Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Rifiuti O.R.s.o.

Applicativo web “O.R.So” – Osservatorio Rifiuti Sovraregionale

Accesso all'applicativo O.R.So

 

Che cos'è O.R.So.

ARPA Lombardia e ARPA Veneto hanno sottoscritto nel febbraio 2008 una convenzione per l’utilizzo e lo sviluppo congiunto di applicazioni web per la raccolta delle informazioni riguardanti la gestione dei rifiuti urbani e la raccolta differenziata, promuovendone altresí l’utilizzo in altre Regioni o Province d’Italia.
Tale convenzione intende fornire degli strumenti moderni efficaci per rispondere alle esigenze di pianificazione regionale in materia di rifiuti ed in particolare di supporto al settore del recupero e riciclo che riveste oramai, nelle regioni del nord Italia, un ruolo fondamentale in termini economici, occupazionali e di risparmio energetico, oltre che ambientali. Dal 2004 gli Osservatori Rifiuti delle rispettive Agenzie collaborano per sviluppare un programma informatico per l’acquisizione diretta via web delle dichiarazioni sulla produzione e destinazione dei rifiuti urbani, allo scopo di agevolare i controlli con strumenti che consentano una verifica dei flussi dei rifiuti in tempi più rapidi ed in maniera efficace.
L’utilizzo di un unico strumento condiviso tra tutti gli operatori che intervengono sia nella raccolta dei rifiuti, che nella gestione del corretto recupero o smaltimento, consente di verificare rapidamente la congruenza e la correttezza delle informazioni trasmesse.
Il programma, denominato “O.R.So - Osservatorio Rifiuti Sovraregionale” ha come obiettivo il monitoraggio del flusso dei rifiuti attraverso le Regioni d’Italia, adottando standard di riferimento comuni che garantiscano rappresentatività delle informazioni raccolte, oltre ad agevolare un rapido e costante scambio di informazioni finalizzato alla corretta gestione dei rifiuti.
Nel corso degli anni altre regioni hanno prima sperimentato l’utilizzo del programma e poi deciso di utilizzarlo per organizzare la raccolta dati nel proprio territorio. Attualmente utilizzano ORSo e aderiscono al progetto: ARPA Emilia Romagna, ARPA Friuli Venezia Giulia, ARPA Umbria e ARPA Marche.

 

Principali vantaggi derivanti dall’utilizzo di O.R.So.:

  • Il facile accesso di tutti gli operatori senza necessità di acquisire periodicamente nuovi strumenti informatici e licenze d’uso;
  • La realizzazione di un'unica banca dati condivisa tra tutti i soggetti che intervengono nella programmazione e nella gestione delle informazioni sui Rifiuti (Comuni, Bacini, ATO, Province, ARPA, Regioni, oltre a prevedere un livello di accesso per ONR, ISPRA e Min. dell’Ambiente);
  • L’aggiornamento costante dell’applicativo in relazione a modifiche normative nazionali e regionali;
  • L’opportunità per gli organi di controllo di verificare le informazioni già nella fase di inserimento, limitando i problemi legati ad errori di trascrizione o di trasmissione del dato per via cartacea o informatica, consentendo un notevole risparmio di tempo nella bonifica del dato;
  • L’omogeneizzazione dei dati a livello regionale ed extraregionale secondo standard definiti dagli amministratori;
  • Strumento utile a tutti gli operatori per il chiarimento e lo scambio di opinioni in merito a problemi specifici relativi alla gestione dei rifiuti.

 

L’accesso al servizio viene gestito da una password che deve essere richiesta all'Osservatorio Regionale Rifiuti, e che regola privilegi e responsabilità nell’inserimento e modifica dei dati. I soggetti deputati all’inserimento delle informazioni sono Comuni, Consorzi di Comuni e impianti di trattamento rifiuti.


A seguire si riporta lo schema generale delle relazioni tra gli utenti.

 

 

schema_orso.png

 

 

Principali caratteristiche delle Schede

Comunale (o Consortile) Impianto
Informazioni richieste:
  • informazioni generali (dati e riferimenti compilatore, abitanti, codice fiscale comune, utenze domestiche e non domestiche, indirizzo e riferimenti comune, nome e cognome sindaco, presenze turistiche);
  • rifiuti (quantitativi, modalità di raccolta, soggetti che effettuano raccolta/trasporto e impianti di destinazione);
  • informazioni aree attrezzate (ecocentri, riciclerie, CARD ecc) (ubicazione, soggetto gestore, caratteristiche, rifiuti ritirabili, orari apertura);
  • costi del servizio;
  • informazioni aggiuntive (diffusione compostaggio domestico e introduzione tariffa, acquisti verdi-GPP)
Informazioni richieste:
  • Informazioni generali - dati sui contatti presso l’impianto e segnalazione errori/imprecisioni nelle informazioni sull’impianto;
  • Rifiuti ritirati e prodotti - quantitativi, operazioni, produttori e destinatari;
  • Giacenze - dei rifiuti prodotti in uscita dal trattamento e dei rifiuti in ingresso;
  • Upload file MUD
  • Tariffe di conferimento
  • Materiali recuperati
  • Compost prodotto
  • Energia recuperata
  • Volumetria residua discariche e recupero biogas
  • Altre informazioni – ad esempio certificazioni
Scadenze e Modalità di compilazione
  • entro il 30 settembre deve essere compilata la scheda relativa al periodo gennaio-giugno;
  • entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di riferimento deve essere compilata la scheda gennaio-dicembre;
  • viene richiesta la compilazione con il dettaglio mensile dei rifiuti prodotti specificando trasportatore e destinatario;
  • importazione automatica – consente il caricamento automatico dei dati richiesti già contenuti in altre banche dati e programmi gestionali
  • Rifiuti ritirati e prodotti - la compilazione dei dati mensili è trimestrale, il termine per la compilazione dei dati sui rifiuti in ingresso e uscita è il giorno 30 del mese successivo al trimestre;
  • tutte le informazioni richieste devono essere compilate entro il 30 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento;
  • importazione automatica – consente il trasferimento in automatico dei dati richiesti dai programmi gestionali del registro di carico/scarico
Funzioni
  • generazione MUD - terminata la compilazione è possibile generare automaticamente il file del MUD da inviare alla Camera di Commercio per la dichiarazione annuale ai sensi dell’art. 189 del d.lgs. 152/2006;
  • reportistica - estrazione delle informazioni riepilogative di tutti i dati inseriti;
  • forum – per la richiesta e condivisione di informazioni sui rifiuti.
  • reportistica - estrazione delle informazioni riepilogative riguardo i rifiuti inseriti;
Documenti
Azioni sul documento

ultima modifica 18/01/2017 10:49