Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi online Glossari Ambientali Glossario ambientale

Glossario ambientale

Il Glossario contiene oltre 2200 vocaboli comunemente utilizzati nella terminologia ambientale e fornisce per ognuno la relativa definizione; in corsivo è indicata la fonte da cui è tratta la definizione.

Consultazione on line

La ricerca può essere fatta selezionando l’iniziale del termine, apparirà, quindi, l’elenco delle definizioni che iniziano con quella lettera; oppure inserendo il termine nella finestra e selezionando la modalità di ricerca testuale: Definizione (definizione parola cercata) o Campo testuale (definizioni in cui è inserita la parola).

definizione definizione e campo testuale
 Talea

Parte di una pianta (rametto, foglia, radice) che, interrata, emette radici e genera un nuovo individuo. (Fonte: Diz. Garzanti)

 Teleriscaldamento

Sistema di riscaldamento centralizzato di quartieri cittadini o di piccoli centri urbani, realizzato recuperando e sfruttando il vapore in eccesso prodotto nel raffredamento di impianti industriali, centrali termoelettriche ecc. (Fonte: ARPAV)

 TEP

Unità di misura convenzionale per la quale si assume che da 1 kg di petrolio si ottengano 10.000 kcal, per cui 1 tep = 107 kcal. (Fonte: ARPAV)

 Tettonica

Studio dei principali caratteri strutturali della crosta terrestre o della struttura generale di una regione. (Fonte: Diz. di Geologia - Mondadori)

 TKN

Total Kjeldahl Nitrogen: concentrazione dell'azoto totale ridotto (ammoniaca e composti organici azotati) in sostanze organiche e inorganiche rilevabile con il metodo Kjeldhal, per l'analisi chimica del suolo, l'acqua, o delle acque reflue (ad esempio impianti di depurazione acque reflue). (Fonte: ARPAV)

 Tonnellata di CO2 equivalente

È un'unità di misura che permette di pesare insieme emissioni di gas serra diversi con differenti effetti climalteranti. Ad esempio una tonnellata di metano che ha un potenziale climalterante 21 volte superiore rispetto alla CO2, viene contabilizzata come 21 tonnellate di CO2 equivalente. I potenziali climalteranti dei vari gas sono stati elaborati dall'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC). (Fonte: Ministero dell'Ambiente)

 Torre di raffinazione

Anche detta di frazionamento, è una struttura utilizzata per separare i vari componenti del petrolio e ottenere così un diverso numero di derivati. La torre può raggiungere un'altezza di 80m circa ed è composta da una serie di piani costituiti da grandi piatti di acciaio forati. Ognuno di questi piani viene mantenuto a una differente temperatura. Una volta che il greggio è stato riscaldato, viene pompato nella torre dove i vari piani lasciano passare i vapori in salita, ma non discendere i liquidi in condensazione. I vapori salgono verso l'alto e si separano a seconda del loro peso nei vari piani. Quindi, si condensano e vengono raccolti in tubature laterali. In questa maniera si ottengono benzina, cherosene, nafta, oli, asfato, ecc. (Fonte: Portale Eniscuola)

 Tossicità

Per tossicità di una sostanza si intende la sua capacità di provocare effetti dannosi sugli organismi viventi, alterandone il corretto funzionamento cellulare. Ogni sostanza è virtualmente tossica in funzione della dose; diviene tossica quando raggiunge una certa concentrazione nell’organismo e nel suo sito di azione. La tossicità di una sostanza è strettamente legata alla sua possibilità di assorbimento, trasporto, metabolismo ed escrezione nell’organismo vivente. Si parla di tossicità acuta quando la dose è elevata e l’effetto si manifesta in tempi brevi (minuti, ore o giorni); la quantità che causa l’effetto tossico dipende dal tipo di sostanza. La tossicità cronica è causata da una esposizione a piccole dosi prolungata nel tempo. La dose tossica, in questo caso, viene raggiunta perché la sostanza si accumula nell’organismo. (Fonte: Portale Eniscuola)

 TOTEM

Total Energy Module: è una macchina essenzialmente costituita da un motore diesel che genera energia termica impiegabile per il riscaldamento ed energia meccanica che, convertita in energia elettrica, viene ceduta alla rete per il suo utilizzo. (Fonte: Portale Eniscuola)

 Tracciato
Linea che indica il tragitto della condotta. Il tracciato dei gasdotti viene scelto tra diverse alternative sulla base di considerazioni relative all’impatto ambientale (vedi), alla sicurezza di trasporto e alla fattibilità tecnico-economica. (Fonte: Portale Eniscuola)
 Traffico

(stazione di) Punto di campionamento rappresentativo dei livelli d’inquinamento massimi caratteristici dell’area monitorata influenzato prevalentemente da emissioni da traffico provenienti dalle strade limitrofe. (Fonte: Normativa)

 Trasferimento orizzontale

Passaggio di materiale genetico tra due organismi mediante meccanismi diversi dalla riproduzione sessuata e la manifestazione dell’ informazione data. Nel caso di microrganismi esempi di trasferimento orizzontale sono: la coniugazione, la traduzione e la trasformazione. (Fonte: ISPRA)

 Trasporto eolico

Trasporto della neve ad opera del vento. Tale fenomeno inizia ad una velocità di vento di circa 4 ms-1 (circa 15 km/h-1) sulla neve a scarsa coesione e circa 10 ms-1 (35 km/h-1) sulla neve più compatta.

Spiegazione più dettagliata: l’accumulo di neve ventata cresce al cubo della velocità del vento. Se la velocità del vento raddoppia, la quantità di neve ventata aumenta di 8 volte. Il processo di accumulo è massimo quando il vento raggiunge 50-80 kmh-1, perché al di là di tale limite la capacità di erosione da parte del vento diminuisce.

(Fonte: European Avalanche Warning Services)

 Trattamenti biologici

Sistemi solitamente impiegati come trattamenti secondari, finalizzati alla rimozione delle sostanze organiche biodegradabili; tali trattamenti comprendono altresì la rimozione dei solidi in forma colloidale, non sedimentabili e quindi non separabili con trattamenti di tipo fisico. Per via biologica possono essere rimossi anche l'azoto (tramite i processi di nitrificazione-denitrificazione) e il fosforo. (Fonte: ANPA)

 Trattamento primario

Trattamento delle acque reflue mediante un processo fisico ovvero chimico che comporti la sedimentazione dei solidi sospesi e, a seguito del quale il BOD5 delle acque reflue in arrivo sia ridotto almeno del 20% prima dello scarico e i solidi sospesi totali delle acque reflue in arrivo siano ridotti almeno del 50%. (Fonte: Normativa)

 Trattamento secondario

Trattamento delle acque reflue mediante un processo che in genere comporta il trattamento biologico con sedimentazioni secondarie, o un altro processo mediante il quale siano rispettati per lo scarico i requisiti di cui all'allegato 5 del D.Lgs. 152/99. (Fonte: Normativa)

 TTZ

Tavoli Tecnici Zonali. (Fonte: Normativa)

 Tundra

Al limite della vegetazione arborea, gli alberi sono nudi sul lato dove soffia il vento. Le piante da fiore crescono basse, le erbe, i muschi e i licheni sopravvivono meglio vicino al suolo. Questo è il paesaggio delle zone artiche dell'America, dell'Europa e dell'Asia dove il clima è freddo e secco. Nella tundra artica il suolo è perennemente gelato e si può estendere in profondità per centinaia di metri. (Fonte: Portale Eniscuola)

Azioni sul documento

ultima modifica 12/10/2010 10:55