Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Clima e rischi naturali Clima Estensione areale dei ghiacciai
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Estensione areale dei ghiacciai Qual è l’impatto dei cambiamenti climatici sull’estensione dei ghiacciai? S

DESCRIZIONE
I cambiamenti climatici inducono indirettamente delle variazioni più o meno dilazionate nel tempo nei parametri topografici dei ghiacciai (estensione areale e lunghezza). Numerosi studi hanno messo in evidenza la particolare sensibilità dei piccoli ghiacciai alle variazioni climatiche. Gli apparati del Veneto e in generale quelli dolomitici, che hanno piccole dimensioni, si prestano pertanto in modo particolare ad evidenziare le tendenze climatiche recenti. Anche i ghiacciai del Veneto, come peraltro tutti i ghiacciai alpini, a partire dalla fine della Piccola Età Glaciale (1850 circa) sono, complessivamente, in fase di regresso con una accelerazione del trend nel XX secolo per certi aspetti drammatica.

OBIETTIVO
L'obiettivo dell'indicatore è il monitoraggio delle estensioni areali dei ghiacciai, attraverso periodiche misurazioni. Per i ghiacciai delle Dolomiti, che per la maggior parte della superficie glacializzata ricadono in Veneto, si hanno a disposizione dati confrontabili dal 1910 (campagna eseguita da Marinelli). L’ultimo monitoraggio disponibile risale al 2014 (campagna eseguita da ARPAV) che ha portato al censimento di 75 apparati per una superficie glacializzata complessiva della superficie campione di 5 km2.

VALUTAZIONE DELL'INDICATORE

box rosso Lo stato attuale dell’indicatore è valutato in base agli ultimi dati disponibili, risalenti al 2014, mentre il trend è valutato nel periodo dal 1910 al 2014. Considerando 27 apparati campione confrontabili (sui 75 complessivi censiti per l’intera zona dolomitica), che costituiscono comunque la maggior parte dell’area glacializzata, la variazione dell’estensione dal 1910 al 2014 è stata, mediamente, di -45,9% con un’evidente accelerazione della fase di regresso a partire dal 1980 circa. Infatti, mentre la variazione areale dal 1910 al 1980 (70 anni) è stata di -27,3%, dal 1980 al 2014 (34 anni) è stata di -25,7% (vedi tabella e figura). La relativa stabilizzazione del dato fra il rilievo del 1999 e quello del 2014 è imputabile principalmente agli effetti positivi di alcune stagioni invernali particolarmente nevose verificatesi in questo primo scorcio del ventunesimo secolo (2000-2001, 2003-2004, 2008-2009 e 2013-2014). Il relativo aumento della superficie glacializzata fra il 2009 e il 2014 è dovuto al fatto che il rilievo del 2014 è stato effettuato dopo un inverno particolarmente nevoso (2013-2014) con molta neve residua stagionale.

Estensione areale dei ghiacciai (in ha) che ricadono nelle Dolomiti, periodo 1910-2014.

variazione_ghiacciai_dolomiti_1910_2014.jpg
clicca sul grafico per scaricare il file dati

Nel file sono riportati i valori delle variazioni areali dei ghiacciai per gruppo montuoso, i cui totali complessivi sono riprodotti nel grafico.

 

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 31/10/2015
Fonte dei dati ARPAV, C.G.I., W.G.I.
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati Archivio Centro Valanghe Arabba
Scopo Monitorare l’impatto dei cambiamenti climatici sui ghiacciai veneti
Unità di misura ettari (ha)
Metodo di elaborazione Statistico
Riferimento normativo Assente
Valore di riferimento 925 ha della superficie campione (estensione al 1910)
Periodicità di rilevamento dei dati Non definita
Periodicità di rilevamento dell'indicatore In funzione della periodicità di rilevamento dei dati
Periodicità di riferimento fino al 31/12/2014
Unità elementare di rilevazione Varie tipologie di rilevamento in situ
Livello minimo geografico Regionale
Copertura geografica Regione
Aspetti da migliorare
Link utili
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento
Versioni anni precedenti

2007

2009