Vai al contenuto

RF - Indicatore di esposizione

L’indicatore di esposizione fornisce una misura dell’esposizione della popolazione al campo elettrico prodotto dalle Stazioni Radio Base installate in Veneto. L’indicatore è stato elaborato per i 7 comuni capoluogo di provincia, utilizzando l'applicativo NirGis sviluppato da ARPAV in ambiente QGIS, e integrando i risultati con i dati della popolazione ricavati dalle sezioni di censimento ISTAT del 2011.

Il calcolo dell’indicatore ha previsto due fasi di attività.

Prima fase: determinazione dei livelli di campo elettrico prodotto dalle SRB

  • Sono state considerate tutte le SRB attive e installate a marzo 2020 all’interno del territorio comunale e presenti entro un raggio di 500 metri oltre il confine.
  • Le stime di campo elettrico sono state effettuate in condizioni cautelative, adottando la massima potenza per gli impianti e la propagazione in spazio libero.
  • I livelli di campo elettrico sono stati calcolati alla quota di 5 metri sls, in quanto, sulla base dei dati ISTAT, il primo piano risulta, in Veneto, il più popolato. La quota di 5 metri deriva dall’altezza tipica del primo piano di un’abitazione, pari a 3 metri, alla quale sono stati sommati 2 metri al fine di considerare tutta la lunghezza del corpo umano.

Seconda fase: studio della distribuzione della popolazione rispetto ai livelli di campo elettrico stimati.

  • Ogni comune capoluogo è stato suddiviso in base alle sezioni di censimento ISTAT disponibili.
  • Ad ogni sezione (e quindi alla popolazione complessiva della sezione) è stato assegnato il valore di campo elettrico ottenuto dalla media dei valori calcolati nei punti interni alla sezione stessa.
  • A partire dall'associazione, per ogni sezione di censimento, tra la popolazione e il campo elettrico medio, è stata costruita la distribuzione della popolazione in funzione dei livelli di campo elettrico prodotto dalle SRB.

Risultati

Nella tabella che segue sono riportati i valori della mediana e del 95° percentile del campo elettrico per l’indicatore calcolato in ogni comune. Questi parametri sintetizzano l’esposizione della popolazione: la mediana e il 95° percentile indicano il valore di campo elettrico cui è esposta rispettivamente la metà e la maggioranza della popolazione.

Indicatori statistici del campo elettrico prodotto dalle SRB

Comune mediana 95° percentile
Belluno1.52.8
Padova2.23.4
Rovigo1.93.2
Treviso2.33.5
Venezia2.13.1
Verona2.13.3
Vicenza2.23.1

Nel grafico seguente sono rappresentate, per ogni comune capoluogo, le distribuzioni della popolazione (espressa in percentuale) secondo le classi di esposizione al campo elettrico generato dalle SRB, indicate in legenda. La popolazione di tutti i Comuni, ad eccezione di Belluno, si ripartisce nelle classi considerate con una forma simile ad una distribuzione gaussiana, centrata sulla mediana indicata nella tabella sopra.

In base all’elaborazione effettuata, assumendo che tutta la popolazione risieda al primo piano degli edifici, si osserva che:

  • In tutti i Comuni metà della popolazione è esposta a livelli di campo elettrico inferiori a 2.3 V/m e il 95% a livelli inferiori a 3.5 V/m.
  • La mediana e il 95° percentile più elevati sono stati calcolati a Treviso, mentre a Belluno si registra l'esposizione più bassa.
  • In tutti i comuni si verificano esposizioni superiori a 3.5 V/m;
  • In alcuni comuni, tra cui con maggiore evidenza a Treviso, si osserva una percentuale di popolazione esposta a più di 4 V/m.

Rappresentazione grafica dell’indicatore di esposizione della popolazione al campo elettrico calcolato nei Comuni capoluogo del Veneto (aggiornamento 2020).

indicatore_esposizione_2020.jpg

Link utili:

https://www.arpa.veneto.it/arpavinforma/indicatori-ambientali/immagini/rsa-2020-matrici-ambientali/Rapporto_Stato_Ambiente_Veneto_2020_cap6_agenti_fisici.pdf

https://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/agenti-fisici/radiazioni-non-ionizzanti

Ultimo aggiornamento

16-09-2022 08:50

Questa pagina ti è stata utile?