Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Acqua Acque interne Bacino Scolante La rete di monitoraggio Reti automatiche

Reti automatiche

Negli ultimi anni ARPAV, in attuazione del Progetto Quadro “Monitoraggio dei corpi idrici del Bacino Scolante” ed “Estensione del sistema di telecontrollo in rete di bonifica” ha realizzato le reti automatiche per il monitoraggio delle portate idriche e della qualità delle acque.

Monitoraggio delle portate

Il monitoraggio delle portate è realizzato in collaborazione con il Magistrato alle Acque – Consorzio Venezia Nuova.

Le stazioni automatiche utilizzate per questo monitoraggio sono 12 (di cui una misura il solo livello), attive da giugno 2005.

La portata viene calcolata sulla base di misure correntometriche effettuate in continuo su uno o più piani orizzontali (corde) e di misure del livello idrometrico. Le misure correntometriche vengono effettuate per mezzo di sensori acustici posizionati su entrambe le sponde; la metodologia della misura, detta “a tempo di transito”, è disciplinata dalla ISO 6416.

Monitoraggio qualità delle acque

Le 17 stazioni automatiche di monitoraggio (di cui una mobile), attive da gennaio 2006, si suddividono in:

  • automatiche di qualità principali: effettuano un controllo automatico e continuo di alcuni parametri chimico-fisici (temperatura, pH, potenziale Redox, conducibilità, ossigeno disciolto, torbidità, precipitazione), la misura delle concentrazioni di nutrienti (nitrati, fostati e ammoniaca) e il prelievo automatico di campioni d'acqua;
  • automatiche di qualità secondarie: effettuano un controllo automatico e continuo di alcuni parametri chimico-fisici (temperatura, pH, potenziale Redox, conducibilità, ossigeno disciolto, torbidità, precipitazione) e il prelievo automatico di campioni d'acqua.

Inoltre, in attuazione dello stesso “Progetto Quadro” i consorzi di bonifica Adige-Bacchiglione, Bacchiglione-Brenta, Dese Sile e Sinistra-Medio Brenta hanno ampliato il sistema di telecontrollo della rete di bonifica. I dati rilevati dalle stazioni di telecontrollo sono acquisiti automaticamente da ARPAV.

La rete di stazioni automatiche per il monitoraggio nel territorio del bacino scolante in laguna di Venezia

Staz_Automatiche_BSL.jpg

Azioni sul documento

ultima modifica 17/01/2012 17:26

APP Balneazione

APP Balneazione

Bacino Scolante

Il bacino scolante rappresenta il territorio la cui rete idrica superficiale scarica - in condizioni di deflusso ordinario - nella laguna di Venezia.

Vai alla sezione
Campagne informative