Strumenti personali

Rischi per la salute

L’inquinamento dell’aria negli ambienti confinati (inquinamento indoor) rappresenta un problema da non sottovalutare per due ordini di fattori.
In primo luogo per il fatto che la maggioranza della popolazione trascorre fino all’80-90% del tempo in questo tipo di ambienti (secondo lo schema: abitazione, mezzo di trasporto, posto di lavoro, mezzo di trasporto, ritorno all’abitazione).
In secondo luogo in quanto il rischio non è limitato a categorie selezionate per età e stato di salute, come nel caso dell’esposizione professionale, ma interessa la quasi totalità della popolazione, che comprende gruppi più suscettibili quali bambini, anziani e persone già affette da patologie croniche (malattie cardiache, respiratorie, asma bronchiale, allergie).

Alcuni inquinanti come gli ossidi di azoto si sviluppano nei processi di combustione domestica (fornelli a gas, riscaldamento, ecc.) e possono svolgere un’azione irritante che viene avvertita da soggetti predisposti (asmatici, bronchitici cronici).
Gli allergeni, come gli acari, le spore fungine e gli epiteli animali (pelo di gatto, cane, ecc.) sono più concentrati negli ambienti indoor e possono causare sintomi soprattutto a carico dell’apparato respiratorio (asma e raffreddori) nei soggetti sensibilizzati.
Alcuni inquinanti comportano anche un aumentato rischio di sviluppare tumori come il fumo di tabacco (attivo e passivo) e il radon.
Si ricordano infine le intossicazione acute da monossido di carbonio dovute al mal funzionamento delle caldaie e scaldabagni domestici che ogni anno determinano decessi e ricoveri ospedalieri.

Per approfondimenti:

Linee guida per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati (Ministero della Salute)

Aria indoor (Ministero della Salute): vengono trattati i principali inquinanti indoor, le fonti le schede informative degli agenti inquinanti, gli aspetti legati all’aria indoor e salute e la prevenzione dell’inquinamento indoor.

Inquinamento indoor e salute (WHO): sul sito inglese dell'Organizzazione Mondiale della Sanità vengono trattati argomenti relativi agli effetti sulla salute dell'inquinamento indoor in particolare quello proveniente dai combustibili utilizzati per il riscaldamento domestico. flag_en

Linee guida dell'inquinamento indoor (WHO): linee guida per la tutela della salute pubblica da un certo numero di sostanze chimiche comunemente presenti nell'aria di ambienti di vita confinati. flag_en

Linee guida dell'inquinamento indoor da combustibile domestico (WHO): linee guida che trattano informazioni sull'uso del carburante, emissione e livelli di esposizione umana e rischi per la salute. flag_en

Azioni sul documento

ultima modifica 16/11/2016 17:07

Progetto FAS

FAS