Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAV Pagine generiche Winter School ASSOARPA

Winter School ASSOARPA

 

logo SNPAlogo ASSOARPAASSOARPA, l’associazione tra le Agenzie Regionali e Provinciali per la Protezione dell’Ambiente, ha organizzato la Winter School residenziale dedicata all’alta dirigenza del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) quale momento di confronto, discussione e formazione fra le componenti del sistema.
L'attuazione della legge 132 di costituzione del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, la legge sugli Ecoreati e il ruolo delle Agenzie Ambientali nella gestione dei rischi naturali saranno i principali argomenti trattati nelle tre giornate.

 

L'evento in diretta streaming si è concluso alle ore 11.30


PROGRAMMA 29 marzo
30 marzo31 marzo


scarica il programma

29 marzo

VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL SNPA
_________________________________________________________________________

14.30- 15.00
INDIRIZZI DI SALUTO
Leandro Grones, Sindaco di Livinallongo Col di Lana
Nicola Dell’Acqua, Direttore Generale ARPA Veneto

15.00 - 16.15
A TRE MESI DELL’ENTRATA IN VIGORE DELLA LEGGE 132/2016: LUCI ED OMBRE
coordina Michele Camisasca, Vicepresidente AssoArpa e Direttore Generale Arpa Lombardia

Partecipano:
Barbara Degani
, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente
Donatella Spano, Assessore Regionale all’ambiente della Sardegna e
Coordinatrice della Commissione Ambiente per la Conferenza delle Regioni
Bernardo De Bernardinis, Commissario ISPRA e Presidente del Consiglio nazionale SNPA
Luca Marchesi, Presidente AssoArpa, Vicepresidente del Consiglio nazionale SNPA e
Direttore Generale Arpa Friuli Venezia Giulia

16.15 - 17.45
AGENZIE PER L’AMBIENTE: PRESENTAZIONE RAPPORTO DI BENCHMARK
coordina Marco Lupo, Vicepresidente AssoArpa e Direttore Generale Arpa Lazio

FOCUS SULLE PRESTAZIONI E RISORSE
Corrado Cantele, Arpa Valle d’Aosta e Antonio Gasbarrone, Arpa Lazio
FOCUS SULLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COSTI DI PRODUZIONE
Adriano Libero, Arpae Emilia-Romagna
L’ESPERIENZA INNOVATIVA DELLA REGIONE SICILIANA
Vincenzo Infantino, Arpa Sicilia

17.45 - 18.30
Interventi dei partecipanti
Chiusura sessione a cura di Carlo Emanuele Pepe, Direttore Generale Arpa Liguria
torna su

30 marzo

APPROFONDIMENTI TEMATICI E FOCUS
_________________________________________________________________________

9.30 -11.00
LA LEGGE 68/2015 CD. “ECOREATI”: QUADRO NAZIONALE E PROSPETTIVE EVOLUTIVE
coordina Angelo Robotto, Direttore Generale Arpa Piemonte, con proiezioni video

Partecipano:
Francesco Castellano
, magistrato, consulente della Commissione parlamentare di inchiesta
sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati
Raffaele Piccirillo, magistrato, Direttore Generale Direzione Generale della giustizia penale
del Ministero di Grazia e Giustizia

11.00 - 12.30
LE AGENZIE IN PRIMA LINEA: ESPERIENZE, TESTIMONIANZE, CASI STUDIO
Edmondo Iannicelli, Direttore Generale Arpa Basilicata
Vito Bruno, Direttore Generale Arpa Puglia
Marcello Mossa Verre, Direttore Generale Arpa Toscana

14.00 - 17.00
LA GESTIONE DEI RISCHI NATURALI. IL RUOLO DELLE AGENZIE
coordina Giuseppe Bortone, Direttore Generale Arpae Emilia-Romagna
IL PORTALE ALLERTA METEO DELL’EMILIA ROMAGNA
Carlo Cacciamani, Arpae Emilia-Romagna
IL RUOLO DELLA METEOROLOGIA A SUPPORTO DELL’AMBIENTE E DELLA SICUREZZA
Renata Pelosini, Arpa Piemonte
IL SUPPORTO METEO AI GRANDI EVENTI: LA SINERGIA TRA ARPA PIEMONTE E LOMBARDIA
Roberto Cremonini, Arpa Piemonte
Orietta Cazzuli, Arpa Lombardia
PRESENTAZIONE DEL CENTRO FUNZIONALE 2.0
Raffaele Niccoli, Arpa Calabria
I RAPPORTI TRA IL DIPARTIMENTO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE E LE ARPA
Francesco Campopiano, Dipartimento Nazionale Protezione Civile

17.00 -18.00
Interventi dei partecipanti
Chiusura sessione a cura di Stefano Laporta, Direttore Generale ISPRA
torna su

31 marzo

LE ATTIVITÀ DI SNPA FINALIZZATE ALLA GESTIONE DEI RISCHI NATURALI
NELLE AREE MONTANE

_________________________________________________________________________

8.45 - 9.05
IL MONITORAGGIO DEL PERMAFROST A SUPPORTO DELLA GESTIONE DEL RISCHIO
E DEL TERRITORIO: STATO, NECESSITÀ E SFIDE FUTURE

(a cura di Arpa Valle d’Aosta)
Umberto Morra di Cella
, Arpa Valle d’Aosta

9.05 - 9.25
LA PREVISIONE DEL PERICOLO VALANGHE
(a cura di Arpa Lombardia, Arpa Piemonte e Arpa Veneto)
Giovanni Peretti, Arpa Lombardia

9.25 - 9.45
LA CRITICITÀ VALANGHE E L’ALLERTAMENTO DEL TERRITORIO
(a cura di Arpa Piemonte, Arpa Lombardia e Arpa Veneto)
Secondo Barbero, Arpa Piemonte

9.45 - 10.05
INTERVENTI PER LA DIFESA DALLE VALANGHE: ALCUNI CASI CONCRETI
(a cura di Arpa Veneto, Arpa Lombardia e Arpa Piemonte)
Anselmo Cagnati, Arpa Veneto

10.05 - 10.30
ATTIVITÀ DI ARPA VENETO: INTERESSI E ASPETTATIVE DEL DOLOMITI SUPERSKI,
PROTAGONISTA ECONOMICO DELL’AREA DOLOMITICA

(a cura di Dolomiti Superski)
Thomas Mussner, General Manager Dolomiti Superski

10.30 - 11.15
RIFLESSIONI CONCLUSIVE
Gianpaolo Bottacin, Assessore Regionale all’ambiente e protezione civile Regione del Veneto
Massimo Caleo, Senato della Repubblica
Giovanni Piccoli, Senato della Repubblica

11.15 - 13.30
VISITA GUIDATA SUL TERRITORIO AD OPERE DI DIFESA DELLE VALANGHE
torna su

Azioni sul documento

ultima modifica 31/03/2017 12:03