Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Ambiente e salute Attività

Attività

Partecipazione al Piano Regionale Prevenzione 2014-2018

Con DDR n. 10/2015 sono stati individuati i singoli Programmi del Piano Regionale di Prevenzione per il raggiungimento dei macro obiettivi n. 2.7 Prevenire infortuni e malattie professionali e n. 2.8 “Ridurre le esposizioni ambientali potenzialmente dannose per la salute” del Piano Nazionale di Prevenzione. Il citato Decreto dirigenziale specifica gli “enti funzione”, rappresentati a seconda dei Programmi da Direzione Prevenzione, Sicurezza alimentare, Veterinaria (prima Sezione Prevenzione e Sanità Pubblica), ULSS, e ARPAV, che consentiranno il raggiungimento degli obiettivi dei Programmi approvati dal Piano Regionale Prevenzione.

Con Decreto del Direttore della Sezione Prevenzione e Sanità Pubblica n.17 del 22/06/2016 vengono definiti gli ambiti di ARPAV per il raggiungimento dell’obiettivo 2.8 “Ridurre le esposizioni ambientali potenzialmente dannose per la salute” del Piano Nazionale di Prevenzione sia come Ente funzione che come soggetto collaboratore, a seconda dei programmi.

I Programmi, costituiti da più attività, in cui ARPAV è convolta in qualità di “Ente funzione” sono:

  • Impianti per comunicazioni elettroniche (impianti di telefonia mobile, impianti telefonici, impianti televisivi)
  • Sorgenti di campi elettromagnetici a bassa frequenza – elettrodotti e cabine elettriche di trasformazione
  • Comunicazione sul corretto uso della telefonia cellulare
  • Gas radon all’interno delle scuole e linee guida regionali per la stesura di regolamenti edilizi in tema di radon

Inoltre ARPAV è coinvolta in qualità di “Ente collaboratore” con le Aziende ULSS e con la Direzione Prevenzione, Sicurezza alimentare, Veterinaria nei seguenti Programmi:

  • Prodotti fitosanitari e tutela della salute: sensibilizzazione al rispetto di corrette condizioni di vendita dei prodotti fitosanitari e all’adozione di buone pratiche di utilizzo degli stessi nonché realizzazione di uno studio di esposizione al fine di ridurne l’uso, con specifico riguardo ai prodotti fitosanitari più pericolosi
  • Informazione, coordinamento, assistenza e vigilanza del sistema regionale REACH
  • Comunicazione in materia di esposizione a radiazioni UV.

 

Partecipazione alla Commissione Tecnica Regionale per le sostanze perfluoro alchiliche (PFAS)

L'Agenzia collabora con la Regione anche per quel che riguarda la tematica delle sostanze perfluoro alchiliche (PFAS). Nel corso dell’estate del 2013, a seguito di alcune ricerche sperimentali su potenziali inquinanti “emergenti” effettuate su incarico del Ministero dell’Ambiente, è stata segnalata la presenza, in alcuni ambiti del Veneto, di sostanze perfluoro alchiliche in acque sotterranee, acque superficiali e acque potabili. Attraverso l’attivazione immediata di una Commissione Tecnica Regionale coordinata dall’Area Sanità e Sociale costituita con la Sezione Regionale Tutela Ambiente e ARPAV, sono state avviate una serie di azioni finalizzate alla tutela prioritaria delle salute pubblica. Vai a...

 

Programma triennale 2014-2016 del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente

ARPAV partecipa al Programma triennale 2014-2016 che si articola in tre macro aree definite in base alla tipologia e finalità attesa dei prodotti elaborati: ognuna di tali macroaree viene articolata in aree tematiche (complessivamente 8). ARPAV partecipa complessivamente a 48 g.d.l. anche con ruolo di coordinamento. Per l’Area Tematica 8 - Attività tecniche di tipo strategico, è presente l’attività “Gestione nel SNPA del tema del Rapporto tra Ambiente e Salute”.

 

Il monitoraggio delle vendite di prodotti fitosanitari nel Veneto

L’iniziativa, avviata nel 2003 dalla Regione - Sezione Prevenzione e Sanità Pubblica per ottemperare alle indicazioni del D.P.R. 290/2001, si è proposta di sviluppare azioni integrate tra le diverse strutture regionali preposte alla tutela ambientale, alla salute e alle attività agricole e le altre istituzioni territoriali quali Aziende Sanitarie, ARPAV, Ispettorati Agrari, Associazioni di categoria.

Obiettivo dell’iniziativa, ancora oggi, è quello di produrre conoscenze per la formazione degli operatori del settore. La diffusione delle informazioni sugli aspetti tossicologici e di pericolosità delle sostanze chimiche impiegate in agricoltura può essere utile riferimento per l’individuazione ed l’adozione di comportamenti idonei a prevenire situazioni di emergenza per la salute umana e per l’ambiente.

Il D.Lgs. n.150/2014, a conferma di quanto disposto dal D.P.R. 290/2002, prevede che, annualmente, i titolari di autorizzazioni alla vendita e gli esercizi di vendita di prodotti fitosanitari debbano trasmettere al Sistema Informativo Agricolo Nazionale  - o all’Autorità regionale competente - i dati relativi alle vendite di prodotti fitosanitari.

La raccolta informatizzata delle dichiarazioni di vendita permette di popolare la banca dati degli agrofarmaci distribuiti nel territorio regionale, con la conseguente possibilità di stimare, in assenza dei dati di utilizzo, il potenziale carico sul territorio. La banca dati costituisce così un importante strumento per la predisposizione di indicatori utilizzabili ai fini della valutazione della pressione potenziale sul territorio e del rischio connesso all’esposizione a tali prodotti e di programmi di prevenzione rivolti alla tutela della salute umana, della fauna e dell'ambiente naturale.

ARPAV, dall’anno 2003, su incarico dell’Autorità regionale competente, rileva questi dati ed elabora un documento di sintesi quali/quantitativa rappresentativo delle vendite dei prodotti fitosanitari. Vai a....

 

Coordinamento della rete monitoraggio aerobiologico nella Regione Veneto

Il coordinamento della rete di monitoraggio relativa a 8 siti di osservazione identificati sulla base di valutazioni climatico-vegetazionali e socio-sanitarie integrata poi con un 1 sito già esistente gestito dalla Comunità Scientifica locale, comporta anche la pubblicazione dei bollettini aerobiologici settimanali di sintesi, integrati dal commento del medico allergologo. Vai a...

 

Rete nazionale Pollnet

La rete POLLnet è la rete di monitoraggio aerobiologico istituzionale del Sistema delle Agenzie Ambientali (ISPRA) a cui ARPAV partecipa. Vai a...

 

Azioni sul documento

ultima modifica 06/02/2017 14:32

Progetto FAS

FAS