Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Neve Dati Copertura nevosa da satellite

Copertura nevosa da satellite

Attraverso l’elaborazione delle immagini da satellite è possibile identificare la copertura nevosa presente sul territorio montano e stimare la sua estensione areale. Le elaborazioni presentate sono il frutto della collaborazione fra ARPAV - Centro Valanghe di Arabba e l’Università di Roma 3 - Dipartimento di Scienze - Sezione Geologia

Le immagini di base

Le immagini su cui sono state fatte le elaborazioni vengono acquisite da sensori a media risoluzione geometrica MODIS installati sulle piattaforme satellitari Terra e Aqua. Le immagini, per poter essere elaborate, devono presentare poca o assente copertura nuvolosa.

I risultati del processo di elaborazione

Attraverso l’elaborazione delle immagini da satellite si realizzano i seguenti prodotti:

  • copertura nevosa sull’arco alpino: immagine in falsi colori che riproduce la neve in colore rosso;
  • copertura nevosa sulla regione Veneto: immagine in bianco e nero che evidenzia la presenza di neve sul territorio regionale attraverso pixel bianchi con risoluzione di 500 m);
  • indice di copertura nevosa SCA (Snow Cover Area) per la regione Veneto: grafico che esprime la percentuale di territorio con copertura nevosa alle diverse quote.

Elaborati disponibili

Immagine del giorno 14 aprile 2018

2018-04-14 ita

 

Commento: nella immagine del 14 aprile è possibile osservare l'innevamento delle Alpi  (neve color rosso nella immagine a colori) e della montagna veneta (aree bianche). Le piogge insistenti e le miti temperature della prima quindicina del mese (+1,2°C) hanno ridotto il manto nevoso alle basse quote. Tuttavia la copertura è ancora importante per il periodo.

2018-04-14 sca

Commento: la curva in blu è la curva dell'innevamento della montagna veneta il giorno 2 aprile mentre la curva in nero è la situazione al 14 di aprile. La copertura è estesa anche se si è ridotta rispetto ai primi giorni del mese..

2018-04-15 neve

Commento: l'indice di spessore medio della montagna veneta (linea color rosso) è posizionato oltre la  fascia gialla (spessore nella norma). Dopo il picco dei primi di aprile, la neve è calata di spessore anche per le elevate temperature per poi riprendere con le precipitazioni del 10-13 aprile.

2018-04-17 neve rossa

Commento: in questa immagine del 17 aprile, è possibile osservare la "neve rossa" dovuta ad una precipitazione ricca di sabbia del deserto del 15 aprile. Le piccole valanghe evidenziano la sottostante "neve bianca" e quella rossa. Questi eventi sono frequenti sulle ALpi e accelerano la fusione del manto nevoso.

Archivio delle mappe della stagione invernale 2016-2017 vai

Archivio delle mappe della stagione invernale 2015-2016 vai

Archivio delle mappe della stagione invernale 2014-2015 vai

Archivio delle mappe della stagione invernale 2013-2014 vai

Archivio delle mappe della stagione invernale 2012-2013 vai

 

Approfondisci

Azioni sul documento

ultima modifica 18/04/2018 07:10