Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Grandi Opere I Progetti Passante di Mestre Passante autostradale di Mestre

Passante autostradale di Mestre

Descrizione

Il Passante di Mestre favorisce il transito di passeggeri e merci nell’entroterra veneziano, lungo il corridoio adriatico e nella direzione dei Paesi dell’Est europeo,oltre a consentire l’allontanamento del traffico dal centro urbano di Mestre e la decongestione di tutta l’area del nord-est.
Nel progetto dell’opera è compresa la connessione con l’autostrada A27, che contribuisce ulteriormente alla fluidificazione del traffico. Il Passante ha consentito la separazione dei flussi di traffico di attraversamento da quelli che fanno riferimento al sistema urbano di Mestre – Venezia e anche un più generale riordino del sistema della viabilità ordinaria.
I lavori per la realizzazione del Passante sono iniziati a dicembre 2004.

Struttura di riferimento Arpav Coordinamento a cura del Servizio Osservatorio Suolo e Bonifiche.
Attività di Arpav

Attività di verifica del monitoraggio ambientale, ante operam e in corso d’opera prevista nella convenzione tra ARPAV e il Commissario delegato per l’emergenza della viabilità di Mestre.

  • coordinamento attività;
  • verifica del progetto di monitoraggio ambientale;
  • supervisione del sistema informativo;
  • verifica idoneità dei siti di monitoraggio, del personale e degli strumenti di misura utilizzati;
  • definizione soglie di attenzione/allarme con cui confrontare i dati di monitoraggio;
  • verifica delle procedure di campionamento, preparazione ed analisi dei campioni;
  • verifica delle procedure di emergenza;
  • sopralluoghi con campionamenti e misure in doppio;
  • sopralluoghi per verifica cantieri;
  • validazione dati di monitoraggio e confronto con le soglie stabilite;
  • predisposizione di documenti tecnici e di sintesi (report);
  • informazione a enti e cittadini
Strutture Arpav coinvolte nelle attività
  • l’Unità Operativa Suolo del Servizio Osservatorio Suolo e Rifiuti per il coordinamento generale e la supervisione del monitoraggio riguardante la componente suolo;
  • il Dipartimento Provinciale di Venezia per il controllo delle operazioni di monitoraggio, i prelievi e le analisi delle acque eseguite nel territorio della Provincia di Venezia e per l’analisi dei rifiuti;
  • il Dipartimento Provinciale di Treviso per il controllo delle operazioni di monitoraggio, i prelievi e l’analisi delle acque eseguite nel territorio della Provincia di Treviso e per l’analisi dei suoli;
  • il Servizio Osservatorio Regionale Agenti Fisici per la supervisione del monitoraggio riguardante le componenti rumore, vibrazioni e radiazioni;
  • il Servizio Osservatorio Regionale Acque per la supervisione del monitoraggio riguardante la componente acque;
  • il Servizio Valutazioni Ambientali e degli Impatti sulla Salute del Settore per la Prevenzione e la Comunicazione Ambientale per la supervisione del monitoraggio riguardante la componente vegetazione e fauna;
  • il Servizio SIRAV per la supervisione della realizzazione del sistema informativo del monitoraggio ambientale del Passante.
  • Il Servizio Osservatorio Regionale Aria responsabile dell’esecuzione del monitoraggio ambientale dell’aria su incarico diretto del Commissario delegato per l’emergenza della viabilità di Mestre.
Monitoraggio ambientale

Il PMA (Progetto di Monitoraggio Ambientale) ha seguito le direttive dettate dal Ministero dell'ambiente e ha previsto il monitoraggio per:

Azioni sul documento

ultima modifica 12/05/2020 11:40