail: consorziodolomiti@dolomiti.it - consorziodolomiti@dolomiti.org Sito Web: http://www.dolomiti.org, - http://www.dolomiti.it

Pubblicazioni:
  • Lasen C., Pignatti E., Pignatti S., Scopel A., 1977, Guida botanica delle Dolomiti di Feltre e di Belluno, Trento
  • Beroldin E., De Bortoli G., Claut S., 1977, Le Alpi Feltrine - Vette - Cimonega - Pizocco, Cortina



back Torna indietro
Proposte educative anno scolastico 2021-2022

proposte educative 2021-2022

Concorso giovani 2022

Pre-iscrizione entro il 28 febbraio 2022!

video

QUALe idEA! QUIZ

Iscriviti entro il 21 gennaio 2022!

Quale idea! Quiz

Raccontiamoci le favole

favole 2019

A scuola di stili di vita

a_scuola_di_stili_di_vita_p.jpg

Modulo richiesta interventi didattici

Modulo interventi didattici

La Rete EA

banner_rete_infea.gif

InfeaNews