Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Ultime pubblicazioni

Ultime pubblicazioni

La Qualità dell'Aria in Breve - Anno 2020
Il report descrive sinteticamente lo stato di qualità dell’aria per l'anno 2020, grazie ad una valutazione condotta sui dati degli strumenti automatici delle centraline della rete, in riferimento al biossido di azoto, al particolato PM10 e PM2.5 e all'ozono. L'analisi condotta permette anche un primo confronto con la situazione registrata negli anni precedenti.
Rapporto sullo Stato dell'Ambiente del Veneto - Anno 2020
Il volume ha l'obiettivo di fornire informazioni sintetiche, ma allo stesso tempo scientificamente rigorose, sullo stato dell'ambiente del Veneto. Il Rapporto è articolato in tre parti principali. Una parte è composta da nove capitoli (atmosfera, biosfera, idrosfera, suolo, rifiuti, agenti fisici, clima, rischi antropogenici e ambiente e benessere) che descrivono lo stato dell’ambiente del Veneto attraverso 71 indicatori. Questa parte del Rapporto mette in evidenza la variazione, nel tempo, delle varie matrici ambientali analizzate e le loro possibili evoluzioni future, riservando particolare attenzione agli obiettivi di sostenibilità previsti dall'Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Nella altre parti del Rapporto vengono presentati specifici temi ambientali emergenti e di particolare interesse per il Veneto.
Potenzialità e limiti nell’utilizzo di sensori low-cost per la misura del particolato atmosferico PM10 in aria ambiente
Negli ultimi anni si sono molto diffusi diversi tipi di sensori a basso costo (qualche decina di euro) per la determinazione di inquinanti atmosferici. ARPA Veneto, viste anche le diverse segnalazioni e richieste di informazioni da parte dell’utenza, ha deciso di intraprendere uno studio per comprendere potenzialità e limiti di un modello molto diffuso di sensore low-cost per il particolato, effettuando un rigoroso confronto con la strumentazione di riferimento, normalmente utilizzata per le misure ai sensi della norma.
Effetti del lockdown durante l’emergenza COVID-19 in Veneto
La situazione generata dall’emergenza COVID-19 ha rappresentato un evento unico che ha permesso di studiare gli effetti delle importanti restrizioni, applicate per motivi sanitari, sulle emissioni in atmosfera e sui livelli di inquinamento dell’aria. Lo studio di ARPAV illustra i risultati delle valutazioni effettuate, per il territorio regionale veneto e per il periodo dal 23 febbraio al 31 marzo 2020, utilizzando l’analisi delle concentrazioni degli inquinanti (Biossido di azoto, PM10, Monossido di azoto) misurate dalle stazioni di monitoraggio dei capoluoghi di provincia, la stima delle variazioni delle emissioni inquinanti dei settori interessati dalle restrizioni del lockdown e la valutazione delle concentrazioni stimate dal sistema modellistico SPIAIR, impiegato per la valutazione integrata dell’inquinamento atmosferico.
Carta dei suoli della provincia di Vicenza, pianura e collina
Il volume presenta la cartografia dei suoli di pianura e collina della provincia di Vicenza, realizzata in scala 1:50.000. Fornisce un inquadramento territoriale dell'area e delle problematiche ambientali, illustra la metodologia utilizzata per la realizzazione della carta e descrive le tipologie di suoli presenti e alcune funzioni e servizi ecosistemici derivabili dalla carta dei suoli. In allegato la carta dei suoli della provincia (tavola Nord e tavola Sud) e 6 carte derivate (riserva idrica, capacità protettiva , erosione, gruppo idrologico, capacità d’uso, permeabilità) in scala 1:200.000.
Carta dei suoli della provincia di Rovigo
Il volume presenta la cartografia dei suoli della provincia di Rovigo realizzata in scala 1:50.000. La pubblicazione fornisce un inquadramento territoriale dell'area e delle problematiche ambientali, illustra la metodologia utilizzata per la realizzazione della carta e descrive le tipologie di suoli presenti e alcune funzioni e servizi ecosistemici derivabili dalla carta dei suoli. In allegato la carta dei suoli della provincia stampata in scala 1:75.000 (tavola Est e tavola Ovest) e 6 carte derivate (capacità d’uso dei suoli, permeabilità, gruppo idrologico, riserva idrica, attitudine alle colture energetiche, salinità) in scala 1:250.000.
Metalli e metalloidi nei suoli del Veneto - Definizione dei valori di fondo. Edizione 2019
Aggiornamento di un precedente studio pubblicato nel 2011, il volume costituisce una raccolta sistematica e rigorosa dei dati di monitoraggio raccolti ed elaborati da ARPAV sui suoli del territorio veneto, con particolare attenzione alla presenza, concentrazione e distribuzione, dei metalli e metalloidi naturali. Il volume analizza in dettaglio il comportamento e la concentrazione di 14 metalli e metalloidi rilevati e il loro valore di fondo nelle aree omogenee in cui è suddiviso il Veneto (unità fisiografiche e deposizionali). Rispetto all'edizione 2011, grazie agli ulteriori dati raccolti, è stata approfondita la conoscenza di quelle aree che nella prima fase non erano state sufficientemente indagate ed è stato dato maggior risalto all'aspetto geografico rispetto alle elaborazioni per singolo metallo. Allegata al volume una cartografia in scala 1:300.000 della regione con le unità fisiografiche e deposizionali e i relativi valori di fondo.
A proposito di ... energia (seconda edizione)
L'opuscolo affronta il tema dell'energia soffermandosi sugli aspetti che riguardano il consumo, le energie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico. Nella pubblicazione vengono descritte le fonti energetiche più utilizzate in Italia e quelle alternative, analizzando i dati sui quantitativi consumati negli ultimi anni in Veneto. Sono riportate, inoltre, buone pratiche per il risparmio energetico e una sintesi sugli interventi per incrementare l’efficienza energetica degli edifici e i relativi incentivi previsti dal Conto Termico 2.0
A proposito di … Cambiamenti climatici (seconda edizione)
I cambiamenti climatici sono variazioni statisticamente significative dello stato medio del clima e/o della sua variabilità, che persistono per un periodo prolungato (decenni o più). Nell'opuscolo si riporta una sintetica descrizione, tratta in particolare dai rapporti dell’IPCC (organismo internazionale che studia i cambiamenti climatici), del clima e dei fenomeni di riscaldamento globale osservati a livello planetario. Vengono anche brevemente analizzati gli andamenti delle precipitazioni e temperature degli ultimi anni sul Veneto e gli effetti concreti dei cambiamenti climatici sul paesaggio (riduzione dei ghiacciai) e sull'agricoltura (variazione dei cicli fenologici della vite).
A proposito di... Inquinamento elettromagnetico (seconda edizione)
Un campo elettromagnetico naturale è sempre esistito: producono onde elettromagnetiche il Sole, le stelle, alcuni fenomeni meteorologici come i temporali; la terra stessa genera un campo magnetico. A questi campi elettromagnetici di origine naturale si sono sommati, con l’inizio dell’era industriale, quelli artificiali come per esempio, nell’ambiente, quelli generati dagli elettrodotti, dagli impianti di telecomunicazione e dai telefoni cellulari. L'opuscolo aggiorna i contenuti presentati nell'edizione precedente fornendo ai cittadini informazioni semplici su un tema che, per la veloce diffusione di impianti e di nuove tecnologie, preoccupa la popolazione.
Azioni sul documento

ultima modifica 27/10/2010 11:28