Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Agenti fisici Radiazioni luminose Numerosità dei punti luce in Veneto
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Numerosità dei punti luce in Veneto Il numero di punti luce è aumentato nel tempo? S

DESCRIZIONE
L’inquinamento luminoso è un fenomeno che ha effetti negativi non solo sull'osservazione astronomica ma anche sulle piante, sugli animali e sulla salute umana. Nel 2009 la Regione Veneto ha emesso la legge n.17 specifica in materia, con la quale vengono stabiliti i requisiti tecnici che devono avere gli impianti di illuminazione e gli obiettivi di risparmio energetico.
L’ARPAV, in qualità di Osservatorio permanente sul fenomeno dell’inquinamento luminoso, ha avviato un’attività di monitoraggio al fine di verificare l’andamento dei consumi di energia per l’illuminazione pubblica di esterni. Per questo motivo è stato proposto ai Comuni Veneti un primo questionario nell'anno 2010 in cui i dati richiesti erano il numero di punti luce e i consumi, ripresentato nel 2014 e poi nel 2017, con riferimento all'anno 2016.
Ridurre l’inquinamento luminoso non vuol dire “spegnere le luci” ma illuminare in modo corretto dove serve, quando serve e quanto serve. Ad esempio, un parco chiuso non ha necessità di essere illuminato di notte, i sensori di presenza consentono di illuminare le zone solo quando vi è la presenza di persone, i monumenti possono essere lasciati bui nelle ore centrali della notte ed, infine, non si deve riprodurre la stessa luminosità diurna ma è sufficiente una quantità minima di luce per vedere di notte.

OBIETTIVO
Questo indicatore analizza solamente i punti luce pubblici poiché non è ancora possibile quantificare la numerosità di quelli privati, che contribuiscono in maniera decisiva all'inquinamento luminoso.
Dai dati ottenuti attraverso il questionario proposto dall'ARPAV si sono ricavate due informazioni: il numero di punti luce complessivo e il calcolo del numero di abitante per punto luce. Sulla base di questi dati è possibile valutare lo stato dell’indicatore, che si considera positivo se il numero di abitanti per punto luce è maggiore della media nazionale, pari a 6,7 abitanti per punto luce.
Il trend si ritiene positivo se il numero di punti luce è stabile o diminuito dal 2013 al 2016.

VALUTAZIONE

Anno 2013Anno 2016Differenza Differenza %
Numero di punti luce pubblici 957.000 1.009.787 +52.716 +5,5%
Abitanti per punto luce 5,102 4,854 -0,248 -4,9%

Stima dei parametri di interesse per la Regione Veneto


Relazionando la popolazione del Veneto con i punti luce si è ricavato che gli abitanti per punto luce nel 2016 sono pari a 4,8 mentre nel 2013 erano 5,1. In media, ogni famiglia di 5 persone ha virtualmente 1 punto luce di illuminazione pubblica.
La media nazionale è di 6,7 abitanti per punto luce, quindi lo stato dell’indicatore è negativo.
Tra il 2013 e il 2016 il numero di punti luce ha subito un aumento del 6% e per questo si può affermare che il trend è negativo.

A fronte dell’aumento dei punti luce, si è però verificata una diminuzione del consumo del 6%: questo si può imputare all'utilizzo di apparecchi più efficienti e che rispettano i requisiti tecnici descritti nella L.R. n.17/2009.

In paragone ai Paesi Europei, l’Italia è al pari di Francia e Olanda mentre Germania, Gran Bretagna e Olanda presentano un numero di abitanti per punto luce maggiore. Solamente la Spagna ha un valore medio minore di quello italiano.

NazioneConsumo per abitante (kWh)Abitante per punto luce
Spagna 114 5,56
Italia 90 6,67
Francia 87 6,67
Olanda 75 6,67
Gran Bretagna 60 7,69
Germania 48 9,09
Irlanda 90 11,11

Consumi energetici per l’illuminazione pubblica esterna e numero di punti luce in alcuni Paesi Europei (2013)

abitanti_per_punto_luce_2013.JPG

Fig. 1 - Numero di abitanti per punto luce in Europa. Anno 2013

Clicca sull'immagine per scaricare il file dati

L’aggiornamento dell’indicatore è previsto per il 2021.

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 15/10/2018
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati
Scopo Quantificare il numero di punti luce complessivo e il numero di abitante per punto luce.
Unità di misura numero
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo Legge Regionale del Veneto N. 17 del 7 agosto 2009
Valore di riferimento 6,7 abitanti per punto luce media nazionale
Periodicità di rilevamento dei dati quadriennale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore quadriennale
Periodicità di riferimento dal 1/1/2013 - al 31/12/2016
Unità elementare di rilevazione punto luce pubblico
Livello minimo geografico Comunale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili http://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/luminosita-del-cielo
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento