Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Servizi ambientali Educazione per la sostenibilità Educazione ambientale Remedio Visioni di mobilità urbana sostenibile: gli studenti di Strada Ovest presentano le loro idee alla città

Visioni di mobilità urbana sostenibile: gli studenti di Strada Ovest presentano le loro idee alla città

Evento conclusivo del percorso educativo del progetto REMEDIO Interreg - Med

evento conclusivo 1La mattina del 2 ottobre, presso il Centro S. Artemio della Provincia di Treviso, gli studenti di 11 scuole di Treviso e Villorba, dalle scuole dell’infanzia e primarie alle scuole superiori di primo e secondo grado, hanno presentato la loro visione di mobilità urbana di Strada Ovest – viale della Repubblica. L’evento conclude il percorso di educazione ambientale del progetto REMEDIO, iniziato lo scorso febbraio, che ha visto l’adesione di 21 classi e complessivamente di 450 studenti.

Presenti all’evento finale 300 ragazzi  con i loro insegnanti, i formatori di Rete Iside, gli amministratori della Provincia di Treviso, del Comune di Treviso, del Comune di Villorba e Arpav. La manifestazione, organizzata in collaborazione con Rete Iside e con la Provincia di Treviso, si è svolta in due momenti distinti: presso l’Auditorium  si sono riuniti gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado e presso la Sala Consiliare gli alunni della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria.

evento conclusivo 2

Nel foyer del Centro è stata allestita una mostra, come momento di condivisione e di peer education tra i vari ordini di scuole, nella quale sono stati esposti  ed illustrati tutti i lavori realizzati. Per l'evento i ragazzi hanno indossato la maglietta di Remedio appositamente realizzata per l’occasione con il logo ideato da una delle classi.

 

Auditorium

Ore 9.00 - Dopo una breve introduzione con i saluti delle autorità, il Presidente della Provincia e il Presidente del Consiglio Comunale, nonché dei responsabili di Remedio per Arpav ed Iside,la parola è stata data agli studenti che hanno raccontato le loro impressioni e osservazioni sull’ambiente urbano attorno a viale della Repubblica. Interviste e inviati speciali, video, calendari, discussioni in classe, disegni, poster i prodotti realizzati: tutti i ragazzi hanno dimostrato interesse e hanno espresso apprezzamento per essere stati considerati interlocutori e meritevoli di proposte alle amministrazioni. Numerose le idee innovative e gli spunti dati per le scelte urbanistiche: l’auspicio è che le proposte siano tenute in considerazione dagli amministratori e approfondite in ulteriori incontri. I ragazzi hanno continuato la loro attività nella sala dedicata alla mostra dove i più grandi hanno spiegati ai piccoli i pericoli per la salute derivante dall’inquinamento e spiegato le loro soluzioni  proponendo comportamenti a minor impatto e condividendo la necessità di un cambio di rotta.

Sala Consiliare

Ore 9.30 - I bambini delle scuole dell’Infanzia  e delle Primarie  sono entrati nella Sala Consiliare del Centro S. Artemio  di Treviso e subito un mormorio di stupore e meraviglia si è diffuso tra loro. Erano eccitati all’idea di presentare i propri progetti in una sala così importante.  Cento bambini che hanno lavorato con insegnanti e formatori per conoscere i problemi di inquinamento di Strada Ovest e proporre soluzioni per una mobilità sostenibile che possano migliorare la qualità della vita nella zona dove vivono e dove vanno a scuola, sono piccoli ma le loro riflessioni e idee sono “grandi”.  Ad aprire la mattinata di lavoro sono state Rete Iside e Arpav  che hanno ringraziato i presenti  e proiettato due cartoni animati,evento conclusivo 3 molto graditi, sui temi della sostenibilità. La parola è passata poi ai veri protagonisti  della giornata,  i bambini hanno raccontato con semplicità ma con grande chiarezza le esperienze fatte: l‘uscita in Strada Ovest, gli incontri con i nonni testimoni del cambiamento, i laboratori con i tecnici Arpav sull’inquinamento, la costruzione del plastico di Strada Ovest, la realizzazione di disegni  sul tema etc. Successivamente hanno illustrato in modo originale le loro proposte per migliorare la qualità dell’aria e l’ambiente in cui vivono.

A questo punto della mattinata i bambini  si sono alternati in due attività: la visita all’esposizione dei progetti nel  foyer e  l’attività “Colorando con Energino” progetto europeo TOGETHER  proposta dalla provincia di Treviso.

La mattina si è conclusa per tutti gli studenti  con una “Merenda sana” di pane e frutta, secondo le indicazioni dell’ULSS 2,  e con la consegna di un quaderno omaggio di Arpav con il decalogo dei comportamenti proposti e elaborati dagli studenti.

Link alla pagina del progetto educativo

Link alla locandina

Link al video Liceo delle scienze applicate

Link all’album di foto

Link al Progetto

Azioni sul documento

ultima modifica 15/10/2018 12:31

IN.F.E.A. news

Foglio periodico di informazione della Rete Regionale IN.F.E.A. (Informazione, Formazione, Educazione Ambientale)

InfeaNews

Concorso Infanzia e Primaria

qualeidea 2019

Concorso Superiori

video

Raccontiamoci le favole

favole 2019

A scuola di stili di vita

a_scuola_di_stili_di_vita_p.jpg

Modulo richiesta interventi didattici

Modulo interventi didattici

La Rete EA

banner_rete_infea.gif

InfeaNews