Strumenti personali

Etichette ecologiche

Le etichette ecologiche descrivono le caratteristiche ambientali dei prodotti e dei servizi ed hanno lo scopo di informare e aiutare i consumatori a scegliere prodotti e servizi a minor impatto ambientale. Le etichette ecologiche sono così in grado di divulgare, secondo precise norme, delle informazioni utili, non ingannevoli e scientificamente valide che riguardano i prodotti, con particolare riferimento all'utilizzo di materie prime, di energia e allo smaltimento finale.

Le etichette ecologiche sono riferibili a:

  • iniziativa pubblica se fanno capo a organismi pubblici internazionali o nazionali;
  • iniziativa privata se fanno capo a Organismi non Governativi, gruppi industriali o associazioni di categoria, come ad esempio l'etichetta FSC (Forest Stewardship Council, gestita da una ONG).

Le Eco-etichette possono riferirsi ad un solo fattore ambientale, per esempio il consumo energetico come nel caso dell'etichetta Energy Star, oppure essere multicriteriali, cioè relative ad una pluralità di prestazioni ambientali.

Le etichette ecologiche possono essere:

  • obbligatorie quando vincolano i produttori, gli utilizzatori, i distributori etc. ad attenersi alle prescrizioni normative e riguardano per esempio sostanze tossiche, elettrodomestici (Energy Label), imballaggi (Packaging Label);
  • volontarie se si riferiscono a marchi ecologici o a dichiarazioni ambientali di prodotto volontari. Tra questi alcuni sono certificati da enti terzi (a seguito della verifica di rispondenza dei prodotti ai criteri ecologici prestabiliti), oppure possono costituire semplicemente uno strumento di informazione sulle caratteristiche ambientali dei prodotti.

Le etichette ecologiche volontarie si dividono in:

  • Tipo I, etichette certificate da enti terzi rispondenti alla norma tecnica ISO 14024. Sono etichette multicriteriali che considerano l’intero ciclo di vita del prodotto. A questa categoria appartiene il marchio Ecolabel;
  • Tipo II, autodichiarazioni non certificate da enti terzi, rispondenti alla norma 14021. Includono tutte le dichiarazioni, etichette, simboli di valenza ambientale presenti sui prodotti, sugli imballaggi o nella pubblicità. Di norma riguardano un solo fattore ambientale;
  • Tipo III, etichette certificate da enti terzi rispondenti alla norma tecnica ISO 14025. Sono principalmente indirizzati nel ramo “da impresa a impresa”.

Il nuovo regolamento Ecolabel UE prevede una procedura semplificata per la registrazione di prodotti e servizi che già sono registrati con altri marchi di qualità ecologica (tipo EN ISO 14024).

Per approfondire:

Azioni sul documento

ultima modifica 01/03/2011 14:30

Ecolabel

logo_ecolabel_flower.gif

ISO 14001 e regolamento EMAS

logo emas