Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Climatologia Dati Analisi meteo-climatica dell'Estate 2009

Analisi meteo-climatica dell'Estate 2009

L'estate 2009 è risultata per lo più nella norma delle stagioni estive in Veneto

 

Il documento successivo è suddiviso in tre sezioni principali:

Segue una breve sezione con note esplicative.

 

Sintesi del periodo

L'estate 2009 ricade nella norma estiva alle nostre latitudini. Si caratterizza, infatti, per una discreta instabilità atmosferica garantita nel mese di giugno da frequenti intrusioni cicloniche da nord, mentre nei mesi di luglio e agosto per il prevalere di impulsi depressionari atlantici. Ciononostante, dato il carattere a macchia di leopardo dei fenomeni temporaleschi tipicamente estivi e grazie ai sia pur brevi periodi di alta pressione causa le frequenti perturbazioni, si sono presentati ugualmente tratti con clima molto caldo che in pianura è risultato anche afoso, specie a metà luglio e nella seconda metà di agosto.

 

Dati meteorologici

Temperature minime e massime nei capoluoghi di provincia

mesemassime assoluteminime assolute
giugno 29÷33°C 4÷14°C
luglio 32÷35°C 6÷15°C
agosto 31÷37°C 9÷16°C

 

Giorni piovosi sulla regione (numerosità nel periodo di rilevamento)

mesenumero di giorni piovosi (>= 1mm)numero di giorni con precipitazione superiore a 40 mm
giugno 22 11 [di cui 4 con quantitativi superiori a 70 mm. L'evento più
intenso è il 29 con 91 mm a Valdagno (Vicenza)]
luglio 23 9 [di cui 1, il 18, limitato al bellunese, con quantitativi superiori
ai 70 mm il 18 e massimo di 111 mm]
agosto 20 6 [di cui 4 con quantitativi sopra i 70 mm. L'evento più intenso
è il 3 agosto, in cui si registrano 211 mm a Feltre]

  

 

Dati climatologici

Analisi termometrica

L'analisi termometrica prevede alcune elaborazioni relative alla temperatura misurata a 2m; la numerosità delle stazioni su cui vengono rilevati i dati varia a seconda della specifica elaborazione.

Stazioni considerate Prodotto Risultati
Tutte le stazioni attive [almeno 10 anni di dati] Scarto termico rispetto alla media stagionale si nota in prevalenza un andamento entro la media, eccetto il settore centro-Sud occidentale ove sono superiori [aree più continentali della pianura, ove minore è il ricambio d'aria]
1 stazione per provincia Giorno tipo per il periodo Giugno 2009 - Agosto 2009 si evidenzia un andamento diverso da zona a zona, salvo per il periodo tra la seconda e la terza decade d'agosto per il quale tutte le stazioni indicano valori molto più elevati della media
Selezione di 31 stazioni Tabella con alcuni valori termici di riferimento i valori di temperatura media stagionale risultano per lo più entro la media, salvo a Legnaro e Montagnana ove sono molto superiori. Tali stazioni sono le uniche - fatta eccezione per Breda di Piave e per le temperature assolute massime - nelle quali risulta molto superiore alla media anche il numero di giorni con temperatura massima sopra i 30°C e con temperatura minima sopra i 20°C.

 

Analisi pluviometrica

L'analisi pluviometrica prevede alcune elaborazioni relative alla precipitazione misurata a 2m; la numerosità delle stazioni su cui vengono rilevati i dati varia a seconda della specifica elaborazione.

Stazioni considerate Prodotto Risultati
Tutte le stazioni attive [almeno 10 anni di dati] Scarto pluviometrico rispetto alla media stagionale maggior parte del territorio mostra valori di precipitazione stagionale complessivamente inferiori alla media, se si eccettuano alcune zone sostanzialmente concentrate nel settore prealpino centrale e orientale e in parte del settore dolomitico.

1 stazione per provincia Numero di giorni piovosi mensile Giugno 2009 - Agosto 2009 il numero di giorni piovosi è per lo più in media a giugno e luglio, o localmente superiore; risulta generalmente inferiore, o molto inferiore alla media, nel mese di agosto
1 stazione per provincia Precipitazione mensile Giugno 2009 - Agosto 2009 a giugno le precipitazioni risultano in media; a luglio gli andamenti sono più variabili a seconda delle aree, e risultano in prevalenza inferiori o molto inferiori alla media nel mese di agosto, se si eccettuano le stazioni rappresentative del vicentino e bellunese
Selezione di 31 stazioni Tabella con alcuni valori pluviometrici di riferimento le precipitazioni e il numero di giorni piovosi stagionali risultano in media. Il numero di giorni con precipitazioni sopra i 20-40 mm risulta in media nelle stazioni sotto i 600 m slm, presenta alcuni valori molto superiori alla media, specie per intensità giornaliere superiori a 40 mm e per stazioni sopra i 1600 m slm

 

NOTE AL TESTO:

  1. Giorno tipo: media mobile su 31 giorni della temperatura media giornaliera dall'anno di attività della stazione. Nell'analisi si riporta solo il giorno tipo per le stazioni rappresentative dei capoluoghi di provincia.
  2. valore “superiore alla media”, “inferiore alla media” e “in media”: valori superiori al 75° percentile, inferiori al 25° percentile e compresi nell’intervallo tra questi due estremi, rispettivamente, oppure entro una deviazione standard.
  3. valore “molto superiore” e “molto inferiore”: valori esterni all’intervallo 2.5°-97.5° percentile. Ove specificato si è fatto ricorso alla mediana, anziché alla media per l'elevata dispersione di specifici dati, come l'altezza del manto nevoso.
  4. Fonte dei dati: reanalisi National Centers for Environmental Prediction (NCEP), stazioni termopluviometriche della rete di ARPAV - Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio.
Azioni sul documento

ultima modifica 23/11/2010 13:11