Vai al contenuto

ELF - Attuazione nuova normativa statale

A seguito dell’entrata in vigore dei Decreti del 29.05.08 “Approvazione della metodologia di calcolo per la determinazione delle fasce di rispetto degli elettrodotti” e “Approvazione delle procedure di misura e valutazione dell’induzione magnetica” è sorta la necessità di inviare una Nota ai Comuni al fine di evidenziare le nuove procedure operative introdotte:

Nota ai Comuni

In riferimento all’uscita dei Decreti del 29.05.08 “Approvazione delle procedure di misura e di valutazione dell’induzione magnetica” e “Approvazione della metodologia di calcolo per la determinazione delle fasce di rispetto per gli elettrodotti”, così come previsto dalla Legge Quadro n. 36 del 2001 e dal DPCM 08.07.03, si ritiene opportuno mettere in evidenza alcuni aspetti relativi alle fasce di rispetto degli elettrodotti, che riguardano l’attività dei Comuni. In particolare, verranno di seguito chiarite le novità introdotte dai Decreti in merito alla procedura di valutazione delle fasce di rispetto e le modalità di recupero di informazioni e dati da parte dei gestori degli elettrodotti.

A tale scopo, si riportano alcuni elementi dei Decreti del 29.05.08 di Vostro interesse e utili ai fini dell’applicazione degli stessi.

La metodologia di calcolo per la determinazione delle fasce, si applica agli elettrodotti esistenti o in progetto, con linee aeree o interrate, facendo riferimento all’obiettivo di qualità di 3 microtesla per l’induzione magnetica, così come stabilito dall’art. 6 del DPCM 08.07.03. Inoltre le fasce di rispetto vanno adottate laddove è applicabile l’obiettivo di qualità, ossia in base all’art. 4 del DPCM 08.07.03 “nella progettazione di nuovi elettrodotti in corrispondenza di aree gioco per l’infanzia, di ambienti abitativi, di ambienti scolastici e di luoghi adibiti a permanenze non inferiori a 4 ore giornaliere e nella progettazione dei nuovi insediamenti e nuove aree di cui sopra in prossimità di linee ed installazioni elettriche già presenti nel territorio”.

La metodologia stabilisce che sono escluse dall’applicazione:

  • le linee esercite a frequenze diverse da quella di rete (50Hz);

  • le linee definite di classe zero, ovvero le linee telefoniche, telegrafiche, per segnalazione e comando a distanza in servizio di impianti elettrici;

  • le linee definite di prima classe, ovvero le linee di trasporto o distribuzione di energia elettrica, la cui tensione nominale è inferiore uguale a 1000V e le linee in cavo per illuminazione pubblica in serie la cui tensione nominale è inferiore o uguale a 5000V;

  • le linee in MT in cavo cordato a elica (interrate o a elica).

In riferimento alla presente metodologia vengono, inoltre, introdotte due importanti definizioni:

Fascia di rispetto: è lo spazio circostante un elettrodotto, che comprende tutti i punti, al di sopra e al di sotto del livello del suolo, caratterizzati da un’induzione magnetica di intensità maggiore o uguale all’obiettivo di qualità.

Distanza di prima approssimazione (Dpa): per le linee è la distanza, in pianta sul livello del suolo, dalla proiezione del centro linea che garantisce che ogni punto la cui proiezione al suolo disti dalla proiezione del centro linea più di Dpa si trovi all’esterno delle fasce di rispetto. Per le cabine è la distanza, in pianta sul livello del suolo, da tutte le pareti della cabina stessa.

Si sottolinea come la definizione di fascia di rispetto riportata nella metodologia introduca un’importante novità rispetto alle norme precedenti; la fascia racchiude di fatto il concetto di volume di rispetto, ossia uno spazio tridimensionale attorno all’elettrodotto all’interno del quale l’induzione magnetica assume valori superiori a 3 microtesla. La distanza di prima approssimazione rappresenta concettualmente la proiezione bidimensionale al suolo della fascia di rispetto, ossia può essere considerata come un corridoio di rispetto, calcolato per ogni linea con parametri cautelativi.

Si ricorda che l’art. 6 del DPCM 08.07.2003 stabilisce che il calcolo delle fasce di rispetto è di competenza del gestore dell’elettrodotto, il quale deve anche comunicare tutti i dati utilizzati. Le dimensioni delle fasce di rispetto delle linee devono essere fornite con una approssimazione non superiore a 1 metro.

La nuova metodologia prevede due fasi distinte di calcolo delle fasce di rispetto.

Fase 1. In un primo momento, al fine di semplificare la gestione territoriale, il gestore deve fornire la Dpa relativa ad ogni tronco di linea. È anche possibile per il gestore effettuare il calcolo della Dpa su tratte o campate. Pertanto, a seconda della valutazione operata dal gestore, su una stessa linea le Dpa potrebbero assumere valori diversi. Si precisa che nella maggior parte delle situazioni l’analisi dovrebbe esaurirsi con la prima fase.

Fase 2. Si può procedere con la seconda fase nelle situazioni elencate di seguito:

  1. nel caso in cui la Dpa non risulta rispettata per la presenza di edifici o luoghi destinati a permanenza non inferiore a 4 ore, esistenti o in progetto, e di linee elettriche esistenti oppure nuove;

  2. in casi particolarmente complessi per esempio per la presenza di numerose linee o con andamenti molto irregolari.

Nei casi sopra riportati il Comune può richiedere al gestore/i dell’elettrodotto/i di effettuare il calcolo esatto e tridimensionale della fascia di rispetto lungo tutti i tratti della linea/e necessari per operare una corretta valutazione. Anche in questa seconda fase la fascia di rispetto su una stessa linea può assumere valori diversi.

L’Arpav, se interpellata, inviterà i cittadini a rivolgersi agli Enti Locali, i quali richiederanno ai gestori le Dpa e i dati utilizzati per il calcolo delle stesse ai fini della verifica, se non sono già stati consegnati.

L’Arpav procederà alla verifica sulle stime prodotte dai gestori secondo programmazione, con particolare attenzione all’analisi delle situazioni più critiche per esposizione della popolazione o per complessità della configurazione delle infrastrutture (incroci di linee, deviazioni…).

Ultimo aggiornamento

16-09-2022 08:50

Questa pagina ti è stata utile?