Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Meteo Meteo notizie on line

Meteo notizie on line

02/11/2021

Maltempo del 1 novembre. A Conegliano 108 millimetri di pioggia in 24 ore e a Portogruaro e Bibione vento a 90 km orari

Una saccatura in ingresso da ovest ha determinato una fase di tempo perturbato soprattutto nella seconda parte della giornata. Sul Veneto già a partire dal mattino si sono verificate precipitazioni sparse ma è dal primo pomeriggio che divengono progressivamente diffuse a partire da ovest andando ad interessare tutta la regione fino a sera con fenomeni anche a carattere di rovescio

15/10/2021

Veleziana 2021: le previsioni Arpav per la manifestazione

Domenica 17 ottobre si terrà l’ormai tradizionale Veleziana, la regata organizzata dalla Compagnia della Vela di Venezia. La regata partirà in mare aperto, fuori della bocca di porto del Lido di Venezia, per poi veleggiare fino al bacino di San Marco. Arpav garantirà un supporto meteo-previsionale dedicato alla Veleziana e alle altre manifestazioni veliche previste nella giornata di sabato 16.

07/10/2021

Meteo. Ieri in Veneto due eventi rilevanti. La lettura dei meteorologi ARPAV

Forti temporali in pianura mercoledì 6 pomeriggio, localmente con precipitazioni molto intense e abbondanti (record di pioggia a Cavarzere), grandinate, venti forti e trombe d’aria. Questo episodio perturbato viene poco dopo un altro episodio significativo verificatosi tra la sera di lunedì 4 e le prime ore di martedì 5.

01/10/2021

BUONGIORNO REGIONE. Arpav ti sveglia con il meteo su Rai Tre Veneto

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la trasmissione Buongiorno Regione, la testata giornalistica regionale della RAI che ogni mattina, dal lunedì al venerdì, da fine settembre a giugno, informa con notizie provenienti dal territorio.

22/09/2021

Cambiamenti climatici. Il 30 settembre un workshop con esperti di eventi estremi

La tempesta Vaia ha profondamente stravolto il territorio montano del Veneto ed è il simbolo dei cambiamenti climatici in atto nella regione. Per far fronte e soprattutto prevenire emergenze future, l’Agenzia ambientale del Veneto è impegnata in numerose attività di ricerca e studio anche attraverso progetti europei. Nell’ambito di TRANS-ALP, uno dei progetti europei a cui partecipa Arpav, giovedì 30 settembre dalle 9 alle 12, si terrà un workshop online dedicato alla governance del rischio di eventi meteorologici avversi transfrontalieri: dalla tempesta Vaia alle inondazioni di Germania e Belgio

16/09/2021

La lunga estate 2021 giunge al termine con temperature in calo anche marcato e piogge

Previsto per giovedì 16 un cambiamento significativo con precipitazioni sparse, specie dal pomeriggio di giovedì fino alle prime ore di venerdì 17. Nuovo episodio sabato 18 con piogge da sparse a diffuse in serata fino a parte della mattinata di domenica 19, con probabili rovesci e temporali. Temperature in calo, anche marcato nel fine settimana

13/09/2021

Cambiamenti climatici. Arpa Veneto a lezione di clima con il Consiglio Nazionale delle Ricerche

Il tema dei cambiamenti climatici è e sarà di interesse sempre maggiore non solo per i tecnici ma per tutta la popolazione, viste le conseguenze che stanno già avendo e avranno ancor più in futuro, non solo sull’ambiente ma anche sull’economia e sulla società. Per questo motivo Arpav ha deciso di potenziare le proprie attività in questo campo organizzando un corso ad hoc, per fornire al proprio personale, che già opera nei settori della meteorologia, della climatologia, dell’idrologia e della nivologia, gli strumenti concettuali e operativi per approfondire le conoscenze e sviluppare quindi in modo più efficace le proprie attività nel settore

23/08/2021

Cambiamenti climatici, per l'IPCC non c'è più tempo da perdere. Il focus sul Veneto

L'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) anticipa i risultati del sesto rapporto sui cambiamenti climatici. In Veneto situazione in linea con le regioni del nord Italia

17/08/2021

Meteo Veneto. Ieri forti temporali con raffiche fino a 112 km orari

L'ondata di calore iniziata la scorsa settimana si è conclusa con forti temporali in tutta la regione. L'analisi dei meteorologi ARPAV.

16/08/2021

Nel week end di ferragosto in Veneto temperature localmente superiori ai 38°C

Valori minini e massimi alti ma non si è battuto il record dell'estate 2003. Inoltre per i meteorologi è la prima vera ondata di calore dell'estate 2021 in Veneto.

13/08/2021

Meteo Veneto. Caldo afoso fino a ferragosto poi in arrivo instabilità

La morsa del caldo durerà ancora qualche giorno poi da lunedì una tregua a partire dai monti. Anche l'ozono si attenuerà all'inizio della settimana.

10/08/2021

Meteo Veneto. Nei prossimi giorni temperature fino a 37 gradi e probabile superamento per l'ozono

Per la pianura veneta sono in arrivo giornate di afa anche se si tratta della prima vera ondata di calore dell'estate 2021 che non ha mai visto superamenti diffusi dell'ozono. Gli esperti spiegano perché.

08/07/2021

Giugno 2021 al terzo posto negli ultimi trent’anni per temperature elevate e siccità

In Veneto il mese di giugno appena trascorso ha segnato di fatto il brusco passaggio dalle instabili condizioni primaverili, culminate con un maggio particolarmente fresco e piovoso, a situazioni tipicamente estive con temperature frequentemente sopra la norma, specie nella seconda parte del mese, e piogge generalmente scarse, con fenomeni sparsi e irregolari e a prevalente carattere di rovescio e temporale

03/05/2021

Meteo, primo weekend di maggio instabile con frequenti rovesci anche temporaleschi

Tra venerdì 30 aprile e domenica 2 maggio il Veneto è stato interessato dal passaggio di alcuni impulsi moderatamente perturbati associati ad un flusso di correnti in prevalenza umide sud-occidentali. Le condizioni atmosferiche sono risultate frequentemente instabili, con fasi soleggiate alternate a tratti caratterizzati da frequenti annuvolamenti, spesso cumuliformi e associati a rovesci anche temporaleschi, in alcuni casi anche intensi.

14/04/2021

Meteo. L’evento del 13 aprile 2021 a Bassano del Grappa

13/04/2021

Meteo. Un difficile inizio di primavera

Nonostante le piogge di questi ultimi giorni, l’inizio di primavera in Veneto sta risentendo di un prolungato periodo siccitoso e di un susseguirsi di anomalie termiche positive, talvolta da record, e diffuse gelate tardive che hanno danneggiato numerose colture con importanti effetti sulle loro produzioni. Un difficile inizio di primavera caratterizzato da una ravvicinata alternanza di periodi molto caldi e molto freddi che ha provocato diffusi danni alle colture

01/04/2021

Pasqua e pasquetta in Veneto: che tempo farà? Le previsioni dei meteorologi Arpav

Dopo un marzo molto secco e una fine mese all’insegna di temperature diurne molto elevate, sulla regione è prevista una fase di variabilità con qualche pioggia tra venerdì pomeriggio e sabato. Per Pasqua e Pasquetta il tempo sarà di nuovo in prevalenza soleggiato ma con temperature in marcato calo. Probabile cambio di scenario da lunedì sera per l’avvicinarsi di una perturbazione fredda in transito nella successiva giornata di martedì 6

23/03/2021

L’Oceano e il Clima. La Giornata Mondiale della Meteorologia celebra il legame tra idrosfera e atmosfera

Il 23 marzo ricorre il 60° anniversario dell’istituzione della Giornata Mondiale della Meteorologia istituita dall’Organizzazione Mondiale della Meteorologia (OMM), organismo internazionale sotto l’egida dell’ONU che raccoglie la quasi totalità delle nazioni e dei territori del mondo. Il tema di quest'anno, "The ocean, our climate and weather”, sottolinea come l’interazione tra idrosfera e atmosfera sia fondamentale per comprendere e affrontare i cambiamenti climatici e la variabilità del clima.

22/03/2021

20-21 marzo 2021 in Veneto: inizio primavera astronomica con tempo variabile e freddo

Quest'anno la primavera astronomica è cominciata sabato 20 marzo 2021. La giornata è stata caratterizzata da tempo variabile, a tratti instabile, piuttosto fresco e ventoso. Sulla regione, infatti, hanno insistito correnti fredde dai quadranti settentrionali in quota e da quelli nord-orientali al suolo che hanno favorito lo sviluppo di nuvolosità cumuliforme già nel corso della mattinata, dapprima sulle zone montane poi anche in pianura. Si sono registrate anche delle modeste precipitazioni sparse che a tratti hanno assunto carattere di neve fino a quote molto basse, localmente anche pianeggianti

12/03/2021

Meteo Veneto: un mese di febbraio altalenante chiude un inverno 2020/21 altrettanto contrastato

L’ultimo mese dell’inverno meteorologico 2020/2021 appena concluso si è dimostrato, al contrario dei due mesi precedenti, generalmente più siccitoso (in media -35% rispetto alla norma) e caldo (in media +2°C). La caratteristica meteorologica saliente di febbraio è stata però il suo andamento fortemente contrastato, con una prima parte piuttosto calda e a tratti umida, in cui si sono concentrate la maggior parte delle precipitazioni mensili, una parte centrale contrassegnata da un improvviso e marcato calo termico associato a giornate stabili e soleggiate di stampo invernale, un’ultima parte con il ritorno di masse d’aria anormalmente miti, che hanno favorito una nuova risalita delle temperature su valori tipici di primavera inoltrata

01/03/2021

Un nuovo sito per le previsioni Arpav

Da oggi è on line il nuovo portale per l'informazione meteorologica di Arpav. Alcune informazioni, in particolare quelle sul monitoraggio meteorologico e la meteorologia previsionale, costituiscono le basi del nuovo website meteo.arpa.veneto. Il rinnovamento grafico e l'adeguamento alla navigazione sui dispositivi mobili sono tra gli aspetti più rilevanti del nuovo prodotto.

25/02/2021

Meteo Veneto: ultimi giorni dell’inverno meteorologico con temperature massime tipiche di primavera inoltrata

Ci avviciniamo alla fine dell’inverno meteorologico, che per convenzione si conclude il 28 febbraio, mentre sulla regione si registrano giornate con temperature massime di stampo tipicamente primaverile. Un brusco anticipo della bella stagione dunque, iniziato già da alcuni giorni in montagna e che da mercoledì 24 sta interessando anche il resto del Veneto con temperature risalite, specie nelle massime giornaliere, su valori molto anomali per questa ultima parte di febbraio.

18/02/2021

Meteo Veneto. In febbraio altalena di temperature con valori record in alcune località

Dopo i primi dieci giorni di febbraio anormalmente caldi, dal giorno 11 le temperature, sia minime che massime, sono iniziate a diminuire fino a raggiungere in breve tempo valori tipicamente invernali, un brusco ritorno del freddo esaltato anche dalla ventilazione sostenuta soprattutto lungo la costa e nella pianura limitrofa tra venerdì 12 e sabato 13. Dopo questa breve parentesi molto fredda, dal giorno 16 si è andata lentamente affermando anche sulla nostra regione un’area anticiclonica di matrice afro-mediterranea che sta determinando il ritorno ad una nuova fase di tempo stabile via via più mite.

12/02/2021

Mondiali di sci di Cortina. Meteo ok fino alla fine delle gare se le Tofane non fanno scherzi

Considerando i vari modelli e gli scenari di ogni proiezione numerica, sembra che vi siano i presupposti per poter chiudere i Mondiali senza grandi sorprese meteorologiche, salvo gli imponderabili atmosferici che a volte si celano dietro il gruppo delle Tofane o del Monte Cristallo.

09/02/2021

In arrivo sul Veneto masse d’aria molto fredde di origine artica

Dopo il passaggio di un nuovo impulso perturbato di origine atlantica, previsto nella giornata di mercoledì 10, nei giorni successivi faranno il loro ingresso sulla regione masse d’aria molto fredde di origine artica, che riporteranno la colonnina di mercurio su valori molto sotto la media del periodo a partire da venerdì 12. Complessivamente si potrà registrare un calo termico intorno ai 10°C rispetto agli ultimi giorni.

03/02/2021

La storia del meteo nelle stazioni pluviometriche ARPAV

Un secolo di dati su piogge e temperature a supporto della gestione e tutela del territorio. ARPAV da circa un trentennio effettua misure di variabili meteorologiche, con stazioni automatiche che acquisiscono dati in continuo, ogni 5-10-15 minuti a seconda della variabile misurata, e che sono in grado di trasmettere le osservazioni in tempo reale al Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale. L’Agenzia ha acquisito una funzione che nel ‘900 è stata svolta dall’Ufficio Idrografico del Magistrato alle Acque di Venezia, che ha raccolto un patrimonio di dati fondamentale per la conoscenza del territorio veneto e per gli studi climatologici.

29/01/2021

Giorni della merla, ultimi giorni di gennaio 2021 con tempo variabile e temperature in rialzo rompono la tradizione

Secondo la tradizione popolare stiamo entrando nei così detti “giorni della merla”, che cadono alla fine gennaio e vengono considerati i giorni più freddi dell’anno. Ma può considerarsi veramente il periodo più freddo dell’anno? Ovviamente non è sempre così, la collocazione di questo periodo infatti può variare anche di molto tra un anno e l’altro, pur ricadendo con maggior frequenza, almeno nel nostro clima, tra dicembre e gennaio

15/01/2021

Un 2020 mediamente più caldo della norma con surplus pluviometrici in montagna e deficit in pianura

Il 2020 si è concluso con un mese di dicembre eccezionalmente piovoso e nevoso in montagna e con temperature in generale sopra la media, specie in pianura. Nel complesso l’anno appena trascorso in Veneto, come per la maggior parte del pianeta e dell’Europa in particolare, conferma il tendenziale aumento delle temperature degli ultimi decenni, anche se con valori leggermente inferiori rispetto allo scorso anno e ai record del 2018 e 2014

30/12/2020

Le previsioni meteo per il lungo fine settimana di inizio 2021

29/12/2020

L'evento meteo di lunedì 28 dicembre 2020: neve e vento

Nella giornata di lunedì la regione è stata interessata da un significativo episodio di maltempo, concentrato tra le prime ore e il primo pomeriggio. Il fenomeno più rilevante sono state le copiose nevicate che hanno interessato la montagna fino a tutti i fondovalle, ma che si sono verificate anche sulla pianura centro settentrionale, con accumuli significativi soprattutto sul Vicentino e in misura minore sul Trevigiano. Un altro fenomeno significativo è stato il vento che nella mattinata di lunedì ha soffiato con intensità da tese a forti, con raffiche massime localmente prossime a 100 km/h.

23/12/2020

Le previsioni meteo per il lungo weekend natalizio

Da giovedì 24 la pressione tenderà progressivamente a cedere per l'avvicinamento da nord di una saccatura di aria fredda che darà i suoi effetti nella giornata di Natale quando transiterà un rapido fronte freddo sulla regione. Un weekend natalizio inizialmente nuvoloso con qualche precipitazione, seguito da una fase di tempo più asciutto con deciso calo termico. Da lunedì probabile nuovo peggioramento con nevicate anche abbondanti in montagna

17/12/2020

Il Centro valanghe Arpav di Arabba h24 per il maltempo sulle Dolomiti venete

Dal 4 al 9 dicembre sulla montagna veneta si è abbattuto un evento meteorologico eccezionale. A presidiare h24 i meteorologi, nivologi e il personale tecnico del Centro valanghe di Arabba coordinati da Stefano Micheletti, direttore del Dipartimento sicurezza del territorio, anch’egli sul posto. Il presidio ha consentito di sfruttare appieno le potenzialità del Centro fornendo innanzitutto al sistema di Protezione Civile regionale, dalla sala operativa di Venezia ai sindaci di località dolomitiche, così come a tutte le altre autorità, un costante e puntuale supporto tecnico-scientifico alla previsione meteorologica e alla valutazione del pericolo di caduta valanghe sul territorio montano del Veneto.

10/12/2020

Precipitazioni. Confronto fra l’evento del 4-6 dicembre 2020 e eventi del passato

L’evento di tempo fortemente perturbato del 4-6 dicembre 2020 ha interessato soprattutto la provincia di Belluno, com’era accaduto anche per l’evento del 27-29 ottobre 2018 (tempesta Vaia) e per la storica alluvione del 4-5 novembre 1966. Le zone montane e pedemontane della provincia di Vicenza sono state investite meno pesantemente dal recente evento, pur facendo registrare altezze di precipitazione considerevoli. Queste zone furono invece colpite direttamente dall’evento alluvionale del 31 ottobre – 2 novembre 2010

07/12/2020

Venerdì 4 - domenica 6 dicembre 2020 - Tante precipitazioni specie sui monti, dove nevica in particolare sulle Dolomiti

04/12/2020

Meteo e clima: forte maltempo in arrivo

Da oggi e nel corso del fine settimana, tra sabato 5 e domenica 6, è atteso il ritorno di masse d’aria molto umide dai quadranti meridionali che determineranno sul Veneto un intenso e prolungato episodio di maltempo con forti precipitazioni, che colpiranno in particolare i settori montani e pedemontani, accompagnate da un marcato rinforzo dei venti di Scirocco.

14/10/2020

Veleziana 2020: le previsioni meteo Arpav per la manifestazione

Domenica 18 ottobre si terrà la Veleziana, l'ormai tradizionale regata organizzata dalla Compagnia della Vela di Venezia. Centocinquanta le imbarcazioni che si presenteranno al punto di partenza, situato fuori della Bocca di Porto del Lido di Venezia, per poi veleggiare fino al Bacino San Marco. Il Servizio Meteorologico di Arpav garantirà un supporto meteo-previsionale dedicato alla Veleziana e alle altre regate previste nelle giornate di venerdì e sabato. Giovedì 15 l’emissione del primo bollettino quotidiano sulle condizioni del tempo attese tra venerdì 16 e domenica 18 per l’area interessata dalle manifestazioni. Ultimo aggiornamento nella mattinata di domenica 18 ottobre. I bollettini saranno disponibili sui siti web della Compagnia della Vela e della Veleziana

14/10/2020

“Osservatorio Secolare”: è il riconoscimento attribuito dall'Organizzazione Meteorologica Mondiale ad una stazione meteorologica Arpav

L’Organizzazione Meteorologica Mondiale (W.M.O.) ha conferito il titolo di “Osservatorio Secolare” all’Istituto Cavanis di Venezia, presso il quale, dal 2000, Arpav ha installato una propria stazione per il rilevamento delle principali variabili meteorologiche.

12/10/2020

11 ottobre 2020: tempo perturbato con rinforzo dei venti e neve fino a 1000 metri

Il Veneto è stato interessato da una fase di tempo perturbato per il passaggio di una saccatura di origine atlantica associata ad un richiamo dei venti dai quadranti orientali e ad un netto calo termico, con neve scesa a quote abbastanza basse per il periodo. Da sabato sera a tutta domenica, i quantitativi di pioggia e neve, i rinforzi dei venti dell'evento.

08/10/2020

BUONGIORNO REGIONE. Arpav ti sveglia con il meteo su Rai Tre Veneto

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la trasmissione Buongiorno Regione, la testata giornalistica regionale della RAI che ogni mattina, dal lunedì al venerdì, da settembre a giugno, informa con notizie provenienti dal territorio

06/10/2020

2-3 ottobre 2020: il primo evento sciroccale significativo dell’autunno 2020 in Veneto

Tra il 2 e il 3 ottobre la regione è stata interessata da un flusso di correnti umide meridionali che ha determinato un episodio sciroccale tipicamente autunnale, caratterizzato da precipitazioni abbondanti soprattutto sui settori montani e da rinforzi dei venti di Scirocco, specie in quota e lungo la costa

22/09/2020

Inizio dell’autunno astronomico dopo una prima parte di settembre con caldo record in Veneto

Con un giorno in anticipo rispetto alla norma, a causa dell’anno bisestile, l’equinozio d’autunno di quest’anno cade il 22 settembre. Inizia così l’autunno astronomico in concomitanza anche ad un effettivo cambiamento del tempo sulla regione, dopo una prolungata fase nel corso di settembre, caratterizzata da giornate in prevalenza stabili, soleggiate e anormalmente calde

08/09/2020

Meteo. Una prima analisi dei temporali di lunedì 7 settembre 2020

Dalla notte fino a metà mattina del 7 settembre forti temporali interessano alcune aree della regione. I dati in tempo reale rilevati dalle stazioni Arpav, insieme alle immagini radar, ci danno un’idea dell’intensità dei fenomeni, con nubifragi rilevati a Grumolo delle Abbadesse, città di Venezia e Lido

02/09/2020

Il meteo ARPAV per i Campionati Assoluti di Atletica a Padova

Da venerdì 28 a domenica 30 si sono tenuti a Padova i Campionati Assoluti di Atletica su pista e gli organizzatori hanno chiesto ad ARPAV un supporto meteo specifico per lo svolgimento delle gare

31/08/2020

L’estate meteorologica si chiude con forti piogge, grandinate, raffiche di vento e una tromba d’aria

In meteorologia la stagione autunnale viene fatta iniziare con il primo settembre, a differenza di quella astronomica che inizia con l’equinozio di autunno. E proprio in quest’ultimo fine settimana di agosto la regione, e più in generale l’Italia settentrionale, è stata interessata da una perturbazione che ha presentato sia i caratteri delle perturbazioni estive che quelli delle perturbazioni autunnali: nel primo caso per la presenza di temporali molto intensi, nel secondo caso per la presenza di venti da sudovest in quota e di scirocco su costa e pianura limitrofa, che hanno determinato piogge anche persistenti sulle zone montane e pedemontane con quantitativi anche molto abbondanti

27/08/2020

23 agosto 2020. Gli effetti dei downburst a Verona ripresi da un drone

Il fenomeno che ha interessato domenica 23 agosto il territorio veronese è stato caratterizzato da precipitazioni intense, grandine e forti raffiche di vento. Il meteorologo Arpav Francesco Domenichini, che vive a Verona, ha ripreso con un drone gli effetti sul territorio dell’evento e ci parla dei downburst, i forti venti che hanno caratterizzato l'evento

25/08/2020

I temporali del 23 agosto 2020 in Veneto: una prima analisi dei dati

A Bardolino (VR) 21.8 mm di pioggia in soli 5 minuti, 31.8 mm in 15 minuti a Verona – Parco Adige, 57.6 mm in 30 minuti a Malo (VI). Raffiche di vento, stimate a 10 m dal suolo, di 105 Km/h a Verona – Parco Adige. Sono alcuni numeri dei forti temporali di domenica 23 agosto in Veneto presentati nella prima analisi sull'evento dei meteorologi Arpav

24/08/2020

Nubifragi record in Veneto. A Verona vento a 100 chilometri all'ora

In Veneto nel pomeriggio di domenica 23 agosto temporali molto intensi con grandinate, forti rovesci e forti raffiche di vento. Interessato soprattutto il Veronese, il Vicentino e parte del Padovano. Registrati diversi nubifragi con massimi di precipitazione intorno ai 20mm in 5minuti, 30mm/10min, 40mm/15min e 60mm/30min, valori record per alcune località e tra i più intensi registrati in Veneto negli ultimi 30 anni.

20/08/2020

Montagna sicura. Arpav e Soccorso alpino e speleologico del Veneto richiamano alla prudenza e ad un'attenta consultazione del meteo

Arpav e Soccorso alpino e speleologico del Veneto invitano i numerosi escursionisti che frequentano le Dolomiti venete in questi giorni ad affrontare le gite con attenzione, con l’equipaggio adeguato e la verifica delle condizioni meteo. L’appello del Soccorso alpino e speleologico del Veneto: “L’escursionista deve valutare con buonsenso il proprio itinerario, controllando le previsioni e scegliendo percorsi adeguati per durata anche ai repentini cambiamenti del tempo. In estate infatti è facile, soprattutto al pomeriggio, che il tempo cambi velocemente. Raccomandiamo di non trascurare mai le previsioni”.

04/08/2020

Meteodolomiti. Le previsioni Arpav del weekend erano corrette, in estate è fondamentale saper valutare i repentini cambiamenti del tempo

La pandemia ha fatto diventare la montagna la meta preferita delle vacanze 2020 e proprio in questi giorni il Club Alpino Italiano ha dichiarato un aumento notevole degli incidenti dovuti ad imperizia. Nello zaino infatti l’escursionista deve mettere anche qualche informazione meteo. Il bollettino DolomitiMeteo di ARPAV consultabile nel sito, con app e con audio, è uno degli strumenti pensati per la sicurezza degli escursionisti che devono essere in grado di valutare nel complesso l’evolversi dei fenomeni meteo della giornata

09/07/2020

Giugno 2020 in Veneto: molte piogge e temperature diurne più basse della norma

Il primo mese dell’estate meteorologica si è dimostrato ancora piuttosto instabile e fresco, specie nella prima parte, con temperature diurne mediamente inferiori alla norma, la media delle massime è risultata essere tra le più basse dal 1992, e molto piovoso, il secondo più piovoso della serie storica, preceduto di poco dal lontano giugno del 1995

07/07/2020

8 luglio 2020. Cinque anni fa il devastante tornado nella riviera del Brenta

Arpav ripercorre la dinamica di quei pochi minuti che ferirono la riviera del Brenta. Sono trascorsi cinque anni da quella calda giornata di inizio luglio, culmine di un’intensa ondata di calore che stava interessando il Veneto da qualche giorno e che venne bruscamente interrotta da un fronte atlantico in transito sul nord Italia. Nel pomeriggio dell’8 luglio 2015 un violentissimo temporale si formò nella fascia pedemontana del vicentino e giunto sul territorio veneziano, a qualche decina di chilometri dal mare, sviluppò un tornado di eccezionale violenza

30/06/2020

Fine giugno caldo in Veneto, breve fase di instabilità venerdì 3 luglio

Condizioni di tempo tipicamente estivo nella regione, con giornate ben soleggiate e calde salvo una consueta variabilità pomeridiana a ridosso dei rilievi, più accentuata ed estesa fino a parte della pianura nord-orientale nel pomeriggio di lunedì con manifestazioni temporalesche anche intense. Fino a giovedì le temperature si manterranno su valori ancora superiori alla norma

23/06/2020

Con l’inizio dell’estate astronomica in Veneto condizioni di tempo tipicamente estivo dopo due decadi fresche e piovose

A partire dallo scorso week-end, tra sabato 20 e domenica 21, la graduale estensione sull’Europa occidentale dell’Anticiclone delle Azzorre ha infatti favorito anche sulla nostra regione il ritorno di giornate in prevalenza soleggiate e senza precipitazioni, salvo modeste e temporanee condizioni di variabilità, specie a ridosso dei rilievi. Le temperature, dopo una prima parte di giugno abbastanza fresca a causa delle frequenti fasi perturbate, da sabato 20 hanno registrato un sensibile rialzo nei valori massimi giornalieri, arrivando a toccare o superare leggermente i 30°C su gran parte della pianura nella giornata di domenica 21 e i 30-33°C nella giornata di lunedì 22

11/06/2020

Aggiornamento meteo. L'analisi di ieri e la previsione per i prossimi giorni

Nella giornata di ieri le precipitazioni più significative si sono registrate nel pomeriggio con sistemi temporaleschi a tratti diffusi che hanno coinvolto soprattutto la pianura e parte della costa. In particolare, nel primo pomeriggio si è formata una linea di celle temporalesche con segnali di forte intensità che si è estesa lungo la pianura centrale, tra il veronese e il veneziano centrale

09/06/2020

8 giugno 2020. In Veneto frequenti rovesci e temporali, in particolare a Castelfranco Veneto

Nelle prime ore della giornata vari rovesci e temporali hanno interessato la regione, in particolare la costa, la pedemontana vicentina e i comuni dell'alta padovana e nuovamente la zona delle Prealpi/pedemontana vicentina e della pedemontana trevigiana in particolare tra Castelfranco Veneto e Montebelluna. In seguito i fenomeni si sono diradati ad ovest ed hanno interessato maggiormente i territori nord-orientali della regione e la zona costiera da metà mattina

08/06/2020

6-7 giugno 2020 in Veneto: un weekend all’insegna dell’instabilità con frequenti rovesci e temporali anche forti

Nel weekend appena trascorso la regione è stata interessata da condizioni meteorologiche caratterizzate da una spiccata instabilità atmosferica a causa dell’approfondimento sull’Europa occidentale di una profonda saccatura con aria fredda in quota di origine polare-artica che ha richiamato sull’Italia correnti umide e instabili sud-occidentali. Anche oggi e nei prossimi giorni, almeno fino a mercoledì 10, sulla regione sono previste condizioni di tempo instabile, con frequenti precipitazioni anche consistenti e a carattere di rovescio o temporale che localmente potranno risultare di forte intensità

30/04/2020

Meteo Veneto: nei prossimi giorni ancora variabilità con temperature intorno alla media del periodo

Dopo oltre un mese senza significative precipitazioni, in questi ultimi giorni di aprile il tempo è stato variabile, a tratti instabile, con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale che hanno interessato gran parte del territorio tra martedì 28 e mercoledì 29. Nei prossimi giorni si prevedono condizioni di tempo a tratti ancora variabile ma con una tendenza ad un graduale aumento della stabilità atmosferica

15/04/2020

Ieri in Veneto raffiche di bora fino a 90 chilometri orari

I venti di bora si sono intensificati nel primo pomeriggio su gran parte della pianura, divenendo di intensità media da tesa (intorno ai 30-40 Km/h) a forte (oltre i 40 Km/h), con raffiche massime che in alcuni casi hanno raggiunto i 70-90 Km/h circa. Le raffiche più significative e frequenti si sono registrate in pianura ma localmente hanno interessato anche alcune località montane sia in valle che in quota

10/04/2020

Meteo Veneto. Fino a Pasqua ancora sole con valori termici tipici di fine maggio, poi maggiore variabilità con temporaneo calo termico e venti di Bora

08/04/2020

Marzo “pazzerello” come da proverbio, inizio mese con temperature superiori alla norma e ultima decade con la neve

In Veneto il primo mese della primavera meteorologica si è dimostrato per alcuni tratti con caratteristiche tipiche di una stagione primaverile inoltrata, con fasi di caldo anomalo ed episodi di instabilità atmosferica, in altri ha assunto un aspetto invernale, con bruschi cali termici e il ritorno della neve in montagna a quote relativamente basse

26/03/2020

I venti forti di Bora di questi giorni misurati dai profilatori verticali di vento

20/03/2020

Inizio primavera astronomica in Veneto con marcato calo termico e venti freddi di Bora

L’inizio della primavera astronomica di quest’anno sarà caratterizzato da un brusco e anomalo passaggio di un nucleo ciclonico freddo, che ci porterà da condizioni termiche di stampo prettamente primaverile a valori termici tipicamente invernali con un calo delle temperature che tra venerdì 20 e lunedì 23 potrà mediamente essere anche di 10-12°C, localmente anche un po’ maggiore

12/03/2020

Febbraio siccitoso e mite rispetto alla norma, spesso dalle caratteristiche più primaverili che invernali

L’ultimo mese dell’inverno meteorologico appena concluso si è dimostrato, al pari di gennaio, molto siccitoso e più caldo della norma su tutto il territorio regionale. Le precipitazioni, molto scarse e con quantitativi in genere inferiori ai 15 mm, sono risultate in media del 90% circa inferiori alla norma; le temperature medie hanno registrato scarti in prevalenza compresi tra i 2 e i 3 gradi in più rispetto alla media

06/02/2020

I forti venti di inizio febbraio in Veneto. I dati dell’evento in montagna e pianura

Concluso l'episodio che ha interessato la regione nelle giornate del 4 e 5 febbraio, i meteorologi Arpav fanno sintesi, presentando i dati per la montagna e per la pianura dell'evento che, in alcune centraline, ha raggiunto intensità da record per il periodo

05/02/2020

Episodio ventoso sui monti veneti

Da ieri mattina le Alpi orientali sono interessate da forti correnti da nord e lo saranno ancora per tutta la giornata odierna. Come spesso accade in caso di correnti settentrionali, i venti sono perlopiù a raffiche, con improvvisi rinforzi, già osservati ieri e nelle prime ore di oggi. Tale situazione perdurerà fino alla tarda serata di oggi. L’apice di questo episodio ventoso dovrebbe essere raggiunto nel pomeriggio odierno in quota ed in serata per il Foehn nelle valli.

16/01/2020

Meteo e clima in Veneto. Nel 2019 temperatura in aumento, maggiori piogge e frequenti anomalie

Il 2019 si è concluso con un dicembre molto più caldo del consueto e con un discreto surplus pluviometrico. Anche in Veneto si conferma la tendenza all’aumento delle temperature. Ad eccezione di alcune anomalie fredde, registrate tra aprile e maggio, le temperature si sono mantenute quasi sempre sopra alle medie di riferimento collocando il 2019 tra i tre anni più caldi della serie di dati ARPAV che parte dal 1992. Nel 2019 la temperatura media annuale è aumentata di 0,9 °C rispetto alla media di riferimento calcolata dal 1992 al 2018. Il 2019 risulta quindi molto prossimo ai record degli anni più caldi della serie che sono stati il 2018, 2014 e in alcuni casi, soprattutto in montagna, il 2015.

14/01/2020

Il meteo di Arpav su Telegram

Basta collegarsi al canale per ricevere, tramite ArpavMeteoVenetoBot, le segnalazioni su fenomeni meteo di rilievo previsti nel territorio regionale e pubblicati sul bollettino meteorologico di Arpav. Inoltre, è possibile scegliere fino a tre comuni di interesse e ricevere ogni giorno sul proprio smartphone l’infografica con le previsioni meteo per i prossimi quattro giorni

30/12/2019

Fine 2019 e inizio 2020 sereni. Temperature sopra la media in quota e qualche nebbia in pianura

La fine del 2019 e l’inizio del 2020 saranno caratterizzati da tempo stabile, senza precipitazioni, con cielo per lo più sereno o poco nuvoloso, salvo venerdì 3 quando il soleggiamento potrà essere parzialmente ridotto per la presenza di nubi medio-alte. In pianura sarà probabile la formazione di foschie e nebbie, specie nelle ore più fredde; le nebbie potranno risultare anche persistenti specie nella giornata di giovedì 2 e sulle zone centro meridionali

04/12/2019

Novembre 2019: neve e pioggia record degli ultimi 25 anni

Il mese di novembre è stato il più piovoso e nevoso degli ultimi 25 anni, superando in diverse zone i record precedenti generalmente registrati negli anni 2010, 2002 e 2000. 330 mm di precipitazione contro una media degli ultimi 25 anni di 130 mm. Ad Arabba 220 cm di neve fresca, record assoluto degli ultimi 40 anni

27/11/2019

Novembre in Veneto. Record per pioggia, neve e temperature

Anomala successione di perturbazioni con eventi pluviometrici importanti, spesso a carattere sciroccale con piogge anche forti e abbondanti, nevicate copiose in quota, rinforzi di vento. Anche le temperature hanno registrato un andamento piuttosto anomalo con valori spesso sopra la norma specie i minimi, a causa della frequente copertura nuvolosa

21/11/2019

Il maltempo di novembre 2019 in Veneto: precipitazioni, neve e fiumi

Dopo un mese di ottobre relativamente secco e piuttosto caldo, con l’inizio di novembre la situazione meteorologica in Veneto è radicalmente mutata. Una anomala successione di perturbazioni ha provocato eventi pluviometrici importanti, spesso a carattere sciroccale con piogge anche forti e abbondanti, rinforzi di vento molto significativi specie sulla costa e in montagna e nevicate copiose in quota

16/10/2019

Veleziana 2019: le previsioni Arpav a supporto della manifestazione

Domenica 20 ottobre si terrà l’ormai tradizionale Veleziana, la regata organizzata dalla Compagnia della Vela di Venezia. Oltre duecento le imbarcazioni partecipanti che dal punto di partenza, situato fuori della Bocca di Porto del Lido di Venezia, giungeranno in Bacino San Marco. Il Servizio Meteorologico di Arpav garantirà un supporto meteo-previsionale dedicato a partire da giovedì 17, con l’emissione quotidiana di un bollettino sulle condizioni del tempo attese tra venerdì 18 e domenica 20 sull’area interessata dalla regata, con l’ultimo aggiornamento nella mattinata di domenica 20 ottobre. I bollettini saranno disponibili sui siti web della Compagnia della Vela e della Veleziana.

04/10/2019

Buongiorno Regione. Torna il meteo ARPAV su Rai Tre Veneto

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con il programma contenitore del TGR del Veneto che ogni mattina, dal lunedì al venerdì, da settembre a giugno, informa con notizie provenienti dal territorio. Tra gli appuntamenti fissi della trasmissione c’è il doppio collegamento con la sala operativa del Servizio Meteo di Arpav, il primo dopo le 7.30, il secondo in chiusura di trasmissione intorno alle 8

03/10/2019

Meteo e clima: settembre mese di transizione verso l’autunno

Il mese appena concluso, pur registrando frequenti condizioni meteorologiche di stampo quasi estivo, ha segnato il progressivo passaggio tra la stagione estiva e quella autunnale, che in meteorologia inizia proprio il primo settembre. Come tipicamente accade nei periodi di transizione tra una stagione e l’altra, anche in questo mese si sono registrate alcune variazioni, anche brusche ma temporanee, tra periodi tipici della stagione calda e fasi più fresche e instabili

12/09/2019

Di nuovo in linea il radar meteorologico di Teolo

Torna ad essere operativo il radar danneggiato da un forte temporale a fine luglio, le componenti compromesse sono state riparate e contemporaneamente sono state avviate azioni di rafforzamento e stabilizzazione dell’impianto elettrico per schermare eventuali fluttuazioni o scariche elettriche. Queste attività avevano l’obiettivo di ridurre al minimo le interruzioni, comunque sempre possibili in apparati così complessi. Proseguirà con cadenza mensile l’attività di manutenzione preventiva dei radar, che prevede la momentanea interruzione della funzionalità degli apparati. Al fine di garantire la disponibilità dei dati di almeno uno dei due strumenti, tale attività verrà svolta in momenti diversi nei due siti.

30/08/2019

Meteo e clima: estate 2019 tra le più calde degli ultimi 25 anni

Sta per concludersi un’estate calda e con scarsità di piogge, seconda per valori termici registrati solo a quella del 2003. L’arrivo dell’autunno meteorologico coinciderà con un significativo mutamento delle condizioni meteorologiche sulla regione, con probabili precipitazioni e marcato calo termico

07/08/2019

Meteo Veneto: temporali tra mercoledì e giovedì, da venerdì in arrivo una nuova ondata di caldo

Una nuova fase di maltempo interesserà la regione tra mercoledì 7 e giovedì 8, con rovesci e temporali sparsi, specie sulle zone centro settentrionali, che localmente potranno risultare intensi. Un deciso miglioramento è atteso da venerdì 9, quando un promontorio di origine africana si affermerà sul Mediterraneo determinando condizioni di prevalente stabilità e una temporanea fase di caldo afoso, con temperature che tra sabato e lunedì raggiungeranno valori molto superiori alla media, in particolare sulla pianura più interna

05/08/2019

Meteo Veneto: i fenomeni temporaleschi di venerdì 2 agosto

Nella giornata di venerdì 2 agosto il transito di una perturbazione, in spostamento da ovest verso est, ha determinato sulla regione condizioni di marcata instabilità, favorite anche dalla presenza di aria calda e molto umida accumulatasi nei giorni precedenti. Le precipitazioni sono state a prevalente carattere di rovescio o temporale e hanno interessato la regione in diverse fasi, determinando fenomeni particolarmente significativi per l’intensità e la quantità di precipitazione, raffiche di vento e grandinate

02/08/2019

App Meteo e App Temporali: comunicazione di servizio

APP METEO: Nei giorni scorsi è stata aggiornata la App Arpav Meteo su Google Play, l'aggiornamento ha compromesso l'uso della app stessa, apparentemente solo nei dispositivi con Android 9. Contiamo di risolvere il problema a breve. APP TEMPORALI: Le informazioni fornite dalla App Temporali si basano sui dati elaborati a partire dai radar meteorologici di Teolo, Concordia e Monte Macaion (BZ). Si segnala quindi che, mancando attualmente il contributo del radar di Teolo, sarà ridotta la visibilità dei fenomeni temporaleschi che si verificheranno nelle zone sud-occidentali della regione, e le notifiche potranno quindi risultare incomplete per queste aree.

01/08/2019

Il radar di Teolo danneggiato dal temporale

Il forte temporale di sabato 27 luglio ha danneggiato il radar meteo Arpav di Teolo sui colli Euganei compromettendone la funzionalità. L’Agenzia ha attivato una serie di azioni volte alla risoluzione del problema, in particolare un intervento sui sistemi di alimentazione elettrica. La riparazione potrebbe richiedere alcune settimane e fino al completamento il radar rimarrà spento, anche al fine di evitare ulteriori possibili danneggiamenti. Continuano ad essere disponibili le immagini del radar Arpav di Concordia Sagittaria che garantiscono la completa copertura del territorio regionale nelle due modalità corto o lungo raggio. Negli scorsi mesi i due radar sono stati sottoposti a revisione e aggiornamento e come per tutte le nuove installazioni, continuano le attività di affinamento della qualità dei dati e delle immagini

26/07/2019

Meteo Veneto: fine dell’ondata di caldo e maltempo in arrivo

La seconda intensa ondata di caldo dell’estate 2019 si sta per concludere per il sopraggiungere di correnti più fresche e instabili di origine atlantica. Già a partire da oggi, ma soprattutto nel corso del weekend, assisteremo ad un progressivo e radicale cambiamento del tempo che porterà sulla regione frequenti precipitazioni a prevalente carattere di rovescio e temporale, con fenomeni anche intensi, e un marcato calo delle temperature, anche di oltre 10°C, specie domenica

22/07/2019

Meteo Veneto: una settimana con notti tropicali

I meteorologi Arpav hanno previsto a partire da oggi una nuova ondata di caldo che durerà per gran parte della settimana. Nei prossimi giorni, l’ulteriore espansione sull’Europa di un promontorio di alta pressione con masse d’aria di origine nord-africana determinerà un ulteriore aumento delle temperature su tutta la regione fino a valori marcatamente superiori alla media del periodo, con scarti anche di oltre 5-7°C circa in più rispetto ai valori normali attesi per l’ultima decade di luglio

17/07/2019

Meteo per il Redentore: gli strumenti Arpav a supporto della manifestazione

Anche quest’anno il Servizio Meteorologico di ARPAV fornirà le previsioni del tempo per la tradizionale festa veneziana del Redentore di sabato 20 luglio e, per la prima volta, in occasione delle Regate che si terranno nella città lagunare nel pomeriggio di domenica 21 luglio

28/06/2019

Meteo e clima: caldo record in Veneto

Giornata di caldo record ieri in Veneto, apice della prima intensa ondata di calore dell’estate 2019. Le temperature massime raggiunte rappresentano dei record assoluti per il mese di giugno su tutto il territorio regionale ma in alcuni casi, in particolare per la montagna, sono stati anche superati i precedenti record validi per l’intera stagione estiva

24/06/2019

Meteo e clima: la prima intensa ondata di caldo dell’estate 2019

Nei prossimi giorni la colonnina di mercurio è destinata a salire per l’espansione sull’Europa centro-occidentale di un promontorio anticlonico di origine nord-africana. L’apice del caldo sulla nostra regione sarà probabilmente raggiunto giovedì 27 quando le massime potranno arrivare a toccare i 36-38°C in molte zone della pianura e localmente a sfiorare i 39-40°C.. Anche le temperature minime della notte aumenteranno fino a raggiungere valori intorno ai 23-24°C in pianura

03/06/2019

Mese di maggio 2019 record per freddo e piovosità

Questi primissimi giorni di giugno ci stanno regalando giornate calde e soleggiate di stampo tipicamente estivo dopo un lungo periodo, tra aprile e maggio, contraddistinto da frequenti condizioni di tempo perturbato. La primavera meteorologica in Veneto si è conclusa con un mese di maggio particolarmente piovoso ed eccezionalmente fresco. La frequente discesa sull'Europa centro-meridionale di correnti fredde di origine polare-artica hanno infatti determinato una anomala sequenza di perturbazioni che hanno coinvolto la regione con diversi episodi di maltempo.

29/05/2019

Maltempo in Veneto: i primi dati di martedì 28 maggio

I temporali si sono sviluppati nella pianura centro-orientale nel primo pomeriggio di martedì. Da metà pomeriggio rapido aumento dell’instabilità e precipitazioni estese a tutta la regione, con frequenti rovesci e temporali che in alcune zone sono stati di forte intensità e abbastanza persistenti o ripetuti, determinando significativi accumuli di pioggia

20/05/2019

Radar di Concordia Sagittaria: inizia domani l’aggiornamento tecnologico

Conclusi i lavori sul radar di Teolo, tocca ora al radar di Concordia Sagittaria sottoporsi agli interventi migliorativi previsti. Obiettivo: potenziare la qualità del segnale ricevuto ed elaborato e garantire una maggior affidabilità dei sistemi. L’attività del radar di Concordia verrà sospesa dal 21 maggio e ripristinata presumibilmente entro luglio

06/05/2019

Meteo e clima. A inizio maggio in Veneto e’ tornato l’inverno

In Veneto lo scorso weekend è ritornato l’inverno come già accaduto a fine aprile. La spiegazione è la discesa verso il Mediterraneo centrale di una perturbazione con aria di origine artica che ha portato precipitazioni estese, un brusco e marcato calo delle temperature e nevicate fuori stagione fino a quote relativamente basse nella giornata di domenica. A questo si sono aggiunti, sempre domenica, venti forti o a tratti molto forti da nord-nordest. A distanza di una settimana si sono dunque verificati due episodi di maltempo particolarmente anomali per il periodo

03/05/2019

Porte Aperte al Centro Meteorologico ARPAV: iscriviti all'evento!

Sabato 25 e domenica 26 maggio a Teolo (PD) sui Colli Euganei, si svolgerà l’annuale appuntamento dedicato alla scoperta della meteorologia, delle previsioni del tempo e delle problematiche legate ai cambiamenti climatici. Anche questa edizione di Porte Aperte è rivolta a cittadini, appassionati di meteorologia e di climatologia, studenti e famiglie

29/04/2019

Meteo e clima: fine aprile invernale sul Veneto, primo maggio soleggiato

L’episodio di maltempo che ha interessato la regione tra la notte di sabato 27 e la mattina di lunedì 29 aprile ha provocato piogge, un brusco calo delle temperature, anche intorno ai 10 gradi tra sabato e domenica, e un ritorno dell’inverno in montagna con copiose nevicate fino a quote relativamente basse, in particolare nel bellunese. Il sistema depressionario responsabile del maltempo è destinato ad allontanarsi verso est favorendo già da martedì, ma soprattutto per mercoledì 1 maggio, il ritorno di giornate in prevalenza soleggiate sul Veneto, con temperature massime in netto rialzo

19/04/2019

Meteo Pasqua in Veneto: soleggiato e mite fino a pasqua, più variabile a pasquetta. Peggioramento martedì 23

Sulla regione per il fine settimana di Pasqua sono attese condizioni di bel tempo con temperature miti e leggermente superiori alla media. Lunedì di Pasquetta è prevista una maggiore variabilità con crescenti annuvolamenti e delle precipitazioni dalla sera

29/03/2019

Meteo e clima veneto: marzo siccitoso come l’inverno

Si sta per concludere il primo mese della primavera meteorologica all’insegna della siccità e con valori termici mediamente superiori alla norma. La fine del mese è infatti caratterizzata da tempo stabile e soleggiato su tutta la regione con temperature che, dopo il brusco calo registrato tra lunedì 25 e martedì 26 a seguito del transito di un fronte freddo da nord, si riporteranno nel corso del weekend su valori di nuovo leggermente superiori alle medie del periodo

22/03/2019

23 marzo 2019. Giornata Mondiale della Meteorologia dedicata a sole, terra e tempo

La giornata meteorologica mondiale, celebrata dall’Organizzazione meteorologica mondiale (WMO) in commemorazione della sua nascita avvenuta il 23 marzo 1950, quest’anno è dedicata al Sole, alla Terra e al tempo atmosferico. Sul sito della WMO vi sono molti spunti di riflessione sulla nostra stella e sul ruolo essenziale che svolge per la vita del nostro pianeta e per il clima: “il sole fornisce l'energia che alimenta tutta la vita sulla terra

21/03/2019

23 marzo, giornata mondiale della meteorologia. A Venezia porte aperte allo storico Osservatorio Cavanis

Il 23 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale della meteorologia. Per l’occasione Arpav promuove la visita all'Osservatorio meteorologico dell’Istituto Cavanis di Venezia che aprirà per l’intera giornata le porte al pubblico.

15/03/2019

Meteo. Febbraio da record, registrata anche in Veneto la temperatura più elevata dal 1998

A livello globale la temperatura di febbraio è risultata superiore rispetto alla media del periodo 1981-2010 nella maggior parte del pianeta e dell’Europa

28/01/2019

Novità per i radar meteo di Concordia Sagittaria e Teolo

Sta per iniziare un aggiornamento tecnologico per i sistemi di punta delle previsioni firmate ARPAV. Dai primi giorni di febbraio saranno rinnovati e potenziati i radar di Teolo (PD) e Concordia Sagittaria (VE). Le innovazioni permetteranno di migliorare la qualità del segnale ricevuto ed elaborato e garantiranno una maggior affidabilità dei sistemi

08/01/2019

Il clima nel 2018 in Veneto: caldo record ma non dappertutto

In linea con le tendenze degli ultimi anni, il 2018 in Veneto si è confermato un anno molto caldo ma che verrà ricordato soprattutto per i disastrosi eventi meteo che hanno colpito il territorio regionale a fine ottobre. Fatta eccezione per alcune fasi fredde, registrate in particolare tra febbraio e marzo, le temperature nel corso dell’anno si sono mantenute quasi sempre superiori alle medie di riferimento collocando il 2018 tra gli anni più caldi della serie di dati ARPAV

Azioni sul documento

ultima modifica 15/05/2014 14:03